Tomislav Ivković

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Tomislav Ivković
Dati biografici
Nazionalità Jugoslavia Jugoslavia
Croazia Croazia (dal 1991)
Calcio Football pictogram.svg
Dati agonistici
Ruolo Allenatore (ex Portiere)
Squadra Lokomotiva Zagabria Lok. Zagabria
Ritirato 1998 - giocatore
Carriera
Squadre di club1
1977-1982 Dinamo Zagabria Dinamo Zagabria 39 (-?; 1)
1981-1982 Cibalia Vinkovci Cibalia Vinkovci 15 (-?)
1982-1983 Dinamo Zagabria Dinamo Zagabria 14 (-?)
1983-1985 Stella Rossa Stella Rossa 46 (-?)
1985-1988 Wacker Innsbruck Wacker Innsbruck 88 (-?; 1)
1988-1989 Wiener Sport-Club Wiener Sport-Club 15 (-?)
1989 Genk Genk 14 (-?)
1989-1993 Sporting CP Sporting CP 133 (-?)
1993 Estoril Praia Estoril Praia 9 (-?)
1993-1994 Vitoria Setubal Vitória Setúbal 17 (-?)
1994-1996 Belenenses Belenenses 64 (-?)
1996-1997 Salamanca Salamanca 6 (-?)
1997-1998 Estrela Amadora Estrela Amadora 34 (-?)
Nazionale
1983-1991 Jugoslavia Jugoslavia 38 (-?)
Carriera da allenatore
2009 Persepolis Persepolis Assistente
2010 Medimurje Čakovec Međimurje Čakovec
2011- Lokomotiva Zagabria Lok. Zagabria
Palmarès
Bandiera olimpica  Olimpiadi
Bronzo Los Angeles 1984
1 Dati relativi al solo campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 9 luglio 2012

Tomislav Ivković (in serbo cir. Томислав Ивковић) (Zagabria, 11 agosto 1960) è un allenatore di calcio ed ex calciatore jugoslavo, dal 1991 croato, attualmente tecnico della Lokomotiva Zagabria.

Carrieramodifica | modifica sorgente

Debutta da professionista nel 1977 con la Dinamo Zagabria, dove resta fino a metà della stagione 1982-1983 prima di trasferirsi alla Dinamo Vinkovci, con cui chiude la stagione. A Zagabria vince il campionato jugoslavo 1981-1982 e due Coppe di Jugoslavia.

Si trasferisce quindi alla Stella Rossa di Belgrado, dove vince il campionato 1983-1984 e la Coppe di Jugoslavia 1985.

All'inizio della stagione 1985-1986 si trasferisce in Austria, al Wacker Innsbruck, prima di passare, nell'estate del 1988 al Wiener Sport-Club, e chiudere la stagione 1988-1989 in Belgio, al Racing Genk.

Nell'estate del 1989 decide quindi di trasferirsi in Portogallo, allo Sporting Lisbona, dove milita per quattro stagioni.

Nella stagione 1993-1994 gioca sempre in Portogallo, prima con l'Estoril Praia e poi con il Vitória Setúbal. Gioca poi per due stagioni con il Belenenses, prima di passare, per la stagione 1996-1997 al Salamanca e chiudere la carriera, la stagione successiva con l'Estrela Amadora.

Con la Nazionale jugoslava vanta 38 presense e la partecipazione ai Europei del 1984, la vittoria della medaglia di bronzo alle Olimpiadi del 1984, e la partecipazione ai Mondiali del 1990.

Curiositàmodifica | modifica sorgente

− Ivković vinse due scommesse con Diego Armando Maradona parandogli altrettanti rigori, nella Coppa UEFA 1989-90 [1] [2] e nei Mondiali del 1990. In entrambi i casi, nonostante le parate, ebbe la meglio la squadra di Maradona.

Palmarèsmodifica | modifica sorgente

Clubmodifica | modifica sorgente

Dinamo Zagabria: 1981-1982
Stella Rossa: 1983-1984
Dinamo Zagabria: 1979-1980, 1982-1983
Stella Rossa: 1984-1985

Nazionalemodifica | modifica sorgente

Los Angeles 1984

Notemodifica | modifica sorgente

  1. ^ http://archiviostorico.unita.it/cgi-bin/highlightPdf.cgi?t=ebook&file=/archivio/uni_1989_09/19890928_0028.pdf&query=nuovi%20mille
  2. ^ La favola di Maradona - napoli.com - il primo quotidiano online della città di Napoli

Collegamenti esternimodifica | modifica sorgente








Creative Commons License