Sono un fenomeno paranormale

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Sono un fenomeno paranormale
Sono un fenomeno paranormale.JPG
Roberto Razzi (Alberto Sordi) ospite di Pippo Baudo
Paese di produzione Italia
Anno 1985
Durata 112 min
Colore colore
Audio sonoro
Genere commedia
Regia Sergio Corbucci
Sceneggiatura Bernardino Zapponi, Giovanni Romoli, Sergio Corbucci, Alberto Sordi
Fotografia Sergio d'Offizi
Montaggio Tatiana Casini Morigi
Musiche Piero Piccioni
Scenografia Marco Dentici
Costumi Maria Luigia Carteny
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

Sono un fenomeno paranormale è un film del 1985 diretto da Sergio Corbucci.

Tramamodifica | modifica sorgente

L'eterna lotta tra fede e scienza è il percorso che dovrà affrontare Roberto Razzi, scettico e ateo convinto, conduttore del programma "Futuro". Qui si smascherano i trucchi e gli inganni più comuni che fanno gridare a tutti il miracolo. Ma quando Razzi decide di recarsi in India, cuore di tenebra del più antico misticismo, il contrappasso della sorte sarà quantomeno ironico: lo smascheratore di incantesimi diventerà esso stesso un "fenomeno paranormale".

Tutto il resto saranno conseguenze su conseguenze dei miracoli più o meno involontari di questo nuovo santone romano che metteranno a serio rischio la sua vita professionale e sentimentale (l'amore segreto per la segretaria Olga con una figlioletta afflitta da lievi problemi di deambulazione a carico). Quindi l'unica soluzione per lui sarà tornare in India dove il mistico Babasciò (figura già premonitrice della sua prossima divinizzazione) svelerà a Roberto il segreto dell'esistenza (ovviamente origliato) da diffondere al mondo.

Collegamenti esternimodifica | modifica sorgente

Cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Cinema







Creative Commons License