Strada statale 288 di Aidone

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Strada statale 288
di Aidone
Strada Statale 288 Italia.svg
Localizzazione
Stato Italia Italia
Regioni Sicilia Sicilia
Dati
Classificazione Strada statale
Inizio SS 192 presso bivio Jannarello
Fine SS 117 bis presso Piazza Armerina
Lunghezza 51,900[1] km
Gestore ANAS

La strada statale 288 di Aidone (SS 288) è una strada statale italiana della Sicilia che prende il nome dall'omonimo comune attraversato.

Percorsomodifica | modifica sorgente

La strada ha origine al bivio Jannarello, distaccandosi dalla strada statale 192 della Valle del Dittaino al confine tra i comuni di Paternò e Ramacca.

Dopo pochi chilometri supera il fiume Dittaino, proseguendo in direzione ovest, fino al bivio per Ramacca. Superato quest'ultimo la strada devia verso nord-ovest puntando Castel di Iudica, del quale viene lambita la frazione di Giumarra.

Il percorso procede verso ovest, passando vicino al lago di Ogliastro e raggiungendo il bivio per Raddusa. Il tracciato devia quindi lievemente verso sud, superando il fiume Gornalunga ed entrando nella provincia di Enna.

Qui la strada si addentra fino ad Aidone ed oltre, innestandosi infine sulla strada statale 117 bis Centrale Sicula, non distante da Piazza Armerina.

Notemodifica | modifica sorgente

  1. ^ Adeguamento dei canoni e dei corrispettivi dovuti per l'anno 2011 per le concessioni e le autorizzazioni diverse, ANAS, p. 29.







Creative Commons License