Utente:Fcarbonara/Sandbox

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.


Ultimo intervento al volo, il riferimento ad una pagina in altra lingua va fatto così: [[en:Franz_Delitzsch|Franz Delitzsch]] e si vede così: p.s. li leggete i post? Fcarbonara ti arrivano le mail? --Gizetasoft (msg) 09:03, 7 feb 2014 (CET)




{{Avviso |tipo = contenuto |immagine = [[Immagine:Question book-4.svg|45px|Niente fonti!]] |testo = '''Questa voce o sezione {{Argomenti avviso|{{{1|}}}{{{argomento|}}}|{{{argomento2|}}}{{{arg2|}}}}} [[Wikipedia:Uso delle fonti|non cita alcuna fonte]] o le fonti presenti sono insufficienti'''. {{#if:{{{3|}}}{{{commento|}}}|<br /><div style="font-size:90%;">'''Commento''': ''{{{3|}}}{{{commento|}}}</div>}} {{Avviso |tipo = contenuto |immagine = [[Immagine:Question book-4.svg|45px|Niente fonti!]] |testo = '''Questa voce o sezione {{Argomenti avviso|{{{1|}}}{{{argomento|}}}|{{{argomento2|}}}{{{arg2|}}}}} [[Wikipedia:Uso delle fonti|non cita alcuna fonte]] o le fonti presenti sono insufficienti'''. {{#if:{{{3|}}}{{{commento|}}}|<br /><div style="font-size:90%;">'''Commento''': ''{{{3|}}}{{{commento|}}}</div>}} Sintassi: {{F|argomento|mese anno}} {{F|Mitologia|11 2013}} {{F|argomento|mese anno|commento}} {{F|Mito|11 2013|Cita una sola fonte}}*Luciano Arcuri, docente di psicologia (Psicologia contemporanea, novembre-dicembre 2000, pp. 63-64)"

FILES DI ROBERT RITTER (medico) nazista

  • 1)File:Bundesarchiv R 165 Bild-244-70, Dr. Robert Ritter bei Blutabnahme.jpg
  • 2)File:Bundesarchiv R 165 Bild-244-71, Dr. Robert Ritter mit alter Frau und Polizist.jpg
  • 3)File:Bundesarchiv Bild 146-1987-116-34, Hamburg, Lagerplatz von Schaustellern.jpg
  • 4)File:Bundesarchiv Bild 146-1987-107-30, Lager Köln, Robert Ritter und Mitarbeiterin.jpg
  • 5)File:Bundesarchiv Bild 146-1987-108-62, Lager Neumünster, Robert Ritter mit Kindern.jpg
  • 6)File:Bundesarchiv Bild 146-1987-108-44, Lager Neumünster, Robert Ritter mit Kindern.jpg
  • 7)File:Bundesarchiv Bild 146-1991-014-09, Stein-Pfalz, Ritter und Justin bei Blutabnahme.jpg
  • 8)File:Bundesarchiv Bild 146-1991-014-11, Stein-Pfalz, Ritter und Justin bei Blutabnahme.jpg
  • 9)File:Bundesarchiv Bild 146-1991-014-10, Stein-Pfalz, Ritter und Justin bei Blutabnahme.jpg


Ci sono anche files di EVA JUSTIN (da collegare in qualche modo a Ritter visto che quando si parla del dottore viene fuori anche il nome della Justin, sua vice?) Alcuni file di Ritter sono identici a quelli della Justin li' dove sono entrambi ritratti (questa la ricerca per Eva Justin :(https://commons.wikimedia.org/w/index.php?search=Eva+Justin&title=Special%3ASearch):


  • 1)File:Bundesarchiv R 165 Bild-244-72, Eva Justin vor Wohnung.jpg
  • 2)File:Bundesarchiv Bild 146-1989-110-33, Eva Justin --- bei Schädelmessung.jpg
  • 3)File:Bundesarchiv Bild 146-1989-110-31, Eva Justin --- bei Schädelmessung.jpg
  • 4)File:Bundesarchiv Bild 146-1986-044-10, Stein-Pfalz, Eva Justin bei Schädelmessung.jpg
  • 5)File:Bundesarchiv Bild 146-1986-044-09, Stein-Pfalz, Eva Justin bei Schädelmessung.jpg
  • 6)File:Bundesarchiv Bild 146-1986-044-08, Stein-Pfalz, Eva Justin bei Schädelmessung.jpg
  • 7)File:Bundesarchiv Bild 146-1989-110-32, Eva Justin --- und Dr. Adolf Würth bei Schädelmessung.jpg
  • 8)File:Bundesarchiv Bild 146-1991-014-11, Stein-Pfalz, Ritter und Justin bei Blutabnahme.jpg
  • 9)File:Bundesarchiv Bild 146-1991-014-10, Stein-Pfalz, Ritter und Justin bei Blutabnahme.jpg
  • 10)File:Bundesarchiv R 165 Bild-244-66, Gesichtsabformung bei einem Mann.jpg
  • 11)File:Bundesarchiv R 165 Bild-244-64, Bestimmung der Augenfarbe.jpg


Bibliografiamodifica | modifica sorgente




B2, D2,(P); http://www.ccel.org/bible/phillips/CN240CORONE.htm#contents

http://biblescripture.net/1Corinthians.html

http://www.ccel.org/bible/phillips/CPn07Cor1.htm

http://bible.org/seriespage/1-corinthians-introduction-argument-and-outline#P95_28390



{{...}} {{S sezione}}


Sottoscrizione di alcuni manoscritti contenenti la Lettera ai Romanimodifica | modifica sorgente

  • Alcuni manoscritti hanno una sottoscrizione[1] alla fine della lettera paolina:
  • προς Ρωμαιους ("Ai Romani"), si trova in questi manoscritti: Codex Sinaiticus, Codex Alexandrinus, Codex Vaticanus, Codex Ephraemi Rescriptus, Codex Bezae;
  • προς Ρωμαιους εγραφη απο Κορινθου ("Ai Romani scritta da Corinto"): B2, D2,(P);
  • προς Ρωμαιους εγραφη απο Κορινθου δια Φοιβης της διακονου (" Ai Romani scritta da Corinto da Febe il diacono "):42, 90, 216, 339, 462, 466*, 642;
  • εγραφη η προς Ρωμαιους επιστολη δια Τερτιου επεμφτη δε δια Φοιβης απο Κορινθιων της εν Κεγχρεαις εκκλησιας ("L'epistola ai Romani scritta da Terzio e inviata da Febe dai Corinti della chiesa di Cencrea"): solo nel 337;
  • προς Ρωμαιους εγραφη απο Κορινθου δια Φοιβης της διακονου της εν Κεγχρεαις εκκλησιας ("Ai Romani scritta da Corinto da Febe il diacono della chiesa di Cencrea"): 101, 241, 460, 466, 469, 602, 603, 605, 618, 1923, 1924, 1927, 1932, dal Textus Receptus.[2]



Template:Bibleref2-nb o Romani 1,7-8

« A quanti sono in Roma amati da Dio e santi per vocazione, grazia a voi e pace da Dio, Padre nostro e dal Signore Gesù Cristo. Anzitutto rendo grazie al mio Dio per mezzo di Gesù Cristo riguardo a tutti voi, perchè la fama della vostra fede si espande in tutto il mondo. »
(Lettera ai Romani, CEI, 1,7-8)
« A quanti sono in Roma amati da Dio e santi per vocazione, grazia a voi e pace da Dio, Padre nostro e dal Signore Gesù Cristo. Anzitutto rendo grazie al mio Dio per mezzo di Gesù Cristo riguardo a tutti voi, perchè la fama della vostra fede si espande in tutto il mondo. »
(Lettera ai Romani, CEI, Romani 1,7-8)

http://books.google.it/books?id=G-1YV3x6yakC&pg=PA173&lpg=PA173&dq=Nihilism+and+technical&source=bl&ots=QUN2vpgJcs&sig=TFfGijslInijm7hZVNf7fp9P114&hl=it&sa=X&ei=D6RVUfu9BKjC7Abl5YDoBA&sqi=2&ved=0CIQBEOgBMAk#v=onepage&q=Nihilism%20and%20technical&f=false

http://it.wikipedia.org/wiki/Wikipedia:Wikipediani/Assenti_da_tempo

Avvisi : https://it.wikipedia.org/wiki/Wikipedia:Patrolling
Stop hand nuvola.svg
L'invito a contribuire in modo costruttivo alla stesura di Wikipedia è rivolto a tutti.

Visita la pagina di benvenuto se desideri saperne di più.

Tuttavia, modifiche distruttive o improprie, come quelle che hai fatto su Paolo di Tarso sono considerate vandalismi. Se continui in questa maniera potresti essere bloccato in scrittura senza ulteriori avvertimenti.

Per favore, rispetta il lavoro altrui: segui le regole e usa il buon senso.


Yellow card.svg
Gentile Fcarbonara/Sandbox,

al prossimo contributo contrario alle linee guida di Wikipedia scatterà un blocco in scrittura sulla tua utenza, pertanto questo è l'ultimo invito a collaborare in modo costruttivo.

Per favore, rispetta il lavoro altrui: segui le regole e usa il buon senso.


Gnome User Speech.svg

Wikipedia è un'enciclopedia. Non è un forum, né un blog, né un social network, né un sito su cui lasciare i propri commenti, i propri pensieri, le proprie recensioni oppure le proprie domande o richieste.

Interventi come quelli che hai lasciato non sono adatti a Wikipedia. Ricordatene per il futuro, grazie.


Stop hand nuvola.svg
Gentile Fcarbonara/Sandbox,

l'invito a contribuire in modo costruttivo alla stesura di Wikipedia è rivolto a tutti, ma inserire voci e/o commenti inventati, privi di informazioni, senza senso o non contestualizzati è considerato vandalismo e potresti essere bloccato in scrittura senza ulteriori avvertimenti. Se intendi fare qualche prova, usa la pagina delle prove. Grazie.

