Stanislav Šesták

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Stanislav Šesták
Dati biografici
Nazionalità Slovacchia Slovacchia
Altezza 180 cm
Calcio Football pictogram.svg
Dati agonistici
Ruolo Attaccante
Squadra Bursaspor Bursaspor
Carriera
Squadre di club1
2000-2001 Tatran Presov Tatran Prešov 42 (9)
2001-2003 Slovan Bratislava Slovan Bratislava 58 (6)
2003-2007 Zilina Žilina 99 (49)
2007-2010 Bochum Bochum 86 (28)
2010 Ankaragucu Ankaragücü 24 (10)
2011- Bursaspor Bursaspor 73 (11)
Nazionale
2004- Slovacchia Slovacchia 53 (12)
1 Dati relativi al solo campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 17 marzo 2014

Stanislav Šesták (Demjata, 16 dicembre 1982) è un calciatore slovacco, attaccante del Bursaspor e della Nazionale slovacca.

Caratteristiche tecnichemodifica | modifica sorgente

È un esterno d'attacco destro che può giocare anche a sinistra o come prima punta.

Carrieramodifica | modifica sorgente

Clubmodifica | modifica sorgente

In Slovacchiamodifica | modifica sorgente

Cominciò la carriera nel Tatran Prešov. Nel dicembre 2001 fu acquistato dallo Slovan Bratislava, club di vertice della Corgoň Liga. Nel dicembre 2003 fu ceduto al MŠK Žilina: con questo club vinse il titolo nazionale già al primo anno, nella stagione 2003-2004; fu inoltre quarto in classifica marcatori nelle stagioni 2004-2005 e nel 2005-2006 (rispettivamente 13 e 17 reti) e secondo nel 2006-2007 con 15 gol all'attivo.

Inizia la stagione 2004-2005 segnando la rete del 2-1 contro lo Spartak Trnava.[1] Il 2 ottobre segna una doppietta all'Inter Bratislava (1-4)[2], risultando decisivo dieci giorni dopo contro lo Spartak Trnava (0-1).[3] Il 24 ottobre firma una tripletta contro il Dukla Banská Bystrica (0-4).[4]

Nella stagione seguente sigla solamente due doppiette, alla seconda giornata contro il Matador Púchov (1-5)[5] e all'ultimo turno di campionato contro lo Spartak Trnava (2-1).[6]

Bochummodifica | modifica sorgente

2007-2008modifica | modifica sorgente

Il 7 giugno 2007 firma un contratto quadriennale con il club tedesco del Bochum, militante nella Bundesliga. Esordisce col Bochum l'11 agosto 2007 in Bochum-Werder Brema 2-2, partita di Bundesliga nella quale segna anche l'1-2.[7] Si ripete nella terza giornata, quando realizza la rete del vantaggio in Bochum-HSV 2-1.[8] Il 29 settembre realizza una doppietta contro il Norimberga (3-3).[9] Torna a realizzare due reti nella stessa partita nella sfida contro il Wolfsburg: Šesták realizza l'1-0 e il 4-0 nel primo tempo in un rocambolesco incontro che si concluderà sul 5-3.[10]

Nella sedicesima giornata apre e chiude l'incontro con un'altra doppietta siglando l'1-0 e il definitivo 2-2 contro il Karlsruher.[11]

Nelle settimane successive realizzera reti contro Energie Cottbus (3-3),[12] Norimberga (1-1),[13] Wolfsburg (0-1),[14] Duisburg (1-1)[15] e Karlsruher (1-3).[16]

Realizza in tutto 13 reti e si piazza quinto nella classifica dei marcatori della Bundesliga.

2008-2009modifica | modifica sorgente

Dopo un discreto inizio di stagione nel quale realizza due reti nelle prime otto partite contro Wolfsburg (2-2)[17] e Bayer Leverkusen (2-3),[18] il 26 ottobre 2008 nella sfida contro lo Stoccarda,[19] nona giornata di campionato, si frattura le dita dei piedi, rimanendo fuori causa per circa un mese. Ritorna il 16 novembre.

Torna al gol contro l'Hertha Berlino (2-3).[20] Successivamente segnerà contro l'Amburgo (1-1)[21], Hoffenheim (0-3, tripletta)[22] e Werder Brema (3-2, doppietta).[23]

Il 7 maggio subisce uno strappo muscolare agli adduttori che lo tiene fuori dai terreni di gioco per un paio di settimane.

