Umberto Pototschnig

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Umberto Pototschnig (Vicenza, 26 ottobre 1929Bassano del Grappa, 21 luglio 2012) è stato professore ordinario di diritto amministrativo e avvocato.

Vita e attività accademicamodifica | modifica sorgente

Nacque a Vicenza da famiglia di origini triestine.

Si laureò in giurisprudenza presso l'Università Cattolica di Milano. Nel 1956 divenne direttore del Collegio Augustinianum, il collegio della Cattolica dove aveva studiato dopo averne vinto la borsa di studio.

Ha insegnato, per incarico, nell'Università cattolica del Sacro Cuore, Istituzioni di diritto pubblico e legislazione scolastica (Facoltà di Magistero), Diritto costituzionale italiano e comparato (Facoltà di Scienze politiche) e Diritto amministrativo (Facoltà di Giurisprudenza).

Dopo aver vinto il concorso a cattedra di Diritto amministrativo, ha insegnato questa materia dal 1964 nella Facoltà di Giurisprudenza dell'Università di Pavia, Facoltà di cui è stato Preside dal 1972 al 1978. Dal 1978 è stato trasferito alla cattedra di diritto amministrativo della Facoltà di Giurisprudenza dell'Università degli studi di Milano, succedendo ad Antonio Amorth.

Ha svolto la sua attività di ricerca anche presso l'Isap, l'Istituto di Scienza dell'amministrazione pubblica fondato a Milano da Feliciano Benvenuti, collaborando all'Archivio Isap 1962 e al congresso celebrativo del centenario delle leggi amministrative di unificazione (Firenze, 1965).

È stato inoltre Presidente del comitato ordinatore della Facoltà di sociologia dell'Università di Trento e Preside della Facoltà di Giurisprudenza dell'Università di Pavia dal 1972 al 1978.

È stato direttore della rivista Le Regioni, succedendo a Livio Paladin, dal 1978 fino al 1994.

È stato avvocato amministrativista e ha difeso le Regioni in molte cause avanti la Corte costituzionale.

Si è ritirato dall'insegnamento e dalla professione nella seconda metà degli anni novanta.

Metodo scientificomodifica | modifica sorgente

Nel corso della propria carriera accademica ha approfondito vari settori del diritto pubblico, costituzionale e amministrativo.

Fra i suoi contributi più importanti spiccano la monografia su "I pubblici servizi" (1964), i saggi "Insegnamento, istruzione, scuola" (1962), "L'unificazione amministrativa delle province venete" (1967) le voci enciclopediche "Appello" (dir.amm.) (1958) ed "Istruzione" (1973).

La monografia su "I pubblici servizi" è nota, in particolare, per aver elaborato una nozione oggettiva del concetto di servizio pubblico, legata alla tipologia di prestazione svolta dall'operatore di settore (pubblico, ma eventualmente anche privato), valorizzando le previsioni dell'art. 41 della Costituzione e non alla sua qualificazione soggettiva del prestatore del servizio (impresa privata o ente pubblico). In tale prospettiva, per nulla scontata nei primi anni sessanta del XX secolo, anche un'impresa privata può svolgere attività di servizio pubblico, spettanto allo Stato il compito di regolare, mediante la legge, tale attività.

Nel pensiero giuridico di Pototschnig, lo studio del diritto non si limita ad uno studio delle norme giuridiche, ma acquista una dimensione sociale ed appare orientato dall'aderenza, ed al perseguimento, di specifici valori, primi fra tutti quelli stabiliti dalla Costituzione: come osservato, in Pototschnig "la riflessione di diritto amministrativo è sempre strumentale rispetto ad un obiettivo concreto collocato nella dimensione sociale; è, cioè, un apporto per uno svolgimento ulteriore, che non può essere relegato nell'ambito del mero fenomeno giuridico, perché preme verso un mutamento più incisivo"[1]

Operemodifica | modifica sorgente

Le regole della Magnifica Comunità Cadorina / - Milano: Vita e Pensiero, 1953. - IX, 151 p. ; 23 cm.

I pubblici servizi: problemi preliminari / Padova: CEDAM, 1959. - VII, 193 - I pubblici servizi: elementi e disciplina / Padova: CEDAM, 1962. - VI, 171.

L'edizione definitiva di questa monografia è:

I pubblici servizi / Padova: CEDAM, 1964. - VIII, 469.

Scritti scelti / Padova: CEDAM, 1999. - VII, 873.

Notemodifica | modifica sorgente

  1. ^ (cfr. Elio Casetta, "Il sistema di diritto amministrativo in Umberto Pototschnig, relazione tenuta presso l'Università di Pavia il 4 maggio 2001, in occasione del Convegno "La riflessione giuridica di Umberto Pototschnig"). Le relazioni svolte in questo convegno da P. Aimo, V. Onida, E. Casetta, G. Pastori, L. Mazzarolli, D. Sorace, G. Morbidelli, A. Travi, sono pubblicate in Amministrare, 2001 (anno XXXI), n. 3.
biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie







Creative Commons License