{{L}}

Nuvola apps important.svg

Gentile Fcarbonara/Sandbox,

potresti non essertene accorto, ma con i tuoi recenti contributi hai rimosso delle parti di testo. Se ciò non era tua intenzione, non preoccuparti: ho provveduto a ripristinare la voce. Altrimenti, ti faccio notare che le rimozioni di contenuti vanno giustificate compilando il campo oggetto o preventivamente concordate nella pagina di discussione della specifica voce: in caso contrario potrebbero essere considerate vandalismo.

Grazie per l'attenzione.

--Fcarbonara (msg) 23:10, 16 mar 2013 (CET)

--Phantomas (msg) 17:23, 16 mar 2013 (CET)





========modifica | modifica sorgente

http://www.superando.it/2010/01/27/lo-sterminio-delle-persone-con-disabilita-come-preludio-dellolocausto/

http://ricerca.repubblica.it/repubblica/archivio/repubblica/2012/04/25/se-questi-sono-uomini.html

http://www.uvm.edu/~lkaelber/children/kaufbeurenirsee/kaufbeurenirsee.html(su Museo Olocausto Wash/Monastero/ Non publicizzarlo). Era il monastero dove si teneva Progr. T4 ?

http://www.kloster-irsee.de/english/kloster_irsee/geschichte.html


http://www.brogi.info/2011/01/ausmerzen-una-grande-diretta-tv-in-ricordo-di-ernst-lossa-e-delle-altre-vittime-come-lui.html

via intestata a Ernest Lossa

Da Wp in francesemodifica | modifica sorgente

http://www.focus.de/kultur/buecher/euthanasie-im-dritten-reich-der-tod-des-ernst-lossa_aid_295008.html/

Dopo la seconda guerra mondiale, la sua storia medica e la sua morte sono stati utilizzati come esempi, così come i documenti ad esso relativi al processo contro i crimini dei nazisti.

==modifica | modifica sorgente

Monumento nel centro di Kaufbeuren. Il Monumento simboleggia tre teste ovvero i tre gruppi di vittime del nazismo a Kaufbeuren (gli ebrei durante l'Olocausto, gli schiavi, e le vittime di eutanasia, eutanasia infantile in particolare.
Irsee Euthanasie-Friedhof
Irsee Euthanasie-Friedhof (6)


nota

In questi centri della morte le terapie per morire includevono piu' prodotti : Allucinogeni pericolosi come la scopolamina, alcaloidi tossici come la morfina e barbiturici nocivi come ilveronal e il luminal. notanon nota

Dal 1939 al 1945 morirono nell'istituto di Kaufbeuren dai 1200 ai 1600 pazienti, tra cui circa 210 bambini. [9] nonnota


Kloster Irsee bei Kaufbeuren (foto di [5])


L'Abbazia Irsee è un monastero benedettino nel Irsee vicino alla città di Kaufbeuren in Baviera, nella diocesi di Augsburg

Nel 1832 si decise di stabilire a Irsee un "ospedale distrettuale psichiatrico". Giunto rapidamente ai limiti di capacità, fu creato un ospedale supplementare (l'"Ospedale Circolo e Pfleganstalt") nella vicina Kaufbeuren (aperto 1876). Dal 1900 Irsee, c è deventata una sede filiale di Kaufbeuren.


Dal 1939 al 1945, dal regime nazista, "eutanasia" per più di 2.000 pazienti, molti dei quali bambini. Dal 1029 sotto la direzione di Valentin Faltlhauser deportati Irsee e installazioni di sterminio Kaufbeuren e ucciso o uccisi sul posto . nonnota

Cerca con google :Kloster Irsee bei Kaufbeuren

“Tanto io non vivo a lungo. Voglio morire quando sei di turno tu, così mi metti bene nella bara”.

Cartello: Luogo per sanare e curare

Analizzare tutrte note voce Lossa in tedesco e medico di Kaufbeuren.


Negli ultimi giorni dell’aprile 1945 le truppestatunitensi occuparono la città tedesca di Kaufbeuren a meno di novanta chilometri ad ovest di Monaco di Baviera. Nella piazza della cittadina un mese dopo i veterani della 36a Divisione americana celebrarono la vittoria.

Il generale John Ernest Dahlquist, rivolgendosi ai suoi uomini schierati in parata, disse: «Nessun’altra nazione nella storia del mondo moderno è stata così completamente sconfitta. L’intero Paese è sotto il nostro completo controllo». Per un’ironia della storia Dahlquist si sbagliava e la dimostrazione del suo errore era a poche centinaia di metri dal luogo in cui parlava ai suoi soldati. La clinica per malattie mentali di Kaufbeuren, a pochi passi dal Comando statunitense, era circondata da cartelli che avvertivano di tenersi lontani a causa di un’epidemia di malattie infettive. Erano stati gli stessi medici della clinica a distribuire quei cartelli. Nessun ufficiale americano osò quindi mettere piede nella clinica per più di due mesi e così i medici dell’ospedale continuarono indisturbati a uccidere i loro pazienti,privandoli del cibo o avvelenandoli con iniezioni letali. Soltanto il 2 luglio 1945un gruppo di ufficiali americani entrò nella clinica, scoprendo cadaveri sparsi per le stanze e degenti ridotti in inimmaginabili condizioni di salute. Un’infermiera, Suor Wörle, ammise senza difficoltà di aver ucciso 210 bambini e di aver ricevuto un’integrazione mensile allo stipendio pari a 35 marchi per svolgere questa funzione di sterminio. Una scoperta identica per atrocità e inumanità venne fatta nella clinica di Irsee, un villaggio a pochi chilometri da Kaufbeuren. Un viaggiatore che oggi si recasse a Kaufbeuren o nel piccolo villaggio di Irsee alla ricerca di testimonianze sul sistematico massacro dei disabili ad opera dei nazisti avrebbe qualche difficoltà a ritrovare i luoghi della memoria. Come il generale Dahlquist nel 1945 anche il viaggiatore di oggi farebbe infatti fatica a pensare che il bell’albergo di Irsee fu il luogo della morte di duemila persone. Ad aiutare il ricordo vi è solo un piccolo monumento nascosto in un boschetto vicino, così come a Kaufbeuren l’unica traccia è un piccolo monumento celato in un parco lontano dal centro cittadino e costruito a spese dei medici della clinica. Nient’altro.

La storia dello sterminio dei disabili durante il regime nazista - meglio noto come Aktion T4 – per molti versi è una questione imbarazzante. Dal punto di vista storico l’indagine che ne ha messo in luce gli aspetti è stata condotta negli anni da ricercatori per lo più estranei alle università. La prima ricerca condotta sull’argomento si svolse nel 1946 quando l’Ordine dei Medici Tedeschi incaricò una commissione presieduta dal dottor Alexander Mitscherlich di riferire sul cosiddetto “processo ai medici” che si svolgeva a Norimberga. I risultati della commissione non furono mai resi pubblici; l’Ordine dei Medici ritenne che le atrocità commesse erano talmente orribili da poter scuotere la stessa fiducia dei cittadini nella professione medica. La questione del massacro dei disabiliscompare così per quasi quarant’anni e riemerge soltanto verso il 1980 ad opera di Ernst Klee, un docente di pedagogia per i disabili e giornalista. L’oblio non può stupire perché è noto che un numero rilevante di medici coinvolti negli omicidi di massa dopo la fine della guerra ricominciarono ad esercitare la professione e in molti casi riuscirono ad ottenere cattedre universitarie prestigiose. D’altro canto in linea generale le pene inflitte a quei pochi che vennero processati e condannati furono relativamente miti o seguite in poco tempo da atti di clemenza.





Frygt og Bæven.jpg http://linux.studenti.polito.it/wanda.php


blockquoted text goes here

utente:MSacerdoti - MSacerdoti http://www.bibbiaedu.it/introduzione/V3_S2EW_CONSULTAZIONE.mostra_pagina?id_pagina=22357&rifi=guest&rifp=guest Scopo riedizione Cei (2008) 120527-Mailand-Hbf-Panorama

Certissimo

http://en.wikipedia.org/wiki/Blockquote_element

http://www.fredianosessi.it/documenti/Vittime%20del%20nazismo.pdf (rende pdf come sistemato da Pequod, risalire a metodo usato) clone Wikipedia : Fonti attendibili


PROGRAMMA GENERALE DA ESPLETARE COME PROGETTO RELIGIONE


  • a) ESAMINARE E CORREGGERE TUTTE LE VOCI SUI TESTIMONI DI GEOVA
  • b) ESAMINARE E CORREGGERE TUTTE LE VOCI SU RELIGIONE CATTOLICA
  • c) ESAMINARE E CORREGGERE TUTTE LE VOCI DEI RIFORMATORI
  • d) CREAZIONE PAGINE NUOVI DEI RIFORMATORI MANCANTI
  • e) ESAMINARE TUTTI I FENOMENI RELIGIOSE ( E CREARE PAGINE ) DELLE MANIFESTAZIONI DELLA NOSTRA CULTURA SUBALTERNA
  • f) VOCI COME CRITIANESIMO, LIBRI BIBLICI ( LETTERE di PAOLO, PIETRO etc.)
  • g) CREAZIONE VOCE : I TESTIMONI DI GEOVA NELLA EX UNIONE SOVIETIVA E DDR


http://it.wikipedia.org/wiki/Discussione:Cristianesimo#Considerazioni_sulla_voce
Discussione:Cristianesimo#Considerazioni_sulla_voce

qui

  • VERSIONE LARGE STORIA DEI TDG
  • Premessa:

