Umberto Granaglia

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Umberto Granaglia
Dati biografici
Nazionalità Italia Italia
Bocce Bocce pictogram.svg
Dati agonistici
Specialità Volo
 

Umberto Granaglia (Venaria Reale, 20 maggio 1931Rivoli, 13 dicembre 2008) è stato un boccista italiano. Durante la sua carriera, è stato uno dei più forti e celebri giocatori di bocce del mondo.

È stato nominato nel 2001 "Giocatore del XX Secolo" dalla Confédération mondiale des sports de boules. In Francia era noto col nome di Le Roi, "Il Re", mentre il Italia era soprannominato Il Maestro, Il Campionissimo o semplicemente Berto.

Cenni biograficimodifica | modifica sorgente

Granaglia cominciò o giocare a bocce nel 1936, a soli cinque anni. Sedicenne, vinse un torneo di categoria B a Torino, venendo notato dal campione dell'epoca Beppe Carrera, con cui avrebbe giocato anni dopo nella squadra dell'Avvenire San Paolo.[1] Nel 1957 fu protagonista della prima vittoria italiana nel campionato mondiale a quadrette, disputato nell'arena dei tori di Beziers, battendo in finale la fino ad allora imbattuta formazione francese. Negli anni sessanta e '70 militò nella formazione torinese Pianelli e Traversa del presidente Cesare Pianelli, fratello dell'allora presidente del Torino Calcio Orfeo Pianelli. Granaglia vestirà in seguito i colori di altre formazioni di vertice fra cui la Rivodorese e la Lancia Torino, fino all'abbandono definitivo alle competizioni nel 1991.

Il suo palmarès conta 13 Campionati del Mondo, 12 Campionati Europei e 46 Campionati Italiani. Detiene il record di presenze in nazionale, 103, dal 1951 al 1980, totalizzando ben 71 vittorie. La semplicità e l'autorevolezza del suo gesto atletico era inimitabile. Il suo stile di gioco era apprezzato per eleganza, precisione e carisma, ed era ritenuto estremamente esigente con i compagni di squadra.[2]

Ritiratosi a Buttigliera Alta negli anni novanta, vi è morto il 13 dicembre 2008 all'età di 77 anni per complicazioni cardiache.

Palmarèsmodifica | modifica sorgente

Nel corso della sua carriera, ha ottenuto

  • 11 titoli mondiali a quadrette
  • 2 titoli mondiali a coppie
  • 12 titoli europei
  • 46 titoli italiani
    • 25 campionati a quadrette
    • 10 campionati individuali
    • 8 campionati a coppie
    • 2 campionati di bocciata
    • 1 campionato a terne
  • 103 presenze nella nazionale italiana[3]
  • oltre 1000 altri premi

Notemodifica | modifica sorgente

  1. ^ Bocce NUOVO.qxd:Sportbocce
  2. ^ sbnovembre
  3. ^ Umberto Granaglia | Amova







Creative Commons License