2009-2010modifica | modifica sorgente

La stagione 2009-10 inizia subito in salita per il Bochum che già alla prima giornata deve rimontare uno 0-3: Šesták completa la rimonta sul Borussia M'gladbach realizzando il 3-3 e portando il primo punto della stagione per il Bochum.[24]

Complice un infortunio che lo tiene lontano dai campi da gioco tra metà settembre e metà ottobre Šesták torna al gol contro il Werder Brema realizzando il vantaggio per i padroni di casa già al primo minuto. L'incontro si concluderà 1-4.[25]

Nel corso del torneo realizzerà marcature contro Borussia M'gladbach (1-2)[26], Schalke 04 (da 0-2 a 2-2 al 92')[27], Hoffenheim (2-1)[28] e Werder Brema (3-2).[29]

Totalizza sei marcature nel campionato 2009-2010, conclusosi con la retrocessione del Bochum in 2. Fußball-Bundesliga. In tutte e tre stagioni Šesták risulta comunque il miglior realizzatore della propria squadra.

Ankaragücümodifica | modifica sorgente

Passa in prestito al MKE Ankaragücü nel 2010 incontrando i connazionali Róbert Vittek, Marek Sapara e Štefan Senecký.

Il 22 agosto 2010 realizza l'1-0 contro il Vestel Manisaspor, incontro che finirà 3-0.[30]

Nelle settimane a venire realizza diverse reti: sigla il 4-1 in Ankaragücü-Konyaspor,[31] segna una rete contro il Galatasaray (nel 2-4 finale per l'Ankaragucu),[32] marca l'1-0 contro il Bursaspor (1-5 per i biancoverdi),[33] realizza il gol della rimonta contro il Fenerbahçe realizzando il 2-1 (incontro di Coppa che finirà sul 4-2).[34]

Il 12 dicembre 2010 realizza un importante doppietta in Ankaragücü-Fenerbahçe, partita che terminerà sul risultato di 2-1.[35]

Il 13 marzo 2011 realizza una tripletta ai danni del Galatasaray: realizza prima la rete dell'1-1, poi negli ultimi cinque minuti realizza altre due reti che ribaltano il risultato da 1-2 a 3-2, portando alla vittoria la squadra della capitale.[36]

Il 18 marzo 2011 s'infortuna per uno strappo muscolare che lo tiene fuori dai terreni di gioco per pochi giorni. Si riprende dall'infortunio già il 28 marzo. L'8 maggio segna l'ultima rete della stagione contro il Sivasspor.[37]

Bursaspormodifica | modifica sorgente

Il 5 settembre 2011 si trasferisce a titolo definitivo al Bursaspor.[38] Il 25 settembre esordisce con la nuova maglia nella partita contro il Sivasspor (0-4).[39] Sigla solamente due reti contro Trabzonspor (1-1)[40] e Istanbul BB (3-2)[41] finendo la stagione con 32 presenze e 2 reti tra campionato e Coppa di Turchia, dove il Bursaspor raggiunge la finale, poi persa contro il Fenerbahçe per 4-0.

Il 9 agosto 2012 il Bursaspor inizia la stagione in Europa League contro il KuPS (6-0).[42] Šesták realizza un gol al Twente il 23 agosto 2012.[43]

Inizia il campionato contro il Kayserispor (0-1)[44] andando a segno contro Gaziantepspor (1-1)[45], Beşiktaş (3-3)[46], Akhisar Belediyespor (2-2)[47], Orduspor (1-0)[48] Fenerbahçe (4-1)[49] e Orduspor (2-4, doppietta)[50]. Gioca 38 partite e realizza 8 marcature.

Il Bursaspor esce subito dall'Europa League 2013-14 contro il Vojvodina (2-2 a Novi Sad, 0-3 in Turchia). Debutta nel campionato 2014 contro l'Eskişehirspor (2-0).[51]

Nazionalemodifica | modifica sorgente

Con la Nazionale slovacca debuttò nel 2004. Ha segnato il primo gol con la selezione del suo paese contro San Marino il 13 ottobre 2007, in una partita valida per le qualificazioni al campionato europeo 2008. Alle qualificazioni al mondiale 2010 segna 6 dei 22 gol della Slovacchia che anche grazie alle sue prestazioni si qualifica alla fase finale in Sudafrica. Inoltre risulta essere il migliore marcatore della propria nazionale e il sesto migliore nelle qualificazioni. Ha partecipato a Nuova Zelanda-Slovacchia e Slovacchia-Paraguay.