Storia dei Testimoni di Geovamodifica | modifica sorgente

Il nome della denominazione religiosamodifica | modifica sorgente

L'attuale nome di Testimoni di Geova venne adottato ufficialmente il 26 luglio 1931. Fu all'assemblea di Columbus ( Ohio ) - USA, che coloro fino ad allora chiamati ed identificati come Studenti Biblici dopo un il discorso Il regno, la speranza per il mondo pronunciato da Joseph Franklin Rutherford accettarono la risoluzione " Un nuovo nome ". Tale risoluzione alla fine dichiarava : Desideriamo essere conosciuti e chiamati con il nome [...] testimoni di Geova. I presenti accettarono quella risoluzione e risposero ad alta voce Si. Da allora in poi sarebbero stati conosciuti con il nome Testimoni di Geova[3]Gli allora studenti biblici basarono il nome della loro denominazione : "Testimoni di Geova" su un versetto biblico di Isaia «Voi siete i miei testimoni»[4] [5] "Geova" è il nome del Dio giudaico-cristiano nella forma italianizzata della traslitterazione latina del tetragramma biblico con l'aggiunta delle vocali di "Adonai"[6][7][8][9][10]. I Testimoni di Geova affermano di professare il Cristianesimo del I secolo[11]

  • TdG in Italia: Riconoscimento e ministri di culto

=== Charles Taze Russell === Russell diventa uno dei più noti predicatori degli Stati Uniti, (Cesnur) A dare inizio al movimento degli Studenti Biblici in seguito chiamati Testimoni di Geova fu Charles Taze Russell (1852 - 1916). Russell nacque il 16 febbraio 1852[12] ad Allegheny[13][14] ( ora parte di Pittsburgh, stato di Pennsylvania ) negli Stati Uniti. Fu il secondogenito di Joseph L. Russell e Ann Eliza Birney. I genitori, ferventi religiosi presbiteriani di origine scozzese - irlandese educarono il figlio nella loro fede fin dalla tenera età. Nonostante l'educazione religiosa presiberiana ricevuta, Charles attratto da alcune idee, si unì alla Chiesa Congregazionalista[15].

Charles Russell, fondatore del movimento Studenti Biblici, nel 1911

Nonostantre nella vita fosse un uomo di successo capace di estendere il giro di affari di famiglia, gestendo personalmente una catena di negozi di abbigliamento maschile e tanto che a 25 anni possedeva più di 300.000 dollari ( oggi equivalenti a 7.000.000 di dollari )[16], religiosamente era assai confuso e turbato. Non riusciva a conciliare l'insegnamento del tormento eterno insegnato da tutte le chiese dell'epoca con la descrizione che fa la Bibbia di un Dio amorevole 1Giovanni 4,8, era tanto deluso dagli insegnamenti delle chiese del suo tempo che nei suoi appunti scrisse :Un Dio che avesse usato la sua potenza per creare essere umani che aveva preconosciuto e predestinato a essere tormentati non poteva essere né sapiente, né giusto, né amorevole. Sarebbe stato peggiore di molti uomini[17][18]Stava perdendo la fede e credeva di poter fare il massimo bene agli altri dedicandosi al lavoro e alle opere filantropiche. Nonostante tutto, secondo il racconto del sui appunti, era alla ricerca della verità su Dio. Nel 1869 accadde qualcosa, secondo quando afferma il suo diario, che avrebbe contribuito a riaccendere la sua fede : Una sera apparentemente per caso entrai in un locale scuro e polveroso per vedere se il pugno di persone che si radunavano aveva da offrire qualcosa di più ragionevole delle credenze delle grandi chiese. Là per la prima volta sentii parlare delle idee degli avventisti da Jonas Wendell. Benché la sua spiegazione delle Scritture non fosse del tutto chiara fu sufficiente grazie a Dio a ristabilire la mia fede vacillante nell'ispirazione divina della Bibbia[19][20]Russell che come scrisse nel suo diario vedeva in ogni religione una parte di verità ma non tutta, disse:[....] Perciò confesso di essere debitore agli avventisti e anche ad altre denominazioni [...] ciò che udii mi fece riprendere in mano la Bibbia per studiare con più zelo che mai, ringrazierò sempre il Signore per quella guida; poiché anche se il pensiero degli avventisti non mi offrì una particolare verità, mi aiutò immensamente a dimenticare gli errori, e così mi preparò per la Verita' . L'anno dopo il 1870, Charles Russell, suo padre[21] ed alcuni conoscenti di Pittsburgh e di Allegheny si unirono e formarono un gruppo che aveva il dichiarato scopo di studiare la Bibbia, fu l'inizio di quelli che in seguito si sarebbero chiamati Studenti Biblici. Lo studio della Bibbia secondo un collaboratore di Russell[22] si svolgeva in questo modo : Qualcuno poneva un quesito. Ne parlavano. Cercavano tutti i versetti attinenti [ con l'aiuto di una concordanza ] e poi, quando erano convinti che fossero tutti in armonia, finalmente traevano la conclusione e ne prendevano nota [ mettendo per iscritto le conclusioni ]. Decisero che : Ciò che insegnava la Bibbia era ciò in cui avrebbero creduto.[23] Dopo cinque anni di studio il pensiero di questi uomini, religiosamente parlando era cambiato profondamente giungendo a conclusioni su dottrine che erano in contrasto con le opinioni religiose del tempo.[24] Riconoscendo la Bibbia come la sola e unica parola di Dio e quindi l'infallibilità delle Scritture credevano ora che l'uomo più che avere un'anima, è un anima Genesi 2,7, Ezechiele. 18,20, che la Bibbia non insegna un inferno di fuoco e tormento 1Giovanni 4,8, che la trinità non era una dottrina cristiana Giov. 14,28, 1 Corinti 11,3, che Cristo si era sacrificato per tutto il genere umano comprendendo che lo scopo del suo ritorno non era di distruggere tutti ( fine del mondo ) ma di benedire le famiglie ubbidienti della terra Matteo 24,37, Atti 1,11.

Le convinzioni di Russellmodifica | modifica sorgente

Nella rivista Svegliatevi! del 22 ottobre 1989 a proposito di Russell, i Testimoni di Geova fanno notare che: Russell era diverso da molti suoi contemporanei di mentalità riformatrice in quanto non predicò un modo speciale per accostarsi a Dio, non si vantò d’avere visioni o rivelazioni divine, non scoprì messaggi esoterici sotto forma di libri nascosti o altrimenti, e non pretese mai di poter guarire chi aveva malattie fisiche. Non sostenne di poter interpretare la Bibbia. Nel 1900 Russel scriveva : È la verità che bisogna onorare e proclamare, e non chi la serve . Si è troppo inclini ad attribuire la verità al predicatore, dimenticando che tutta la verità appartiene a Dio, il quale impiega un servitore o l'altro per proclamarla come gli è gradito[25] In merito ad alcune denominazioni religiose del suo tempo asserì : Abbiamo riscontrato che per secoli vari gruppi e sette si erano spartiti le dottrine bibliche, mischiandole piu' o meno con speculazioni ed errori umani....Abbiamo riscontrato che l'importante dottrina della giustificazione per fede e non mediante le opere era stata annunciata in modo chiaro da Lutero e più recentemente da molti cristiani; che la sapienza e la potenza e la giustizia divina erano difese con zelo anche se non ben comprese dai presbiteriani; che i metodisti apprezzavano ed esaltavano l'amore e la compassione di Dio; che gli avventisti sostenevano la preziosa dottrina del ritorno del Signore; che i battisti fra l'altro avevano compreso in modo corretto la dottrina del battesimo simbolico, pur avendo perso di vista il vero battesimo; che alcuni universalisti da tempo sostenevano vagamente alcuni concetti relativi alla restituzione. E quindi era evidente che i fondatori di quasi tutti i gruppi religiosi avevano brancolato alla ricerca della verità; ma ovviamente il grande Avversario [ Satana ] aveva combattuto contro di loro e aveva travisato la Parola di Dio che non poteva annullare interamente[26] Russell spiegava gli insegnamenti della Bibbia in modo diverso da quello di molti scrittori dell’epoca. Egli credeva che la Bibbia era l’infallibile Parola di Dio e che i suoi insegnamenti dovevano essere in armonia. Secondo lui, se una parte della Bibbia era difficile da capire, doveva essere chiarita e interpretata da un'altra parte della stessa Parola ispirata. Dalla testimonianza di tutti i suoi scritti si evince che non cercò mai di sostenere le sue spiegazioni con la testimonianza di teologi contemporanei o con le idee dei cosiddetti primi padri della chiesa. Nel I volume dell’ Aurora del Millennio enunciò il suo pensiero: Noi crediamo essere un difetto comune ai tempi nostri ed alle età passate lo ammettere certe dottrine semplicemente perché altri, in cui si aveva fiducia, fecero così. . . . I cercatori di verità dovrebbero anzitutto vuotare i loro vasi delle acque fangose della tradizione e riempirli alla sorgente limpida della verità: la parola di Dio[27]

