Umberto Serradimigni

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Umberto Serradimigni
Umberto serradimigni.jpg
Dati biografici
Nazionalità bandiera Italia
Calcio Football pictogram.svg
Dati agonistici
Ruolo Centrocampista
Carriera
Giovanili
Torres Torres
Squadre di club1
1947-1955 Torres Torres  ? (1+)
1955-1963 Cagliari Cagliari 196 (30)
1963-1964 Torres Torres  ? (?)
Carriera da allenatore
 ???? Sorso Sorso
 ???? 600px Giallo e Azzurro.png Ozierese
 ???? Ilva Ilva
1977 Torres Torres
1 Dati relativi al solo campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
 

Umberto Serradimigni (Sassari, 30 novembre 1931) è un allenatore di calcio ed ex calciatore italiano, di ruolo centrocampista.

Carrieramodifica | modifica sorgente

Debutta con la Torres a 16 anni, nella squadra militava già il fratello Mario[1] e per questo motivo viene a volte segnalato come Serradimigni II.[2]

Nel 1955 si trasferisce al Cagliari nel quale militerà fino al 1963 tra Serie B e Serie C.

Nella serie cadetta realizzerà 132 presenze e 9 gol.[3]

Al termine della carriera ha allenato società quali il Sorso Calcio, l'Ozierese, l'Ilvamaddalena nonché la Torres pur dimettendosi dopo poche settimane.

Oltre che nel calcio, si è distinto nell'atletica leggera, conquistando il titolo di campione sardo assoluto di salto in lungo, triplo e staffetta 4 x400[4]

Nell'atletica si è distinto anche il figlio Alberto (campione italiano di salto triplo nel 1988) [5], mentre le figlie Nunzia (all'anagrafe Maria Annunziata) e Roberta sono state nazionali italiane di pallacanestro[6]. Nunzia, la maggiore, ha fatto parte della Nazionale olimpica di Mosca '80 mentre alla minore, Roberta, deceduta nel 1996 in un incidente stradale[7] è intitolato il Palasport di Sassari.

Notemodifica | modifica sorgente

  1. ^ «Ho visto Riva piangere come un bambino» L'unionesarda.it, 24 febbraio 2005
  2. ^ La Storia Torrescalcio.it
  3. ^ Statistiche su Archiviorossoblu.it
  4. ^ «Ho visto Riva piangere come un bambino» L'unionesarda.it 24-febbraio-2005
  5. ^ La scheda dei protagonisti L'unionesarda.it 24-febbraio-2005
  6. ^ Sassari, generazione Serradimigni L'unionesarda.it, 26 ottobre 2006
  7. ^ Ultim'ora: muore sportiva sassarese L'unionesarda.it, 30 agosto 1996







Creative Commons License