Teresa Sarti Strada

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Teresa Sarti nel 2004

Teresa Sarti coniugata Strada (Sesto San Giovanni, 28 marzo 1946Milano, 1º settembre 2009) è stata una filantropa italiana, co-fondatrice con il marito Gino Strada della ONG Emergency, della quale è stata anche prima presidente.

Biografiamodifica | modifica sorgente

Figlia di una casalinga e di un idraulico, Teresa subito dopo la laurea in Lettere moderne si dedica all'insegnamento; inizia in una scuola media, nel quartiere della Bicocca a Milano[1].

Nel 1971 incontra Gino Strada, allora studente di medicina; i due si sposano e otto anni dopo nasce l'unica figlia Cecilia Strada. Continua ad insegnare alle scuole medie e superiori. Nel 1994 fonda l'ONG Emergency insieme col marito.

Nei quindici anni alla guida di Emergency conduce progetti umanitari di cooperazione e sviluppo sanitari finalizzati alla costruzione e gestione di molti ospedali, tra cui un centro cardiochirurgico di eccellenza in Sudan. Pacifista, si spende per l'affermazione dei diritti umani e per la pace.

Nel 2007 riceve il Premio Art.3 "per il suo quotidiano impegno volto a sollevare dal dolore le vittime della guerra e i meno fortunati".

Muore a Milano, a causa di un tumore, il 1º settembre 2009[1][2].

Il 21 dicembre 2009 la figlia Cecilia viene eletta presidentessa di Emergency, dopo che il ruolo era rimasto vacante in seguito alla morte della madre[3].

Notemodifica | modifica sorgente

  1. ^ a b Daniele Mastrogiacomo, Milano, è morta Teresa Sarti Strada fondatrice e presidente di Emergency in la Repubblica, 1° settembre 2009. URL consultato il 12-4-2010.
  2. ^ Un acero rosso per Teresa Sarti Strada in La Nazione, 9 settembre 2009. URL consultato il 16 giugno 2011.
  3. ^ Italia, Emergency nomina il nuovo presidente in PeaceReporter, 23 dicembre 2009. URL consultato il 16 giugno 2011.
biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie







Creative Commons License