Gli Studenti Biblicimodifica | modifica sorgente

Russell riconobbe di essere grato ad alcuni altri uomini del suo tempo per l'aiuto nello studio della Bibbia, uomini che avevano idee riformatrici ed apprezzamento per le Sacre Scritture. Fra questi George W. Stetson[28][29] pastore della Chiesa Cristiana Avventista (Advent Christian Church) di Edinboro in Pennsylvania, da George Storrs[30][31]importante membro della Chiesa Episcopale Metodista nonché studioso biblico ed editore della rivista Bible Examiner[32]. Storrs fu amico di un'altro attento studioso della Bibbia che influenzò indirettamente anche Russel, Henry Grew della Chiesa Battista, poi estromesso dalla sua stessa chiesa come eretico perché sosteneva fermamente nelle sue molteplici conferenze e scritti che l'anima era mortale e che l'immortalità era un dono riservato ai servitori di Dio fedeli.Fra le opere che pubblico' c'erano i Sei Sermoni ( Six Sermons )[33] che raggiunsero una tiratura di 200.000 copie. Un'altra persona che doveva influire sulla vita di Russell fu Nelson H. Barbour. Nel 1876 Russell ricevette una copia di una rivista chiamata Herald of the Morning il cui direttore era l'avventista Nelson H.Barbour di Rochester (New York). Barbour credeva che l'obiettivo il ritorno di Cristo non fosse di distruggere le famiglie della terra ma di benedirle e che la sua venuta sarebbe stata invisibile e non nella carne. Era proprio la stessa conclusione in cui Russell e il gruppo di studio di Allegheny erano pervenuti. Russell decise di incontrare Barbour. Dopo quell'incontro Russell prese la decisione di dedicarsi a tempo pieno all'opera di predicazione, quindi incominciò a ridurre i suoi interessi commerciali per dedicarsi ad annunciare la venuta di Cristo che credeva, come Barbour imminente. Tempo dopo, sulla base di ciò che disse Gesù riportato dall'evangelista Matteo nei versetti biblici Matteo 6:19-21 vendette tutti i suoi averi e le attività commerciali ed usò tutti il suo denaro nell'opera di predicazione che aveva intrapreso. Finanziò[34] la ripresa dell'Araldo del Mattino( Herald of the Morning ) di Barbour diventanto suo coeditore, a quel tempo Russell aveva trentanni. Tutto sembrava andar bene fino a che, nel 1878, Barbour pubblicò a sorpresa un articolo che negava la dottrina del riscatto. Descrivendo ciò che accadde, Russell disse: Il signor Barbour scrisse . . . un articolo per l’Araldo negando la dottrina dell’espiazione, negando che la morte di Cristo era il prezzo di riscatto di Adamo e della sua razza, dicendo che la morte di Cristo non era una soluzione della pena per i peccati dell'uomo come l'azione di conficcare uno spillo nel corpo di una farfalla e di farla soffrire e morire non sarebbe considerata da un genitore terreno una giusta soluzione per la mancanza di suo figlio. Per vari mesi sulle colonne della rivista ebbe luogo una disputa, con Barbour che negava il riscatto e Russell che scriveva in favore d’esso. Alla fine Russell si ritirò da ogni associazione con Barbour e cominciò a pubblicare con cinque suoi collaboratori una rivista : La Torre di Guardia di Sion e Araldo della presenza di Cristo ( Zion's Watch Tower and Herald of Christ's presence ). C. T. Russell si espresse così circa la nuova rivista di cui era direttore ed editore: Dal principio, è stata una speciale sostenitrice del riscatto; e, per grazia di Dio, speriamo che lo sia sino alla fine[35] Si iniziò da allora un'opera di divulgazione non solo in molti paesi degli Stati Uniti ma anche in Canada ed in Inghilterra. Russell era anche direttore ed editore della nuova rivista di cui furono stampate, come primo numero, 6000 copie. Fondò una società editrice, in conformità della legge sugli enti non lucrativi del Commonwealth di Pennsylvania, negli USA, La Zion's Watch Tower Tract Society per la pubblicazione dei suoi scritti nel 1884, come pure l'International Bible Students Association nel 1914. A quel tempo le copie stampate della Torre di Guardia erano salite a 50.000. I lettori della Torre di Guardia furono invitati a condividere con altri ciò che imparavano. State predicando ? fu la domanda di alcuni numeri della Torre di Guardia del 1881. Gli studenti biblici compresero a quel tempo che dovevano predicare, parlare agli altri della buona notizia Matteo 24,14 ed abbandonare le loro chiese che dimostravano non praticare il cristianesimo. Nel 1986 l'opera degli Studenti Biblici ebbe ulteriore impulso dalla pubblicazione del I volume di una serie intitolata L'Aurora del Millennio[36] scritto dallo stesso Russell ed intitolata Il Divin Piano delle Età. Fu quello il tempo in cui gli Studenti Biblici che crescevano di numero costruirono nuovi locali di quella che chiamavano La Casa Biblica ( in seguito chiamata Betel) di Allegheny ai numeri 56-60 di Arch Street[37]I Testimoni di Geova proclamatori del Regno di Dio, Watch Tower, 1993, pag.54</ref> Russell incoraggiò i lettori della Torre di Guardia a radunarsi ovunque potessero con gruppi di qualsiasi dimensione per edificare la loro fede. Verso la fine degli anni 90 si incominciarono ad organizzare assemblee a cui assistevano gli studenti biblici di diverse città. Ma per raggiungere più persone in diverse nazioni con il messaggio biblico annunciato dagli Studenti Biblici si pensò all'inizio del XX secolo di usare i giornali. Il telegrafo avrebbe fatto il resto, telegrafando contemporaneamente i discorsi di Russel a molte testate giornalistiche degli USA e di altri paesi. Nel 1908, i sermoni biblici di Russell venivano pubblicati settimanalmente da 11 giornali che avevano una tiratura complessiva di 402.000 copie.[38]. ( Nel 1913 i sermoni di Russell erano stampati su 2.000 giornali che avevano complessivamente 15.000.000 di lettori di Stati Uniti d'America, Canada ed Europa )[39] Mentre la predicazione tramite i giornali riscuoteva successo gli Studenti Biblici cercarono un'altra sede più capiente per espandere le loro attività. Acquistarono e ristrutturarono una sede a Brooklin in Hicks Street 13-17 che era stata usata per scopi missionari dalla vicina Chiesa Congregazionalista ed un edificio di quattro piani al 124 di Columbia Heights che ospitò il personale della sede centrale della Società. La nuova casa fu chiamata Betel ( casa di Dio ).

Tomba di Russell l'iscrizione lo definisce pastore e messaggero di Laodicea

Nel 1912 Russsel e i sui collaboratori si imbarcarono in un impresa educativa che precorreva i tempi con cui avrebbero raggiunto milioni di persone in tutto il mondo, si trattava del Fotodramma della Creazione, un insieme di diapositive e filmati, sincronizzati con registrazioni musicali e discorsi incisi su dischi. Durava circa quattro ore e veniva presentato in quattro parti.[40] Nel 1914, al tempo del film muto,[41]il Fotodramma della Creazione film parlato e musicato fu presentato dinnanzi a 5000 persone stupite,[42] in un edificio a New York. Verso la fine del 1914 oltre 9.000.000 di persone su tre continenti avevano visto il “Fotodramma della Creazione”.[43]Una lettera di C. T. Russell con informazioni introduttive in un’incisione fonografica diceva: Il Fotodramma della Creazione è presentato dall’IBSA, l’Associazione Internazionale degli Studenti Biblici. Il suo scopo è l’istruzione pubblica secondo criteri scientifico-religiosi, in difesa della Bibbia[44]. Mentre l'opera di predicazione riceveva grande impulso, grande era per Russel e per tutti gli studenti biblici l'attesa per l'anno 1914, erano infatti convinti che in concomitanza della cosi' detta fine dei tempi dei Gentili[45]e dei tempi difficili che avrebbero sconvolto quell'anno l'ordine mondiale, avrebbe avuto inizio la loro ascensione al cielo[46][47][48]Il fatto che il 1914 porto' alla prima guerra mondiale e ad uno sconvolgimento dell'ordine mondiale[49] non porto' ad alcuna ascensione al cielo, non scoraggio' gli Studenti Biblici, che avevano ammesso di essere forse frettolosi nel fare corrispondere quella profezia con la loro ascensione. Quegli studenti compresero che l'opera mondiale di predicazione in tutto il mondo era appena all'inizio, avrebbero quindi intensificato la loro opera di annuncio del Regno nel mondo intero ( Matteo 24:14 ). Il 16 ottobre 1916 Russell, a quel tempo gravemente malato, e il suo segretario Menta Sturgeon partirono per un giro di conferenze negli Stati Uniti che li portarono a Detroit in Michigan, nell'Illinois, in Kansas, nel Texas e fino a Los Angeles in California dove Russell domenica 29 ottobre Russell pronuncio' il suo ultimo discorso. Due giorni dopo nel pomeriggio di martedi' 31 ottobre Charles Taze Russell che all'epoca aveva 64 anni, mori' su un treno a Pampa in Texas. Molti giornali dell'epoca parlarono della sua morte e i funerali che seguirono.

