Tonino Zorzi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Tonino Zorzi
Tonino Zorzi.jpg
Zorzi nel 2011
Dati biografici
Nome Antonio Zorzi
Nazionalità Italia Italia
Altezza 180 cm
Pallacanestro Basketball pictogram.svg
Dati agonistici
Ruolo Vice-allenatore (ex guardia)
Ritirato 1962 - giocatore
Hall of Fame Italia Basket Hall of Fame (2010)
Carriera
Squadre di club
1950-1953 Agi Gorizia
1954-1962 Pall. Varese Pall. Varese
Nazionale
Italia Italia 22 (52)
Carriera da allenatore
1963-1965 Ginn. Goriziana Ginn. Goriziana 19-29
1966-1967 Ginn. Goriziana Ginn. Goriziana
1967-1968 Petrarca Padova Petrarca Padova 7-15
1968-1971 Partenope Napoli Partenope Napoli 38-28
1971-1979 Reyer Venezia Reyer Venezia 97-95
1979-1980 Mens Sana Siena Mens Sana Siena 11-15
1980-1982 Reyer Venezia Reyer Venezia 28-9
1982-1984 Mens Sana Siena Mens Sana Siena 34-26
1984-1985 Napoli Basket Napoli Basket 15-15
1985-1987 Reyer Venezia Reyer Venezia 33-27
1987-1990 Viola Reggio Cal. Viola Reggio Cal. 56-34
1990-1992 Pall. Pavia Pall. Pavia 31-29
1992-1994 Basket Napoli Basket Napoli 24-36
1994-1995 Montecatini S.C. Montecatini S.C. 2-18
1995-1996 Viola Reggio Cal. Viola Reggio Cal. 16-16
1996-1997 V.L. Pesaro V.L. Pesaro 2-7
1997-1998 Scandone Avellino Scandone Avellino 4-5
1998-1999 Pall. Gorizia Pall. Gorizia 4-16
1999-2000 Dinamo Sassari Dinamo Sassari 5-11
2000-2006 Viola Reggio Cal. Viola Reggio Cal. 0-9
2006-2007 Basket Ferentino Basket Ferentino
2007-2008 Scandone Avellino Scandone Avellino (vice)
2008-2009 Virtus Bologna Virtus Bologna (vice)
2009-2010 Reyer Venezia Reyer Venezia (vice)
2010-2011 Scandone Avellino Scandone Avellino (vice)
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 30 giugno 2011

Antonio Zorzi, soprannominato Tonino o Paròn (Gorizia, 10 giugno 1935), è un ex cestista e allenatore di pallacanestro italiano.

Dal 2011 fa parte dell'Italia Basket Hall of Fame. È stato eletto miglior giocatore della Pallacanestro Varese di ogni tempo[1].

Ha disputato 22 presenze in Nazionale, con la cui maglia ha disputato gli Europei del 1953 e del 1965. Ha collezionato 215 presenze totali e 3.948 punti in massima serie.

Da allenatore ha conquistato la Coppa delle Coppe con la Partenope Napoli nel 1970[2]. Ha centrato 5 promozioni dalla Serie A2 alla Serie A1: tre con la Reyer Venezia Mestre (1976, 1981, 1986), una a testa con Viola Reggio Calabria (1989) e Pallacanestro Pavia (1991).

Carrieramodifica | modifica sorgente

Giocatoremodifica | modifica sorgente

Clubmodifica | modifica sorgente

Inizia a giocare nel 1950 nelle file dell'Agi Gorizia, e nel 1954 si trasferisce alla Pallacanestro Varese. Rimane in Lombardia fino al 1962, anno del ritiro. Con Varese vince il campionato 1960-1961.

È stato il miglior marcatore della Serie A nella stagione 1954-1955, grazie ai 527 punti realizzati[2].

Nazionalemodifica | modifica sorgente

A 18 anni fa il suo esordio con la Nazionale, partecipando agli Europei del 1953. In totale disputerà 22 presenze, realizzando 52 punti.

Allenatoremodifica | modifica sorgente

Alla fine della carriera agonistica ha proseguito la propria attività come allenatore nel 1963, diventando poi uno dei più longevi coach italiani. Con la Partenope Napoli Basket vince la Coppa delle Coppe nel 1970. Ha conquistato 5 promozioni in Serie A1 con Reyer Venezia Mestre, Viola Reggio Calabria e Pallacanestro Pavia.

Nel 2008 il Consiglio Federale FIP lo ha nominato Allenatore Benemerito di Eccellenza, come riconoscimento alla sua carriera.

Nel gennaio 2011 entra a far parte dell'Italia Basket Hall of Fame.

Palmarèsmodifica | modifica sorgente

Zorzi nel 1969

Giocatoremodifica | modifica sorgente

Pall. Varese: 1960-1961

Allenatoremodifica | modifica sorgente

Partenope Napoli: 1969-1970
Reyer Venezia Mestre: 1976, 1981, 1986
Viola Reggio Calabria: 1989
Pallacanestro Pavia: 1991

Notemodifica | modifica sorgente

  1. ^ Hall of Fame Pallacanestro Varese, Pallacanestro Varese. URL consultato il 19 gennaio 2012 (archiviato dall'url originale il 4 febbraio 2009).
  2. ^ a b AAVV, Almanacco illustrato del basket 1990, Modena, Panini, 1989, pp. 24-25.

Collegamenti esternimodifica | modifica sorgente








Creative Commons License