Ugo Natoli

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Ugo Natoli (Messina, 9 febbraio 1915Roma, novembre 1992) è stato un docente e giurista italiano di diritto del lavoro all'università di Messina e poi di diritto civile all'Università di Pisa[1].

Fratello di Aldo Natoli, è stato uno dei più grandi giuristi del Diritto del lavoro[2]. Partigiano e collaboratore di Togliatti, Natoli è stato magistrato, professore ordinario e membro del primo Consiglio superiore della magistratura (componente laico eletto dal Parlamento negli anni sessanta), nonché animatore dell'associazione "Giuristi democratici".

È stato docente di diritto civile all'Istituto di diritto privato della facoltà di giurisprudenza dell'Università degli studi di Pisa, che gli fu intitolato dopo la morte.

Ha collaborato, tra gli altri, con i colleghi giuristi Lina Bigliazzi Geri, Umberto Breccia e Francesco Donato Busnelli nella collana di diritto civile per i tipi UTET.

Notemodifica | modifica sorgente

  1. ^ Natoli, Ugo, Enciclopedia online Treccani.it.
  2. ^ la scomparsa di Ugo Natoli, Archivio storico online del Corriere della sera.
biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie







Creative Commons License