Palmarèsmodifica | modifica sorgente

Clubmodifica | modifica sorgente

MSK Zilina: 2003-2004, 2006-2007
MSK Zilina: 2004, 2007

Notemodifica | modifica sorgente

  1. ^ Zilina 2-1 Trnava, Transfermarkt.it, 14 agosto 2004. URL consultato il 12 settembre 2013.
  2. ^ Inter Bratislava 1-4 Zilina, Transfermarkt.it, 2 ottobre 2004. URL consultato il 12 settembre 2013.
  3. ^ Trnava 0-1 Zilina, Transfermarkt.it, 12 ottobre 2004. URL consultato il 12 settembre 2013.
  4. ^ Zilina 4-0 Banska Bystrica, Transfermarkt.it, 24 ottobre 2004. URL consultato il 12 settembre 2013.
  5. ^ Puchov 1-5 Zilina, Transfermarkt.it, 23 luglio 2005. URL consultato il 13 settembre 2013.
  6. ^ Zilina 2-1 Trnava, Transfermarkt.it, 31 maggio 2006. URL consultato il 13 settembre 2013.
  7. ^ Bochum 2-2 Werder Brema Transfermarkt.it
  8. ^ Bochum 2-1 Amburgo Transfermarkt.it
  9. ^ Bochum 3-3 Norimberga Transfermarkt.it
  10. ^ Bochum 5-3 Wolfsburg Transfermarkt.it
  11. ^ Bochum 2-2 Karlsruher Transfermarkt.it
  12. ^ Bochum 3-3 Energie Cottbus Transfermarkt.it
  13. ^ Norimberga 1-1 Bochum Transfermarkt.it
  14. ^ Wolfsburg 0-1 Bochum Transfermarkt.it
  15. ^ Bochum 1-1 Duisburg Transfermarkt.it
  16. ^ Karlsruher 1-3 Bochum Transfermarkt.it
  17. ^ Bochum 2-2 Wolfsburg Transfermarkt.it
  18. ^ Bochum 2-3 Bayer Leverkusen Transfermarkt.it
  19. ^ Stoccarda 2-0 Bochum Transfermarkt.it
  20. ^ Bochum 2-3 Hertha Berlino Transfermarkt.it
  21. ^ Bochum 1-1 Amburgo Transfermarkt.it
  22. ^ Hoffenheim 0-3 Bochum Transfermarkt.it
  23. ^ Werder Brema-Bochum 3-2 Transfermarkt.it
  24. ^ Bochum 3-3 Bor. M'gladbach Transfermarkt.it
  25. ^ Bochum 1-4 Werder Brema Transfermarkt.it
  26. ^ Bor. M'gladbach 1-2 Bochum Transfermarkt.it
  27. ^ Bochum 2-2 Schalke 04 Transfermarkt.it
  28. ^ Bochum 2-1 Hoffenheim Transfermarkt.it
  29. ^ Werder Brema 3-2 Bochum Transfermarkt.it
  30. ^ Manisaspor vs. Ankaragücü 0 - 3 Soccerway.com
  31. ^ Ankaragücü vs. Konyaspor 4 - 1 Soccerway.com
  32. ^ Galatasaray vs. Ankaragücü 2 - 4 Soccerway.com
  33. ^ Ankaragücü vs. Bursaspor 1 - 5 Soccerway.com
  34. ^ Ankaragücü vs. Fenerbahce 4 - 2 Soccerway.com
  35. ^ Ankaragücü vs. Fenerbahce 2 - 1 in soccerway.com, 12 dicembre 2010. URL consultato il 12-2-2011.
  36. ^ Ankaragücü-Galatasaray 3-2 Soccerway.com
  37. ^ Sivasspor vs. Ankaragücü 1 - 1 Soccerway.com
  38. ^ Sestak Takımımızda Bursaspor.org.tr
  39. ^ Sivasspor 0-4 Bursaspor Soccerway.com
  40. ^ Bursaspor 1-1 Trabzonspor, Soccerway.com, 22 ottobre 2011. URL consultato il 7 settembre 2013.
  41. ^ Bursaspor 3-2 Istanbul, Soccerway.com, 21 aprile 2012. URL consultato il 7 settembre 2013.
  42. ^ Bursaspor 6-0 KUPS, Soccerway.com, 9 agosto 2012. URL consultato il 7 settembre 2013.
  43. ^ Bursaspor 3-1 Twente, Soccerway.com, 23 agosto 2012. URL consultato il 7 settembre 2013.
  44. ^ Kayserispor 0-1 Bursaspor, Soccerway.com, 19 agosto 2012. URL consultato il 7 settembre 2013.
  45. ^ Bursaspor 1-1 Gaziantepspor, Soccerway.com, 29 settembre 2012. URL consultato il 7 settembre 2013.
  46. ^ Besiktas 3-3 Bursaspor, Soccerway.com, 9 novembre 2012. URL consultato il 7 settembre 2013.
  47. ^ Akhisar Belediyespor, Soccerway.com, 1 dicembre 2012. URL consultato il 7 settembre 2013.
  48. ^ Bursaspor 1-0 Orduspor, Soccerway.com, 8 dicembre 2012. URL consultato il 7 settembre 2013.
  49. ^ Fenerbahçe 4-1 Bursaspor, Soccerway.com, 10 marzo 2013. URL consultato il 7 settembre 2013.
  50. ^ Orduspor 2-4 Bursaspor, Soccerway.com, 4 maggio 2013. URL consultato il 7 settembre 2013.
  51. ^ Eskisehirspor 2-0 Bursaspor, Soccerway.com, 18 agosto 2013. URL consultato il 7 settembre 2013.

Collegamenti esternimodifica | modifica sorgente








Creative Commons License