Tom Kelley (fotografo)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Tom Kelley (Filadelfia, 12 dicembre 19198 gennaio 1984) è stato un fotografo statunitense.

Biografiamodifica | modifica sorgente

Fotografo di celebrità quali Gary Cooper, Greta Garbo, James Cagney, Clark Gable, Winston Churchill, Bob Hope, Marlene Dietrich, Joan Crawford, Jack Benny, John F. Kennedy, Dwight D. Eisenhower e Franklin D. Roosevelt.

Contattò il 27 maggio 1949[1] Marilyn Monroe per offrirle un impiego, per degli scatti di nudo con una ricompensa di 50 dollari. All'epoca l'attrice non era nota al pubblico e non avrebbe danneggiato nessuna immagine. Accettò quindi con in sottofondo, durante la posa per le foto, il disco Begin the Begune interpretato da Artie Shaw, come da lei richiesto.[2]

Quella foto fu prima venduta per 900 dollari ad un editore che decise di farne un calendario sexy chiamato Miss Golden Dreams dove la fotografia venne riprodotta senza citare il nome della donna. Alla fine quello scatto fece il giro del mondo e fruttò 750.000 dollari.[3]

Hugh Hefner comprò i diritti della fotografia utilizzandola per il primo numero della sua nuova rivista, Playboy. Nel 1952 per tale foto Monroe venne poi ricattata.

Fu anche giudice del concorso di bellezza di Miss Universo, nell'edizione del 1952 and 1956.

Notemodifica | modifica sorgente

  1. ^ James Haspiel, Young Marilyn: becoming the legend , pag 49, Smith Gryphon, 1994. ISBN 9781856850759.
  2. ^ Enrico Giacovelli, Mariliyn Monroe vita carriera e film, pag 41, Lindau, 2009. ISBN 978-88-71-808611.
  3. ^ Michael Conway, Mark Ricci, M. D'Amico, Enrico Magrelli, tradotto da M. D'Amico, Gremese Editore, 1992, Marilyn Monroe, pag 19. ISBN 9788876056963.







Creative Commons License