Teresa di Sassonia-Altenburg (1823-1915)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Giuseppe di Sassonia-Altenburg e la sua famiglia. Teresa è la fanciulla posta in piedi sul lato destro, accanto ad i genitori ed alla sorella Elisabetta

Enrichetta Federica Teresa Elisabetta di Sassonia-Altenburg (Hildburghausen, 9 ottobre 1823Altenburg, 3 aprile 1915) è stata una principessa di Sassonia-Altenburg.

Biografiamodifica | modifica sorgente

Teresa era la seconda delle quattro figlie sopravvissute del duca Giuseppe di Sassonia-Altenburg (1789–1868), e di sua moglie Amalia (1799–1848), figlia del duca Ludovico Federico Alessandro di Württemberg. Suoi padrini furono, oltre suo nonno Ludovico, il principe Alessandro di Württemberg e la principessa Elisabetta Alessandrina di Württemberg, suoi zii materni. Venne istruita, insieme alle sue sorelle Maria, Elisabetta ed Alessandra, da Carlo Luigi Nietzsche, padre dell'omonimo filosofo. In seguito Teresa avrebbe aiutato finanziariamente Friedrich Nietzsche e la sua famiglia.

Teresa, anche se descritta come la più attraente delle sorelle, non si sposò mai. Tra coloro che la chiesero in sposa vi fu, tra gli altri, l'imperatore dei francesi Napoleone III. Ella fu inizialmente addolorata per la madre gravemente ammalata, ed in seguito curò il padre sino alla morte di questi.

Teresa visse sino alla sua morte nel castello estivo detto del Gioioso Ritorno,che mantenne in buone condizioni,nonostante vi soggiornasse sempre, tanto che in seguito il catello acquisì nuova importanza per il tribunale di Altenburg. Nel 1894 l'Imperatore Guglielmo II fu ospite nel castello, nel corso di una battuta di caccia. Teresa fu una dama dell'ordine bavarese di Teresa, fondato in onore di sua zia.

Bibliografiamodifica | modifica sorgente

  • Staats- und Adresshandbuch des Herzogtums Sachsen-Altenburg, Altenburg, 1855, S. 4
biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie







Creative Commons License