Tlaxcala de Xicohténcatl

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Tlaxcala de Xicohténcatl
comune
Tlaxcala de Xicohténcatl – Stemma Tlaxcala de Xicohténcatl – Bandiera
Tlaxcala de Xicohténcatl – Veduta
Dati amministrativi
Stato Messico Messico
Stato federato Flag of Tlaxcala.svg Tlaxcala
Sindaco Pedro Pérez Lira (PRI)
Territorio
Coordinate 19°19′N 98°14′W / 19.316667°N 98.233333°W19.316667; -98.233333 (Tlaxcala de Xicohténcatl)Coordinate: 19°19′N 98°14′W / 19.316667°N 98.233333°W19.316667; -98.233333 (Tlaxcala de Xicohténcatl)
Altitudine 2.240 m s.l.m.
Abitanti 83 748 (2005)
Altre informazioni
Prefisso 246
Fuso orario UTC-6
Localizzazione
Mappa di localizzazione: Messico
Tlaxcala de Xicohténcatl

Tlaxcala de Xicohténcatl è il capoluogo dello stato di Tlaxcala, in Messico; la città è situata sugli altipiani centrali ed è l'insediamento più popoloso dello stato.

Storiamodifica | modifica sorgente

Cappella e campanile dell'ex convento di San Francesco d'Assisi.

Tlaxcala, che in lingua nahuatl significa luogo del mais, fu fondata verso la metà del XIV secolo da una tribù nahua (denominata Tlatepotzca) fuggita dal lago Texcoco. Per circa duecento anni la città ebbe una posizione di rilievo, perché era la capitale di uno dei pochi stati che si opposero al dominio azteco.

Fu ufficialmente ri-fondata nel 1520 da Hernán Cortés su quella preesistente degli indigeni suoi alleati contro gli Aztechi, loro storici nemici. Nel 1535 l'imperatore Carlo V conferì a Tlaxcala i diritti civili e particolari privilegi in cambi dell'aiuto ricevuto dagli abitanti durante la conquista spagnola. All'epoca la città era densamente abitata ed era una delle principali del Messico, ma tra il 1544 ed il 1546 perse gran parte della popolazione in seguito ad una pestilenza. La città non si riprese più dopo questo duro colpo ed il suo ruolo nella storia successiva messicana è modesto.

Luoghi d'interessemodifica | modifica sorgente

Basilica della Vergine di Ocotlánmodifica | modifica sorgente

Posta fuori dal centro cittadino, sulla sommità di una collina si trova la Basilica della Vergine di Ocotlán (in lingua nahuatl: il luogo del pino), costruzione della metà del XVIII secolo, realizzata dall'indio Francisco Miguel.

Convento e chiesa di San Francescomodifica | modifica sorgente

La chiesa di San Francisco situata nel centro cittadino fu consacrata nel 1521 ed è la più antica del continente americano.

Iglesia de la Asunciònmodifica | modifica sorgente

Persone legate a Tlaxcala de Xicohténcatlmodifica | modifica sorgente

Bibliografiamodifica | modifica sorgente

  • De Agostini-Baedeker, Messico, Istituto geografico De Agostini, 1999, ISBN 88-415-2811-7

Altri progettimodifica | modifica sorgente








Creative Commons License