Turiasaurus riodevensis

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Turiasauria)
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Turiasaurus
Stato di conservazione: Fossile
Turiasaurus.jpg
Scheletro ricostruito di Turiasaurus
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Phylum Chordata
Classe Archosauria
Superordine Dinosauria
Ordine Saurischia
Sottordine Sauropodomorpha
Infraordine Sauropoda
(clade) Turiasauria
Genere Turiasaurus
Specie T. riodevensis

Il turiasauro (Turiasaurus riodevensis) era un dinosauro erbivoro appartenente ai sauropodi. Visse tra il Giurassico superiore e il Cretaceo inferiore (140-135 milioni di anni fa) e i suoi resti fossili sono stati ritrovati in Spagna.

Descrizionemodifica | modifica sorgente

Questo animale rappresenta il più grande dinosauro finora rinvenuto in Europa. I suoi resti sono venuti alla luce in Spagna, presso il sito di Riodeva, grazie al lavoro del paleontologo Rafael Royo. Lo scheletro di Turiasaurus, ben conservato e quasi completo, verrà utilizzato per creare un modello biomeccanico e capire in che modo si muovessero animali così grandi e con una colonna vertebrale lunga decine di metri. Turiasaurus aveva l'omero, l'osso più lungo della zampa anteriore, lungo 1 metro e 79 centimetri, cioè quanto un uomo adulto. Come tutti i sauropodi, Turiasaurus era un erbivoro enorme e quadrupede dalle zampe colonnari, si nutriva di vegetali, aveva la testa piccola ma il collo e la coda erano lunghissimi. Le sue dimensioni erano enormi: si stima che potesse essere lungo circa 38 metri, alto 9 e pesasse 48 tonnellate.

Classificazionemodifica | modifica sorgente

La scoperta di Turiasaurus ha permesso agli studiosi di riconoscere un gruppo di sauropodi dalle caratteristiche uniche e dalle dimensioni enormi, i Turiasauria, i cui resti sono stati ritrovati quasi esclusivamente in Spagna in strati tra il Giurassico superiore e il Cretaceo inferiore: altri sauropodi appartenenti a questo misterioso gruppo sono Losillasaurus e Galveosaurus. Frammenti ritrovati in altre zone dell'Europa, principalmente denti, potrebbero inoltre appartenere ai turiasauri.

Significato del nomemodifica | modifica sorgente

Il nome "Turiasaurus" significa "rettile di Turia", poiché "Turia" è il nome latino della provincia spagnola di Teruel, dove è avvenuto il ritrovamento.

Bibliografiamodifica | modifica sorgente

  • Royo-Torres, R., Cobos, A., and Alcalá, L. (2006). "A Giant European Dinosaur and a New Sauropod Clade." Science 314: 1925-1927.







Creative Commons License