Strada statale 28 del Colle di Nava

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Strada statale 28
del Colle di Nava
Strada Statale 28 Italia.svg
Localizzazione
Stato Italia Italia
Regioni Piemonte
Liguria
Mappa della Strada statale 28del Colle di Nava
Dati
Classificazione Strada statale
Inizio Innesto con la SS 231 presso Fossano (originariamente: Innesto con la SS 20 presso Genola)
Fine Imperia
Lunghezza 140,942 km
Provvedimento di istituzione Legge 17 maggio 1928, n. 1094
Gestore Tratte ANAS: da Fossano a Imperia; dal 2001 la gestione del tratto Genola - Fossano è passata alla Provincia di Cuneo.

La strada statale 28 del Colle di Nava (SS 28), da Fossano a Imperia, o strada provinciale 428 di Genola (SP 428), da Genola a Fossano, è una strada statale e provinciale italiana. Inizia a Genola, dalla strada statale 20 del Colle di Tenda e di Valle Roja e, dopo pochi km, arriva a Fossano, che si supera con una breve circonvallazione esterna. Supera poi il fiume Stura di Demonte e, su un tracciato pianeggiante e agevole, tocca i comuni di Trinità, Magliano, nei pressi del quale interseca la ex strada statale 22 di Val Macra, e arriva a Mondovì; l'attraversamento è piuttosto difficoltoso e la strada prosegue passando nei comuni di Vicoforte, San Michele Mondovì, Lesegno, dove si entra nella Valle del Tanaro, e Ceva. La strada discende poi, sempre seguendo il corso del fiume Tanaro, verso Nucetto, Bagnasco, Pievetta, Priola, Garessio e Ormea. Entra quindi in Liguria, alla progressiva chilometrica 94,944, dove passa attraverso il Colle di Nava e discende pian piano verso la costa ligure attraversando Pornassio, Pieve di Teco (ove è presente una variante per evitare di attraversare il centro abitato), Chiusavecchia (che viene bypassata con un tratto in galleria), Pontedassio, che si taglia con una deviazione, e giunge infine ad Imperia, dove si immette sul tratto urbano della stessa, arrivando a monte della città, a breve distanza dal percorso della strada statale 1 Via Aurelia.

In seguito al decreto legislativo n. 112 del 1998, dal 2001, la gestione del tratto Genola - Fossano è passata dall'ANAS alla Provincia di Cuneo, che ha ridenominato la strada come provinciale con il nuovo nome di strada provinciale 428 di Genola.

Curiositàmodifica | modifica sorgente

Nel corso degli anni, la strada statale 28 è stata adeguata agli standard di traffico che via via richiedevano modernizzazioni e adeguamenti del tracciato. In particolare, nel 1980 è stata inaugurata la variante del Colle San Bartolomeo, che prevede tra l'altro la galleria principale lunga 1800 m ed il viadotto Uveghi lungo 1185 m. Nel 2002 si è aperta al traffico la variante di Pontedassio. La tangenziale di Mondovì è già stata aperta per quanto riguarda il primo e secondo tronco (rispettivamente 1994 e 2004) ma sarà funzionale al tracciato della statale solo quando sarà completato il terzo ed ultimo tratto oggi in attesa di finanziamento. La variante di Pieve di Teco è stata aperta a fine marzo 2011, mentre quella di Chiusavecchia nel dicembre 2009. È in fase di progetto definitivo l'opera di cui si parla da 30 anni: la variante al colle di Nava, asperità principale dal tragitto, con la galleria di base di 2970 m di lunghezza, che partirà dalla frazione Cantarana nel comune di Ormea e raggiungerà l'inizio della variante all'abitato di Pieve di Tecosenza fonte.

Strada Statale 28 dir del Colle di Navamodifica | modifica sorgente

Strada statale 28 dir
del Colle di Nava
Strada Statale 28dir Italia.svg
Localizzazione
Stato Italia Italia
Regioni Piemonte
Dati
Classificazione Strada statale
Inizio Innesto con la SS 28 al km 28+700 (presso Mondovì)
Fine Carrù
Lunghezza 16,200 km
Provvedimento di istituzione D.M. 30/06/1965 - G.U. 237 21/09/1965[1]
Gestore Tratte ANAS: nessuna (dal 2001 la gestione è passata alla Provincia di Cuneo)

La ex strada statale 28 dir del Colle di Nava (SS 28 dir), ora strada provinciale 12 Fondo Valle (SP 12), è una strada provinciale italiana. Ha origine dal nord del centro abitato di Mondovì su un tracciato pianeggiante; dopo pochi km la strada interseca la ex strada statale 564 Monregalese e prosegue verso nord affiancandosi al corso del fiume Tanaro. Passata nei pressi del comune di Bastia Mondovì, entra dopo pochi km a Carrù.

In seguito al decreto legislativo n. 112 del 1998, dal 2001, la gestione è passata dall'ANAS alla Provincia di Cuneo, che ha ridenominato la strada come provinciale con il nuovo nome di strada provinciale 12 Fondovalle Tanaro.

Strada Statale 28 bis del Colle di Navamodifica | modifica sorgente

Strada statale 28 bis
del Colle di Nava
Strada Statale 28bis Italia.svg
Localizzazione
Stato Italia Italia
Regioni Piemonte
Liguria
Dati
Classificazione Strada statale
Inizio Innesto con la SS 28 presso Ceva
Fine Innesto con la SS 29 presso Carcare
Lunghezza 27,035 km
Provvedimento di istituzione Legge 17 maggio 1928, n. 1094
Gestore Tratte ANAS: nessuna (dal 2001 la gestione è passata alla Provincia di Cuneo e alla Provincia di Savona)

La ex strada statale 28 bis del Colle di Nava (SS 28 bis), ora strada provinciale 430 di Ceva (SP 430), nel cuneese, o strada provinciale 28 bis del Colle di Nava (SP 28 bis), nel savonese, è una strada provinciale italiana. Funge praticamente da collegamento tra la strada statale 28 del Colle di Nava e la ex strada statale 29 del Colle di Cadibona; ha inizio a Ceva e, affiancata all'autostrada A6, tocca i comuni di Priero, Montezemolo ed entra in Liguria. Da qui la strada, su un percorso abbastanza disagevole, prosegue per Millesimo, Plodio e arriva Carcare.

In seguito al decreto legislativo n. 112 del 1998, dal 2001, la gestione è passata dall'ANAS alla Provincia di Cuneo, che ha ridenominato la strada come provinciale con il nuovo nome di strada provinciale 430 di Ceva, e alla Provincia di Savona.

Voci correlatemodifica | modifica sorgente

Notemodifica | modifica sorgente

  1. ^ Elenco delle Strade Statali e delle Autostrade, ANAS, 1992







Creative Commons License