Uga Fantozzi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Uga Fantozzi
Lingua orig. Italiano
Autore Paolo Villaggio
1ª app. in Fantozzi va in pensione (1988)
Ultima app. in Fantozzi 2000 - La clonazione (1999)
Interpretata da
Sesso Femmina

Uga Fantozzi è un personaggio letterario e cinematografico, ideato da Paolo Villaggio per serie incentrata sulle avventure del ragionier Ugo Fantozzi. È la figlia di Mariangela Fantozzi, interpretate entrambe da Plinio Fernando nella serie cinematografica su Fantozzi. Uga (più spesso chiamata "Ughina") è anche la nipote del ragioniere, tanto che possiede il suo nome per volere della madre.

Carta d'identitàmodifica | modifica sorgente

Anno di nascita: 1983

Paternità: Loris Batacchi

Maternità: Mariangela Fantozzi

Nonno materno: Ugo Fantozzi

Nonna materna: Pina Fantozzi

Patrigno: Piero Bongo

Scuola frequentata: Istituto magistrale

Hobby: danza classica

Vitamodifica | modifica sorgente

È figlia di Mariangela Fantozzi e di Loris Batacchi.

Nel 1982 la madre, oggettivamente bruttissima, lavorava alla posta nell'ufficio dei pacchi, ed aveva come caporeparto tale Loris Batacchi, volgare e maleducato latin lover romagnolo.

Gli amici di Loris, vista la bruttezza di Mariangela, gli proposero di fare una scommessa, pensando che nemmeno uno come lui sarebbe riuscito ad avere con lei un rapporto sessuale. Batacchi accettò la sfida e riuscì ad avere un amplesso con Mariangela, dal quale rimase incinta. Poco tempo dopo Mariangela lasciò Batacchi, portando comunque a termine la gravidanza e partorendo, per poi legarsi successivamente con Bongo, un essere mostruoso e dai tratti animaleschi di un gorilla.

Descrizione del personaggiomodifica | modifica sorgente

Uga è orribile, anche peggio della madre, da piccola incute timore ai medici e agli animali domestici come i cavalli della Polizia. Malvista da tutti i compagni a causa del suo aspetto fisico e della Bianchina del nonno Ugo Fantozzi, mezzo di trasporto con cui è costretta a spostarsi, sebbene Uga voglia comperarsi uno scooter. Nei film della saga fantozziana girati negli anni novanta, Uga appare pochissime volte, assieme alla madre ed a Bongo; tuttavia le reazioni del nonno nei suoi confronti sono sempre grottesche (viene ad esempio nascosta in un cassonetto, usata come portaoggetti, chiusa fuori casa oppure cercata di scambiare con altri bambini), di scherno e di odio reciproco al contrario di Pina. Addirittura in Fantozzi alla riscossa, il nonno tenta di guadagnare un po' di soldi sfruttando la bruttezza di Uga per farla partecipare allo sceneggiato Pianeta delle Scimmie 5. Nel film Fantozzi - Il ritorno ormai Uga, divenuta adolescente, viene rappresentata come la tipica ribelle, che rifiuta i buoni consigli dei genitori e dei nonni e presenta un abbigliamento tipico da Punk (capelli tinti di rossonero cortissimi, salvo la lunga treccia sulla nuca, vestiti in pelle e anfibi). Viene spesso chiamata per errore babbuina invece che bambina dal nonno ma anche da diversi personaggi tra cui un fantomatico Giovanni Paolo II durante un appello per la sua liberazione da un presunto sequestro che si rivelerà una messa in scena per ottenere il denaro per comprare uno scooter vista la contrarietà di genitori e nonni.

Curiositàmodifica | modifica sorgente

Durante alcune puntate di Domenica in del 2003, è apparso il personaggio interpretato da un attore che non c'entra niente con la saga fantozziana.

Filmografiamodifica | modifica sorgente








Creative Commons License