Targhe automobilistiche bosniache

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Attuale targa bosniaca

Per decisione dell'alto rappresentante della Comunità internazionale, le targhe automobilistiche della Bosnia ed Erzegovina vennero riformate nel 1998, a causa della continua ostilità tra le diverse etnie del paese. Si voleva perciò eliminare ogni riferimento nelle targhe alla provenienza, che avrebbe rivelato la probabile etnia del proprietario.

Le nuove targhe erano bianche con caratteri neri, con tre numeri, una lettera e tre numeri, separati da un trattino e senza alcun significato preciso. Erano utilizzate le sole lettere che hanno uguale forma sia nell'alfabeto latino sia in quello cirillico. Rispecchiavano dunque il formato

758-A-325

Le prime targhe automobilistiche bosniachemodifica | modifica sorgente

Il vecchio sistema delle targhe è stato completamente abbandonato: esso prevedeva a sinistra una fascia blu con lo stemma bosniaco e la sigla automobilistica internazionale BiH; a destra c'erano due lettere che indicavano la provenienza secondo lo schema seguente, poi quattro cifre e altre due lettere.

Le vecchie sigle delle province erano:


Le targhe automobilistiche bosniaco-erzegovinesi a partire dal 2009modifica | modifica sorgente

Vecchio modello

Nuove targhe sono entrate in vigore su tutto il territorio bosniaco-erzegovinese a partire dal 28 settembre 2009 e corrispondono agli standard europei.

Per tutti i veicoli, si compongono di un campo blu con la sigla del Paese (BIH), disposto sul lato sinistro, e sette caratteri (cinque numeri e due lettere), osservando il formato X00 - X - 000 (X = carattere; 0 = numero).

Valide in tutto il territorio della Bosnia ed Erzegovina, non permettono l'identificazione della città di origine, come invece avveniva fino al 1998.

Le lettere usate sono le seguenti: A, E, J, K, M, O e T in maiuscolo ed uguali anche in alfabeto cirillico

Le targhe emesse a partire dal 1998 fino al 28 settembre 2009, di formato 000-X-000, sono tuttora valide

Altri progettimodifica | modifica sorgente

Trasporti Portale Trasporti: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Trasporti







Creative Commons License