Da Rutherford ad oggimodifica | modifica sorgente

Stazioni Radio






Lettera di presentazione









Una voce degna di nota sotto questo aspetto fu quella di Charles T. Russell. Milioni di persone lessero il suo libro Il Divin Piano delle Età, pubblicato nel 1886. Conteneva un avvincente capitolo intitolato “Dimostrazione dell’esistenza d’un creatore supremamente intelligente”. Nei decenni successivi Russell scrisse articoli, trattati e libri che fornivano vigorose ragioni per credere in Dio e nella Bibbia. Furono pubblicati dalla Watch Tower Bible and Tract Society. Il suo secondo presidente, Joseph F. Rutherford, scrisse il libro La creazione (1927) e altre opere che avvalorarono ulteriormente le ragioni della fede. w 94 1/12 p. 32


Verso la fine del XIX secolo, Charles T. Russell, primo presidente della Società (Watch Tower), capì che era necessaria un’attività missionaria. Organizzò pertanto un’estesa campagna di testimonianza, ed egli stesso visitò molte città degli Stati Uniti, oltre a viaggiare in tutto il mondo in nave per andare in quanti più paesi fosse possibile. I suoi scritti basati sulla Bibbia furono pubblicati in 35 lingue. Si dice che abbia viaggiato per oltre un milione e mezzo di chilometri come oratore pubblico e che abbia pronunciato più di 30.000 sermoni prima di morire, nel 1916. WT 89 1/1 12-13

, un programma con filmati e diapositive che spiegava il Regno millenario di Cristo. Dal 1918 al 1925 venne pronunciato dai servitori di Geova in ogni parte del mondo, in oltre 30 lingue, il discorso intitolato “Milioni ora viventi non morranno mai”, che spiegava la speranza della vita eterna sulla terra. Nel 1934 i testimoni di Geova si resero conto che coloro che speravano di vivere per sempre sulla terra dovevano battezzarsi. Avendo compreso questa speranza furono pervasi da rinnovato zelo per la predicazione della buona notizia del Regno. Oggi, grazie alla prospettiva di vivere per sempre sulla terra, milioni di persone hanno un cuore pieno di w 09 15/8, 16

Notemodifica | modifica sorgente

  1. ^ Treccani : Vedi significato B per i manoscritti
  2. ^ Bruce M. Metzger, A Textual Commentary on the Greek New Testament (2001), p. 477.
  3. ^ I Testimoni di Geova, proclamatori del Regno di Dio edito dai Testimoni di Geova. Pag. 81, 82, 260 e 318
  4. ^
    « "Voi siete i miei testimoni", è l'espressione di Geova, "... Prima di me non fu formato nessun Dio, e dopo di me continuò a non essercene nessuno. »
    (Isaia 43;10, Traduzione del Nuovo Mondo delle Sacre Scritture, Bibbia, profeta Isaia, VIII secolo a.C.)
  5. ^ Isaia 43:10
  6. ^ Hans Kung nel libro Dio esiste pag. 691, 692 par. L'unico Dio con un nome : Jahve (abbreviazione di Jah): scritto in ebraico soltanto da quattro consonanti, con il tetragramma JHWH. Soltanto in epoca molto posteriore, non volendo più pronunciare per rispetto il nome di Jahve' (a partire dal secolo III), si aggiunsero alle quattro consonanti le vocali del nome divino Adonai( Signore ), dando così motivo ai teologi medievali ( e agli odierni Testimoni di Geova ) di leggere Jehova invece di Jahve
  7. ^ Adonai, in ebraico "Signore", è il termine usato nell'ebraismo più di frequente quando si incontra nella lettura o nella recitazione il tetragramma
  8. ^ Dr. Ralph F. Wilson, "Correct Spelling and Pronunciation of Yahweh vs. Jehovah"
  9. ^ Origins of Jehovah
  10. ^ "Conoscete Dio per nome?"(sito Ufficiale TdG)
  11. ^ L'uomo alla ricerca di Dio, cap. 15 : Ritorno al vero Dio
  12. ^ I Testimoni di Geova proclamatori del Regno di Dio, Watch Tower, 1993, pag. 42
  13. ^ http://www.alleghenycity.org/"
  14. ^ http://www.alleghenycity.net/
  15. ^ I Testimoni di Geova proclamatori del regno di Dio, Watch Tower, 1993 pag. 43
  16. ^ I Testimoni di Geova, la fede all'opera Dvd 2010 parte I: Dalle tenebre alla luce
  17. ^ I Testimoni di Geova la fede all'opera. Dalle tenebre alla luce Dvd 2010, parte I
  18. ^ I Testimoni di Geova proclamatori del regno di Dio, Watch Tower, 1993, pag.43
  19. ^ I Testimoni di Geova proclamatori del regno di Dio, Watch Tower, 1993, pag.44
  20. ^ Diario di C.T.Russell riportato nel Dvd I Testimoni di Geova la fede all'opera. Parte I. Dalle tenebre alla luce, 2010
  21. ^ Joseph L. Russell, padre di Charles, faceva parte della classe di studio biblico di Allegheny e fino alla morte, avvenuta nel 1897, collaborò col figlio alle attività della Watch Tower Society . I Testimoni di Geova proclamatori del regno di Dio Watch Tower 1993 pag.43
  22. ^ I Testimoni di Geova proclamatori del Regno di Dio p. 44
  23. ^ I Testimoni di Geova la fede all'opera. Dalle tenebre alla luce Dvd 2010 parte I
  24. ^ I Testimoni di Geova la fede all'opera. Dalle tenebre alla luce, Dvd 2010 parte I
  25. ^ Svegliatevi edizione del 22 ottobre 1989 pag. 20
  26. ^ I Testimoni di Geova proclamatori del regno di Dio, Watch Tower 1993, pag.48, 49
  27. ^ I Testimoni di Geova proclamatori del regno di Dio, Watch Tower 1993 pag.53, 54
  28. ^ Fu C.T.Russell che per espresso desiderio di Steteson pronunciò il discorso funebre alla sua morte [1]
  29. ^ I Testimoni di Geova proclamatori del regno di Dio Watc Tower 1993 pag. 45
  30. ^ I Testimoni di Geova proclamatori del regno di Dio Watc Tower 1993 pag. 45
  31. ^ Biografia di George Storrs (in inglese )[2]
  32. ^ Google Libri[3]
  33. ^ I Sei Sermoni ( in inglese )[4]
  34. ^ Torre di Guardia 1973, pag.747
  35. ^ La Torre di Guardia 1° marzo 89 pagg. 22-23
  36. ^ Serie chiamata in seguito al completamento di 6 volumi : Studi sulle Scritture
  37. ^ All'inizio avevano un ufficio al 101 della Fifth Avenue di Pittsburgh, poi al 44 di Federal Street di Allegheny. La Commemorazione del 1899 fu celebrata in 339 adunanze separate con 2501 presenti.
  38. ^ Torre di Guardia 1 maggio 2009 pagg.22,23
  39. ^ Torre di Guardia 15 agosto 2009 pag. 16
  40. ^ I testimoni di Geova proclamatori del regno di Dio. Watch Tower, 1993 pag. 60
  41. ^ Anche se a quel tempo c'erano stati tentativi per associare le immagini in movimento al suono di un fonografo, l'era del cinema sonoro iniziò nell'agosto 1926 con Don Juan ( Don Giovanni e Lucrezia Borgia )( con commento musicale ma non parlato e quindi The Jazz Singer ( Il Cantante di Jazz ) il 27 ottobre 1927, film parlato
  42. ^ Oltre al Fotodramma parlato ci furono altri effetti speciali che lasciò il pubblico sbalordito, grazie a particolari effetti speciali di ripresa cinematografica si vide il dischiudersi di un fiore e la nascita di un pulcino
  43. ^ Torre di Guardia 15 agosto 2009 pa. 16
  44. ^ Torre di Guardia 15 maggio 1998 pag. 13
  45. ^ La profezia relativa alla fine dei tempi dei Gentili o tempi fissati delle nazioni e' basata per i Testimoni di Geova sul libro di Daniele capitolo 4; Ezechiele capitolo 21 e Luca 21:24 vedi Perspicacia nello Studio delle Scritture, vol.I
  46. ^ I Testimoni di Geova, proclamatori del Regno di Dio, pag. 62
  47. ^ Fu nel 606 a.C. che ebbe fine il regno di Dio, il diadema fu tolto e tutta la terra fu ceduta ai gentili. Contando dal 606 a.C., 2.520 anni termineranno nel 1914 d.C.”. — Tre mondi, pubblicato in inglese nel 1877, p. 83
  48. ^ "Le prove bibliche sono chiare e solide nel sostenere che i 'tempi dei Gentili' sono un periodo di 2.520 anni che va dal 606 a.C. al 1914 d.C. incluso". — Studi sulle Scritture, vol. II, scritto da C. T. Russell e pubblicato in inglese nel 1889, p. 79
  49. ^ "Il terrificante scoppio della guerra in Europa ha adempiuto una straordinaria profezia. Nel trascorso quarto di secolo, per mezzo di predicatori e per mezzo della stampa, gli 'Studenti biblici internazionali', meglio conosciuti come 'Auroristi millenniali', hanno proclamato al mondo che il Giorno dell’Ira profetizzato nella Bibbia sarebbe sorto nel 1914. 'Badate al 1914'’ è stato il grido delle centinaia di evangelisti viaggianti". — The World (quotidiano newyorchese), 30 agosto 1914




















==http://www.lanuovavia.org/chiesacattolicaromana_12.html da leggere




Se le voci sono diverse vi pongo la domanda in altrri termini, Wp italiana, pardon in italiano e' piu' vicino alla cultura anglosassone? Certo che no ! Non e' un arricchimento il fatto di mettere nella voce qualcosa che spieghi anche chi sono I TdG in Italia citando il fatto che hanno stabilito con il Governo Italiano un'intesa? Ti sembra localismo questo Carmine?

PROPOSTE DI MODIFICA 1) in alternativa nel secondo paragrafo in......si puo' cambiare questa espressione ( in tutti i casi sbagliata )


2) Siamo d'accordo di non mettere una nota al millennio e di spiegare con un paragrafi il millenarismo dei TdG? ( per me va benisissimo anche questo )

3) D'accoirso come Carmine ed il sottoscritto nello specificare che Russel e altri studiosi biblici si chiamarono Studenti biblici ?

4) Restaurozianalista manca di fonte cde la vogliamo mettere una pur minima fonte ( e siete d'accordo nello specificare in seguito che rest....non e' un termine che in tutti i casi non si trova nella letteratura dei TdG ( nemmeno una volta ?)

ERRORI, IMPRECISIONI, NPOV NELLA PAGINA : I TESTIMONI DI GEOVAmodifica | modifica sorgente

Dichiarazioni sui TdGmodifica | modifica sorgente

Un cardinale raccomanda di imitare i Testimoni È morto di recente, all’età di 91 anni, il cardinale Suenens, del Belgio, promotore dei movimenti cattolici ecumenici e carismatici. Il quotidiano belga Het Belang van Limburg commentava che Suenens, pur avendo conseguito molti risultati, non ha realizzato il sogno della sua vita. Il suo successore, il cardinale Danneels, ha detto che Suenens “aveva sempre desiderato che i cristiani divenissero più attivi. Si . . . chiedeva se non dovremmo andare porta a porta, proprio come i testimoni di Geova. E alla fine riscontrò che non era un cattivo metodo. Ecco una frase che ripeteva spesso: ‘Sei un vero cristiano solo se hai reso cristiano anche qualcun altro’”.


