Stefano Losurdo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Stefano Losurdo (Altamura, 8 luglio 1940Pavia, 6 marzo 2013) è stato un politico e avvocato italiano.

Laureato in Giurisprudenza, ha svolto l'attività di avvocato civilista a Pavia.

La carriera politicamodifica | modifica sorgente

Nel 1996 è eletto alla Camera dei deputati per Alleanza Nazionale.

Nel 2001 è rieletto alla Camera dei deputati.

Nel 2006 è eletto al Senato della Repubblica. È stato membro della 9ª Commissione permanente (Agricoltura e produzione agroalimentare).

Nel 2007 lascia Alleanza Nazionale per contrasti con la dirigenza regionale di Romano La Russa e aderisce al movimento "La Destra" di Francesco Storace, da cui si allontana dopo pochi mesi per contrarietà all'arroccamento estremistico.[1].

Nel 2010 è tra i fondatori di Futuro e Libertà per l'Italia.

È scomparso nel 2013 all'età di 72 anni dopo una lunga malattia[2].

Notemodifica | modifica sorgente

  1. ^ il Giornale del Pavese .it » Maintenance Mode
  2. ^ Lutto nel mondo politico, muore l'onorevole Losurdo - Una vita per la destra italiana Vivopavianotizie.net

Collegamenti esternimodifica | modifica sorgente

[1] Intervista a ilgiornaledelpavese.it, 06/10/2010

biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie







Creative Commons License