Umberto Urbani

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Umberto Urbani (Capodistria, 24 maggio 1888Trieste, 16 giugno 1967) è stato un letterato italiano.

Nel 1915, sotto l'Impero austro-ungarico, fu processato e condannato per il suo irredentismo italiano. Membro della Lega Nazionale e della Società Dante Alighieri, pubblicò diverse opere, tra cui numerose traduzioni dal serbo-croato.

Operemodifica | modifica sorgente

Opere proprie

  • Amaranti, Zara 1913.
  • Ninfe d'Italia, Trieste 1919.
  • Le grotte di Postumia, Trieste 1923.
  • Postumia romana, Trieste 1925.
  • La congiura principesca: Serini - Frangipani, Trieste 1961.

Traduzioni

  • Ivan Tavčar, Streghe e demoni. Cronaca di Visoko, Trieste 1929.
  • France Bevk, I fuochi di San Giovanni, Milano 1937.
  • Ivo Vojnović, La signora dal girasole, Roma 1925.
  • Jela Spiridonović Savić, Pergamente di frate Stratonico, Trieste 1927.
  • Ante Tresić Pavičić, Il teatro di Rino Alessi, Videm 1937.
  • Petar Petrović Njegoš, Il serto della Montagna, Trieste 1939.
  • Ivana Brlić Mažuranić, Leggende croate, Firenze 1955.

Dizionari e manuali d'apprendimento

  • Scrittori jugoslavi I, Trieste 1927.
  • Scrittori jugoslavi II, Zara 1936.
  • Storia della letteratura serba, croata e slovena, Torino 1938.
  • Dizionario della lingua croata 1–2, Trieste 1944.
  • Parliamo croato, Milano e Firenze 1945.
  • Grammatica della lingua croata, 1945.
  • Piccolo mondo Sloveno – Mali slovenski svet, Lubiana 1941.







Creative Commons License