Il brano che segue è tratto da un settimanale cattolico inglese, il Catholic Herald, del 22 ottobre 1993, pagina 8. “Che fine ha fatto il decennio dell’evangelizzazione? Sì, che ne è stato? Due anni fa andava per la maggiore e non passava quasi settimana senza che la stampa ne parlasse. Oggi? Silenzio di tomba. . . . “Dov’è il senso di urgenza che Gesù trasmise quando mandò i Suoi discepoli a evangelizzare i villaggi vicini? E quello che trasmise San Paolo quando disse: ‘Guai a me se non predico il Vangelo! (1 Co 9:16)?’ “C’è anche il problema che molti cattolici non si rendono conto che l’evangelizzazione non è una possibilità ma un mandato imposto da Cristo stesso: ‘Andate, fate discepoli di tutte le nazioni’ [Matteo 28:19]. . . . “Quanti cattolici sono sufficientemente ferrati nella loro fede da affrontare gli scettici? . . . Com’è strano che, dopo che il Figlio di Dio è venuto sulla terra, così pochi di noi si preoccupino di studiare ciò che Egli ha detto. . . . “Ora io non voglio difendere i Testimoni [di Geova]. . . . Ma pensate al rovescio della medaglia. La loro posizione morale, basata sulla credenza nelle norme assolute di Dio, è ineccepibile. In maniera più pertinente, ciascun Testimone ha dedicato l’equivalente di circa tre sere la settimana alla dottrina, allo studio sistematico della Bibbia e di questioni pratiche di vita cristiana quotidiana, spesso in casa d’altri. “Non solo, ma a ciascun Testimone viene anche insegnato che, in virtù della sua stessa chiamata, è necessariamente un missionario. Gli vengono insegnate le tecniche necessarie per presentare il suo messaggio. Uscire a due a due per bussare alle porte è un aspetto fondamentale della sua vita. I Testimoni sono anche zelanti nel provvedere ai poveri e ai bisognosi. “In breve, . . . è difficile che non venga alla mente la Chiesa primitiva come è descritta negli Atti degli Apostoli. E i risultati parlano chiaro. La loro crescita è stata esplosiva. La predicazione esplicita può funzionare!”




Questo e' il peensiero dei i TdG: ( Svegliatevi 8 ottobre 1996 pagina 6,7)

I testimoni di Geova sono cristiani? Sono una setta? I testimoni di Geova sono cristiani e basano le loro credenze sulla Bibbia, ma non sono protestanti così come non sono cattolici perché hanno riscontrato che alcune dottrine di queste religioni non si basano sulle Scritture. Per esempio, la Bibbia non insegna che Dio, il quale è la personificazione stessa dell’amore, torturi per sempre le persone in un inferno di fuoco. Né insegna che gli esseri umani abbiano un’anima immortale. — Ezechiele 18:4; Romani 6:23. I testimoni di Geova sono cristiani perché si sforzano di imitare Cristo nella vita di ogni giorno. Per esempio, Cristo e i primi cristiani non si immischiavano nella politica; predicavano invece il Regno di Dio. (Luca 4:43; Giovanni 15:19; 17:14) Seguendo il loro esempio, i testimoni di Geova non fanno politica. Non cercano di imporre il loro punto di vista, ma conversano con le persone, spesso a livello individuale, ragionando con loro e fornendo prove convincenti come facevano i primi cristiani. — Atti 19:8. Una setta è un gruppo dissidente che si trova all’interno di una confessione religiosa o che si è separato da essa per formare una nuova confessione. Non essendosi separati da alcuna chiesa, i testimoni di Geova non sono una setta. Inoltre fanno notare una analogia:

"La comunità cristiana primitiva, sebbene all’inizio fosse considerata solo un’altra setta all’interno del giudaismo, si rivelò unica per il suo insegnamento teologico, e in particolare per lo zelo dei suoi membri, che agirono come testimoni di Cristo ‘in tutta la Giudea e la Samaria e fino alle estremità della terra’ (Atti 1,8)”. — New Catholic Encyclopedia, 1981, vol. 3, p. 694.



Nel 1990 la casa editrice dell’Università di Oxford stampò un libro (The Social Dimensions of Sectarianism), il cui 8° capitolo era intitolato “I Testimoni di Geova in un paese cattolico”. Descriveva uno studio effettuato in Belgio. Vi si legge: “Parlando dell’attrazione positiva che spinge a diventare Testimoni, a prescindere dall’attrattiva della ‘Verità’ stessa, ancora una volta gli intervistati hanno menzionato più di una caratteristica. . . . Calore, cordialità, amore e unità erano tra le qualità menzionate più di frequente, ma anche onestà e comportamento nel ‘mettere in pratica i princìpi biblici’ a livello personale erano qualità che stavano a cuore ai Testimoni”.


LA COLPA delle guerre combattute dall’umanità è forse da attribuirsi a Dio? “No, Dio non vuole la guerra”. Fu così che

Martin Niemöller, noto ecclesiastico protestante tedesco, rispose a questa domanda poco dopo la fine della seconda guerra mondiale. I suoi commenti furono pubblicati nel 1946 in un libro intitolato Ach Gott vom Himmel sieh darein—Sechs Predigten (O Dio, guarda dal cielo — Sei sermoni). Il libro dice:

“Chiunque voglia dare a Dio la colpa [delle guerre] non conosce, o non vuole conoscere, la Parola di Dio. Naturalmente, che noi cristiani abbiamo una buona parte di colpa o no nelle incessanti guerre è un’altra faccenda. E non possiamo evitare tanto facilmente questa domanda. . . . Si può anche ricordare giustamente che nel corso dei secoli le chiese cristiane sono state pronte, ripetutamente, a benedire guerre, soldati e armi e che hanno pregato in modo assolutamente non cristiano per l’annientamento degli avversari in guerra. Tutto questo è colpa nostra e colpa dei nostri padri, ma certo non di Dio. E noi cristiani odierni ci vergogniamo davanti a una cosiddetta setta come quella degli Zelanti Studenti Biblici [Testimoni di Geova], i quali a centinaia e a migliaia sono finiti nei campi di concentramento e sono [perfino] morti per aver rifiutato di prendere parte alla guerra e di uccidere altri uomini”.



Dagli archivi del Moscow News

Un articolo di Ivanenko sui Testimoni è stato pubblicato sul popolare settimanale russo Moscow News del 16-23 febbraio 1997. L’articolo, intitolato “Dovremmo avere paura dei testimoni di Geova?”, è apparso anche nell’edizione inglese del Moscow News, datata 20-26 febbraio


(L’articolo di Sergei Ivanenko ( notissimo teologo russo ) era accompagnato dalle seguenti informazioni tratte dagli archivi del Moscow News). “I testimoni di Geova russi fanno parte di un’organizzazione cristiana mondiale che opera in 233 paesi e conta 5.400.000 membri. I testimoni di Geova seguono la guida spirituale del Corpo Direttivo che si trova a Brooklyn (New York). L’organizzazione moderna dei testimoni di Geova si è sviluppata da un gruppo di studio biblico formato nel 1870 da Charles Taze Russell a Pittsburgh, in Pennsylvania. L’organizzazione arrivò in Russia nel 1887. Uno dei primi testimoni di Geova russi, Semyon Kozlitsky, da Mosca fu mandato in esilio in Siberia nel 1891. Nonostante la persecuzione che l’organizzazione ha subìto, nel 1956 in Unione Sovietica c’erano 17.000 testimoni di Geova. Fu solo nel marzo 1991 che i testimoni di Geova ottennero il riconoscimento giuridico in Russia, dopo che era stata varata la legge ‘Sulla libertà di religione’. Oggi in Russia ci sono più di 500 comunità con circa 70.000 membri attivi. L’organizzazione distribuisce copie della ‘Torre di Guardia’ (edita in 125 lingue con una tiratura di 20 milioni di copie) e di ‘Svegliatevi!’ (81 lingue, 18 milioni di copie)”.


I testimoni di Geova si sforzano di imitare i primi cristiani. Non hanno alcun legame con le religioni della cristianità. Un’enciclopedia li descrive come un gruppo “che si distingue” perché basa tutte le proprie credenze sull’“autorità della Bibbia, che soppianta del tutto la tradizione”. — The Encyclopedia of Religion.


In un suo libro il prof. Wojciech Modzelewski, dell’Università di Varsavia, ha scritto: “I testimoni di Geova sono oggi la più grande comunità del mondo che si oppone alla guerra”. (Pacyfizm i okolice) Dal momento che seguono attentamente il modello dei cristiani del I secolo si può dire che sono riusciti a ripristinare la forma di adorazione istituita da Cristo e dagli apostoli. Questo è il cristianesimo che promuove davvero la pace


i Testimoni prendono a cuore la responsabilità di essere evangelizzatori zelanti. A questo riguardo sempre la New Catholic Encyclopedia afferma: “Dovere fondamentale di ciascun membro . . . è dare testimonianza riguardo a Geova annunciandone l’imminente Regno. . . . Per essere un vero Testimone bisogna predicare efficacemente in un modo o nell’altro”.

“a livello mondiale, uno dei gruppi che si comportano meglio”.


