Tom Rees

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Tom Rees
Dati biografici
Nome Thomas Rees
Paese Regno Unito Regno Unito
Altezza 184 cm
Peso 100 kg
Rugby a 15 Rugby union pictogram.svg
Union Inghilterra Inghilterra
Ruolo Terza linea ala
Ritirato 2012
Carriera
Attività giovanile
2002-03 Wasps Wasps
Attività di club¹
2003-12 Wasps Wasps 76 (70)
Attività da giocatore internazionale
2006-08 Inghilterra Inghilterra 15 (5)
Palmarès internazionale
Finalista RugbyWorldCup.svg Coppa del Mondo 2007

1. A partire dalla stagione 1995-96 le statistiche di club si riferiscono ai soli campionati maggiori professionistici di Lega

Statistiche aggiornate al 27 giugno 2013

Thomas “Tom” Rees (Basingstoke, 11 settembre 1984) è un ex rugbista a 15 britannico, nazionale inglese, dal 2003 al 2012 terza linea ala in Premiership nelle file dei London Wasps, fino al ritiro prematuro avvenuto a 27 anni per infortunio.

Biografiamodifica | modifica sorgente

Tom Rees iniziò la pratica rugbistica a 12 anni durante la frequenza delle scuole medie, e un anno più tardi entrò nelle giovanili del Basingstoke. Inizialmente terza linea centro, evolvette come flanker e in tale ruolo fu convocato nell’Inghilterra U-16 per la quale divenne giocatore dell’anno; il riconoscimento gli valse anche l’offerta di una borsa di studio da diverse scuole superiori che cercavano giocatori per le proprie selezioni, e Rees scelse quella di High Wycombe. Divenne poi prima scelta nel ruolo di flanker nell’U-18 e U-19, e nel 2002 entrò nella scuola rugby dei London Wasps; due anni dopo fu ingaggiato dallo stesso club come professionista ed esordì in prima squadra.

Disputò successivamente (2005) il Sei Nazioni U-21 da capitano della nazionale inglese di categoria, ma saltò nell’autunno successivo la convocazione nell’Inghilterra maggiore a causa di un infortunio al ginocchio occorsogli durante la semifinale di Premiership. Quello fu solo il primo di una serie di infortuni che costellarono tutta la stagione a venire, ma le sue prestazioni negli Wasps gli valsero comunque la fiducia di Brian Ashton, che il 3 febbraio 2007 lo fece esordire nel Sei Nazioni contro la Scozia, nella stessa partita di rientro di Jonny Wilkinson.

Nell’estate di quello stesso anno Rees fu chiamato per i test di avvicinamento alla Coppa del Mondo e, infine, inserito nella lista ufficiale dei 30 convocati per il torneo, nel quale disputò tre incontri, e segnalandosi contro gli Stati Uniti come il secondo più giovane avanti inglese a marcare una meta internazionale dopo Nigel Redmond. Fu anche in campo nel rovinoso 0-36 subìto dal Sudafrica che rimase l’ultimo incontro di Rees in tutto il torneo in quanto impossibilitato a proseguire a causa di un infortunio alla coscia.

Il suo ultimo incontro fu contro la Nuova Zelanda nel novembre 2008.

Un ennesimo infortunio al ginocchio lo costrinse al ritiro nel marzo 2012 a soli 27 anni, dopo che peraltro in stagione non era sceso in campo in neppure un incontro di campionato[1]; nel settembre successivo fu nominato ambasciatore dei London Wasps insieme a John Hart[2], suo compagno di squadra che si ritirò appena un mese dopo di lui, a 30 anni, per un infortunio alla spalla[3].

Palmarèsmodifica | modifica sorgente

Notemodifica | modifica sorgente

  1. ^ (EN) England and Wasps flanker Tom Rees forced to retire in BBC, 12 marzo 2012. URL consultato il 27 giugno 2013.
  2. ^ (EN) Rees and Hart appointed London Wasps Ambassadors, London Wasps, 21 settembre 2012. URL consultato il 27 giugno 2013.
  3. ^ (EN) Wasps captain John Hart forced to retire from rugby with injury in The Guardian, 12 aprile 2012. URL consultato il 27 giugno 2013.

Collegamenti esternimodifica | modifica sorgente









Creative Commons License