Teatro Verdi (Padova)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Coordinate: 45°24′33.3″N 11°52′16.5″E / 45.40925°N 11.87125°E45.40925; 11.87125

Teatro comunale Giuseppe Verdi
Facciata del teatro con vista su corso Milano
Ubicazione
Stato Italia Italia
Località Padova
Indirizzo Via dei Livello 32, Padova
Dati tecnici
Tipo Sala a ferro di cavallo con 3 ordini di palchi e galleria
Fossa assente
Capienza 700 posti
Realizzazione
Costruzione XVIII secolo
Architetto Giovanni Gloria
Antonio Cugini di Reggio
[1]

Il Teatro Verdi è il principale teatro padovano. L'edificio, commissionato da una società di nobili padovani, venne realizzato dall'architetto padovano Giovanni Gloria su progetto dell'architetto Antonio Cugini di Reggio.

Nel 1751 venne inaugurato con un melodramma di Metastasio e fu chiamato "Teatro Nuovo e della Nobiltà". Nel 1847 fu ristrutturato al suo esterno da Antonio Monte su disegno di Giuseppe Jappelli. Nel 1884 fu rimodernato internamente dall'architetto milanese Achille Sfondrini che aveva progettato il Teatro dell'Opera di Roma. La volta, che rappresenta la Danza delle Ore fu dipinta da Pietro Paoletti e rifatta successivamente da Giacomo Casa. L'inaugurazione avvenne l'8 giugno 1884 con l'attuale nome.

Attualmente il Verdi è la sede operativa del Teatro Stabile del Veneto e sede unica dell'Accademia d'arte drammatica ''Palcoscenico''.








Creative Commons License