Il sacerdote John Dietzen ha dato questa risposta: “So che questo è doloroso per lei, ma le informazioni che lei dà sono esatte. Tra le numerose differenze dottrinali e di condotta che esistono fra i testimoni di Geova e le altre denominazioni cristiane vi è anche questa. “Coerentemente con tale credenza, i loro membri non festeggiano nemmeno il Natale, in parte perché festeggia il giorno della nascita di Gesù e anche perché la data del Natale fu fissata, a quanto pare nel IV secolo, il giorno del solstizio d’inverno (secondo il vecchio calendario giuliano), che in precedenza era una grande festa pagana”.


La Voce, un bollettino parrocchiale italiano. L’autore dice: “A me, personalmente, i Testimoni di Geova sono simpatici . . . ti vengono a cercare in casa”. E aggiunge: “Sono persone di una impeccabile correttezza, che ti parlano nei toni più vellutati di voce; persone belle, anche, e giovani generalmente. Bellezza e gioventù sono, in vetrina, degli ottimi persuasivi”.


Parlando dei testimoni di Geova, L’Église de Montréal, bollettino settimanale dell’arcidiocesi cattolica di Montreal, in Canada, disse che “hanno sorprendenti valori morali”.






  • I Testimoni di Geova sono un movimento religioso teocratico E SECONDO LA CLASSIFICAZIONE CHE NE FANNO ALCUNI , MA NON RICONOSCIUTO DAI TESTIMONI restaurazionista E millenarista[1]. QUESTO MOVIMENTO DERIVA dalla congregazione fondata nel 1870 in Pennsylvania (USA) da Charles Taze Russell e da un gruppo di STUDENTI BIBLICI. di Sacre scritture ebraico-cristiane ( CHE SIGNIFICA? E' UNA CAVOLATA )col nome di Studenti Biblici.


  • I TdG si definiscono cristiani anche se questo appellativo non è riconosciuto dalle principali Chiese cristiane[3]. I TdG D'ALTRONDE CONSIDERANO NON CRISTIANE TUTTE LE ALTRE CONFESSIONI RELIGIOSE CHE SI SONO ALLONTANATE A LORO AVVUISO DAL CRISTIANESIMO PRIMITIVO.



  • In Italia prendono il nome di Congregazione Cristiana dei Testimoni di Geova. I TESTIMONI DI GEOVA HANNO ENTI GIURIDICO LEGALE IN OGNI NAZIONE, QUI IN ITALIA L'ENTE E' CHIAMATO: CONGREGAZIONE CRISTIANA DEI TESIMONI DI GEOVA ED E' RICONOSCIUTA DALLO STATO ITALIANO

PER FORTUNA CHE C'ERA QUESTO:

La Congregazione Cristiana dei Testimoni di Geova è riconosciuta dalla Repubblica Italiana italiano come confessione religiosa ai sensi dell'art. 2 L. n. 1159/1929 e dell'art. 10 R.D. n. 289/1930. La Congregazione cristiana dei testimoni di Geova è stata riconosciuta come ente morale, con personalità giuridica, con decreto del Presidente della Repubblica 31 ottobre 1986, n. 783, su conforme parere del Consiglio di Stato. Tra la Repubblica Italiana e la Congregazione Cristiana dei Testimoni di Geova è stata stipulata un'intesa ai sensi dell'art. 8 della Costituzione. Il testo, datato 18 novembre 1999 e approvato a maggioranza dal Consiglio dei ministri il 21 gennaio 2000, è stato sottoscritto dal Governo il 20 marzo2000. A questo schema di intesa non è ancora seguita però la legge d'esecuzione (di competenza parlamentare), il che implica che non se ne può assumere l'immediata efficacia nel diritto statuale.


















ERROREhttp://myaiua.blogspot.it/2009/01/scholarly-quotes-on-new-world.html Chi non conosce la verità è uno sciocco, ma chi, conoscendola, la chiama bugia, è un delinquente. Bertolt Brecht http://testimonidigeova.freeforumzone.leonardo.it/discussione.aspx?idd=8992965&p=2


http://wikimediafoundation.org/wiki/Terms_of_Use%20(2012)/it?utm_source=TOU_top_TestClone2

I Testimoni di Geova non hanno mai diffuso i nomi dei traduttori della Traduzione del Nuovo Mondo come accade anche per gli scrittori delle loro innumerevoli pubblicazioni. In molte loro pubblicazioni si legge la ragione di tale scelta: dare gloria a Dio e alla sua parola anzichè agli uomini. D'altronde fanno notare che questa non è esclusiva prerogativa della Traduzione del Nuovo Mondo, anche altri traduttori di versioni della Bibbia hanno scelto l'anonimato[1] [2]

Raymond V. Franz, fuoriuscito dai Testimoni di Geova ed ex-componente del Corpo Direttivo ha pubblicato una sua lista di membri del comitato di traduzione. Le fonti dei fuoriusciti e disassociati non sono concordi sul numero dei traduttori. Ad esempio alcuni hanno indicati come i membri del comitato Nathan Knorr, Albert Schroeder e George Gangas e Fred Franz. Secondo una fonte critica i traduttori sarebbero stati 5,[3] mentre secondo un'altra fonte di fuoriusciti addirittura 6. Scrive Raymond V. Franz nel suo libro, "Crisi di coscienza. Fedeltà a Dio o alla propria religione? Parole franche di un testimone di Geova", EDB, 2005: "La Traduzione del Nuovo Mondo non riporta i nomi dei traduttori ed è presentata come il lavoro anonimo del "Comitato della Traduzione del Nuovo Mondo". Altri membri di quel comitato furono Nathan Knorr, Albert Schroeder e George Gangas; Fred Franz, tuttavia, era l'unico provvisto di una conoscenza delle lingue bibliche tale da permettergli di tentare una traduzione del genere. Egli aveva studiato greco per due anni all'Università di Cincinnati ma era autodidatta in ebraico".[4]. Alcuni studiosi non sono però d'accordo con il giudizio denigratorio di questi fuoriusciti e disassociati, Per valutare l'accuratezza del lavoro dei traduttori, Jason BeDuhn, professore di studi religiosi all’Università dell’Arizona settentrionale di Flagstaff (Arizona, USA), ha esaminato e confrontato otto versioni principali, fra cui la Traduzione del Nuovo Mondo delle Sacre Scritture, edita dai Testimoni di Geova. Pur non condividendo alcune scelte di traduzione, BeDuhn ha definito la Traduzione del Nuovo Mondo una versione pregevole, nettamente migliore di alcune altre prese in esame. Nel complesso, ha concluso BeDuhn, la Traduzione del Nuovo Mondo è una delle più accurate versioni in lingua inglese del Nuovo Testamento che ci siano attualmente in circolazione e la più accurata tra quelle prese in esame. "[5]

Giudizi controversi sulla NWTmodifica | modifica sorgente

http://im2.freeforumzone.it/up/20/42/295006122.pdf

http://im2.freeforumzone.it/up/20/44/579551588.pdf Alcuni studiosi biblisti appartenenti in particolar modo ad altre confessioni religiose, considerano questa traduzione non fedele al testo originale. Altri vari studiosi l'hanno invece definita accurata ed alcuni come il prof. Jason David BeDuhn pregevole e la migliore traduzione tra quelle prese in esame.

    • GIUDIZI CRITICI CONTRO
  • Il noto grecista del Seminario Teologico della Chiesa Battista J.R. Mantey:
« Dopo aver studiato la loro erronea traduzione in centinaia di versetti del Nuovo testamento, si è chiarita in me la convinzione che quando la Scrittura era in disaccordo con i loro particolari insegnamenti, essi deliberatamente l'hanno tradotta in modo erroneo oppure hanno alterato il testo al punto tale che potrebbe sembrare che ci sia qualche apparente sostegno per le loro opinioni non scritturali (…). Ma ciò che è di gran lunga peggio, (...) si sono resi colpevoli di deliberato inganno: Ciò rende la loro traduzione detestabile »
(J.R. Mantey, Cit. da A. Aveta, "Analisi di una setta", pagg. 30, 31)
  • Dr. Hoekema, professore di Teologia sistematica, Calvin Theological Seminary, Grand Rapids, USA:
« "La loro Traduzione del Nuovo Mondo della Bibbia non è affatto una resa oggettiva del testo sacro in inglese moderno, ma è una traduzione parziale in cui vengono introdotte clandestinamente molti degli insegnamenti peculiari della Società Torre di Guardia nel testo stesso della Bibbia ".senza fonte »
  • Bruce M. Metzger, Professore di lingue antiche e letteratura all'Università di Princeton Theological Seminary, una delle maggiori autorità mondiali sulla lingua greca, e riconosciuta come tale dai Testimoni di Geova che lo citano a volte in modo favorevole, ha scritto un articolo nel 1950 sottolineando gli errori in molti passaggi cristologici nella Traduzione del Nuovo Mondo delle Scritture Greche Cristiane

Bruce M. Metzger, "The New World Translation of the Christian Greek Scriptures." The Bible Translator 15/3 (July 1964), pp. 150-153.' I Testimoni fanno notare che il citato giudizio critico è parziale e fuorviante perché nelle stesse pagine il prof. Metzger ammise parole di apprezzamento per la competenza dei traduttori della Traduzione del Nuovo Mondo con queste testuali parole: On the whole, one gains a tolerably good impression of the scholarly equipment of the translators [6] '


    • GIUDIZI CRITICI A FAVORE
  • Come esempio di chi ritiene che la traduzione del Nuovo Testamento sia accurata, gli accademici del The Classical Jurnal, noti per le loro accurate trascrizioni in greco, scrissero:
« "Il testo si basa su quello di Brooke F. Westcott e Fenton J.A.Hort (ristampa del 1881), ma la traduzione dell'anonimo comitato e' veramente aggiornata e assolutamente accurata" »
(The Classical Journal, aprile - maggio 1974, pagine 375-376)
  • Thomas N. Winter dell'Università del Nebraska in una recensione della Kingdom Interlinear Translation of the Greek Scriptures aggiunse:
« Questa non e' una comune interlineare: e' preservata l'integrita' del testo, e l'inglese che compare sotto e' semplicemente il significato basilare del termine greco. Quindi l'interlineare di questo libro non e' affatto una traduzione. Sarebbe piu' corretto definirlo un testo con vocabolario immediato. Una traduzione in inglese scorrevole compare in una sottile colonna nel margine destro della pagina.... »
(The Classical Journal, aprile - maggio 1974, pagine 375-376)
  • Samuel Haas del Journal of Biblical Literature ammise: "This work indicates a great deal of effort and thought as well as considerable scholarship"[7]
« Nelle mie ricerche linguistiche relative alla Bibbia ebraica e alle traduzioni, faccio spesso riferimento all'edizione inglese di quella che è nota come Traduzione del Nuovo Mondo. Nel far questo, trovo ripetute conferme della mia opinione secondo cui quest'opera riflette un onesto sforzo per giungere a una comprensione del testo che sia la più accurata possibile. »
(Benjamin Kedar,http://mysite.wanadoo-members.co.uk/newworldtranslation/kedar.htm)

In una lettera scritta in appositamente a coloro che gli chiesero un chiarimento della sua apparente approvazione del NWT, il professor Kedar scrive:

« "Una traduzione è destinata ad essere un compromesso, e in quanto tale i dettagli sono aperti alle critiche; questo vale anche per la NWT. Nella parte relativa alla Bibbia ebraica, comunque, non mi sono mai imbattuto in una traduzione evidentemente erronea che trovasse la sua spiegazione in una dogmatica parzialità".senza fonte »
( citare rivista che parla di lettera personale )
  • Apprezzamenti simili sono anche stati espressi per la Traduzione del Nuovo Mondo delle Scritture Greche Cristiane o Nuovo Testamento:

In una lettera datata 8 dicembre 1950 Edgar J. Goodspeed, traduttore del "Nuovo Testamento" greco della nota An American Translation, scrisse:

« Mi interessa la vostra opera missionaria, con la sua portata mondiale, e mi piace molto la [vostra] traduzione libera, genuina e vigorosa. Rivela un ampio bagaglio di profonda erudizione, come posso testimoniare. »
(Edgar J.Goodspeed,http://www.forananswer.org/Top_JW/Scholars%20and%20NWT.htm#Goodspeed)
  • Alcuni linguisti hanno preso in esame traduzioni moderne della Bibbia, inclusa la NWT, in cerca di idee preconcette ed inesattezze. Uno di questo Jason David BeDuhn professore associato di studi religiosi all'Università dell'Arizona ha pubblicato nel 2003 uno studio di 200 pagine su nove[9] delle Bibbie più diffuse nel mondo anglofono analizzando passi scritturali controversi dove è più facile che idee preconcette influenzano la traduzione. Confrontando l'originale greco con la NWT
« Le differenze [presenti nella NWT] sono in gran parte da attribuire alla maggiore accuratezza della Traduzione del Nuovo Mondo] dovuta alla trasduzione letterale. Sebbene non sia d'accordo con alcune scelte di traduzione la Traduzione del Nuovo Mondo risulta piu' accurata tra quelle prese in esame. Una versione pregevole[10][11] »
  • Il dott. Rijkel ten Kate, studioso di greco classico ammette che le traduzioni bibliche olandesi non rendono accuratamente certe parole. Per esempio, in Luca capitolo 2, troviamo tre diverse parole greche (brèfos, paidìon e paìs) usate per descrivere le successive fasi della crescita di Gesù. Ciascuna di queste parole ha una diversa sfumatura di significato. In molte Bibbie, però, queste tre parole, o due di esse, sono genericamente rese "bambino". Qual è la traduzione più corretta? Il dott. ten Kate spiega che nel versetto 12 la parola greca brèfos significa "neonato, bambino". Paidìon, che troviamo nel versetto 27, significa "fanciullino" e paìs, nel versetto 43, dovrebbe essere tradotto "ragazzo". "A quanto mi risulta", scrive il dott. ten Kate nel numero di marzo del 1993 di Bijbel en Wetenschap (Bibbia e Scienza), "non c'è una sola traduzione olandese che renda queste differenze in modo adeguato, in piena armonia col testo originale".

In seguito è stata mostrata al dott. ten Kate la Traduzione del Nuovo Mondo delle Sacre Scritture, disponibile in 12 lingue, fra cui l'olandese. La sua reazione? "Sono molto sorpreso", ha detto, "che ci sia in effetti una Bibbia olandese che tenga dovutamente conto della diversità fra i termini greci brèfos, paidìon e paìs". La Traduzione del Nuovo Mondo in olandese rende questi versetti in armonia col testo greco originale? "Perfettamente", risponde il dott. ten Kate". (15-4-1995; pag. 32)

  • Steven T. Byington: Of the NWT, "If you are digging for excellent or suggestive renderings, this is among the richer mines."

-Christian Century, "Review of the New World Translation of the Christian Greek Scriptures"


  • Frederick Danker: "Not to be snubbed is the New World Translation of the Hebrew Scriptures, Rendered from the Original by the New World Bible Translation Committee."

-"Multipurpose Tools for Bible Study"


  • Alan S. Duthie: The "Jehovah's Witnesses' NWT,...is certainly not 'filled with the heretical doctrines'...even though a few aberrations can be found...but the percentage of the whole Bible thus affected... does not reach even 0.1% of the whole, which is very far from 'full'.

-"How To Choose Your Bible Wisely"

  • S. Maclean Gilmore: "The New Testament edition was made by a committee...that possessed an unusual competence in Greek."

-Andover Newton Quarterly


  • Robert M. McCoy: "The translation of the New Testament is evidence of the presence in the movement of scholars qualified to deal intelligently with the many problems of Biblical translation."

-"Andover Newton Quarterly"


  • Samuel Haas: "This work indicates a great deal of effort and thought as well as considerable scholarship."

-Bible Scholar in "Journal of Biblical Literature"


  • C. Houtman: "The New World Translation of the Jehovah's Witnesses can survive the scrutiny of criticism."

-"Nederlands Theologisch Tijdschrift", [Dutch Theological Magazines]

  • James Parkinson: "The Jehovah's Witnesses' New World Translation offers a relatively accurate translation from a different theological perspective."

-Author of "How To Choose a Bible Translation


  • J. D Phillips: "Last week I purchased a copy of your New World Translation of the Christian Greek Scriptures of which I take pride in being an owner. You have done a marvelous work...but you have made a marvelous step in the right direction, and I pray God that your Version will be used to His glory. What you have done for the Name alone is worth all the effort and cost!"

-J.D. Phillips was a Church of Christ Minister who knew Hebrew and Koine Greek


  • Charles Francis Potter: In "the New World Translation of the Christian Greek Scriptures...the anonymous translators have certainly rendered the best manuscript texts...with scholarly ability and acumen."

-The Faith Men Live By


  • William Carey Taylor: The NT of the NWT contains "considerable scholarship."

-"The New Bible Pro and Con"

  • Alexander Thomson: "The translation is evidently the work of skilled and clever scholars, who have sought to bring out as much of the true sense of the Greek text as the English language is capable of expressing."

-in "The Differentiator" (a private, published journal)

  • Allen Wikgren: It is "independent reading of merit."

-Scholar on the NRSV committee, as well as on the committee which produced the UBS Greek text

  • Thomas N. Winter: "The translation by the anonymous committee is thoroughly up to date and consistently accurate...In sum, when a witness comes to the door, the classicist, Greek student, or Bible student alike would do well to place an order."

-Professor of Koine Greek at the University of Nebraska

  • Attilio Agnoletto [Ordinario di Storia del Cristianesimo. Università degli Studi di Milano]

"Nel mio studio della Bibbia, utilizzo anche la Traduzione del Nuovo Mondo delle Sacre Scritture, che apprezzo per l'accuratezza e la fedeltà ai testi antichi. È evidente lo sforzo compiuto dai traduttori nell'esprimere nella lingua italiana il vigore, il dinamismo e la freschezza delle lingue originali, almeno per quanto riguarda il greco, lingua di mia competenza". Dal sito www.azzurra7.it

  • Alan Duthie

"…per studi di dettagliate parole e interessi simili nelle lingue originali, noi raccomandiamo o una versione letterale come la N[ew] A[merican] S[tandard], N[ew] W[orld] T[ranslation]…". "How to choose your Bible Wisely". Pag. 225. S. MacLean Gilmour [Professor of New Testament at Andover Newton Seminary]

  • "La traduzione del Nuovo Testamento è stata fatta da un comitato dei cui membri non è mai stata rivelata l'identità: un comitato dotato di eccezionale competenza in materia di greco".

"The Andover Newton Quarterly"; settembre 1966, Vol.7, N°1, pag. 25, 26.


  • Edgar Goodspeed [Traduttore del Nuovo Testamento di "An American Translation"]

"Mi interessa la vostra opera missionaria, con la sua portata mondiale, e mi piace molto la [vostra] traduzione libera e vigorosa. Rivela un ampio bagaglio di profonda erudizione, come posso testimoniare". "Lettera ad un Testimone di Geova".


  • C. Houtman [Teologo]

"…la Traduzione del Nuovo Mondo può superare l'esame minuzioso dei critici". "Nederlands Theologisch Tijdschrift".

  • A. Kedar [Studioso ed ebraista israeliano]

"...Nel corso dei miei studi comparativi ho trovato la NWT abbastanza illuminante: essa dà evidenza di un'acuta consapevolezza delle caratteristiche strutturali dell'Ebraico, tanto quanto di un onesto sforzo per renderle fedelmente nel linguaggio meta...Comunque, nella parte corrispondente alla Bibbia Ebraica, non sono mai giunto ad una traduzione ovviamente sbagliata che troverebbe le sue giustificazioni in una tendenza dogmatica...". Lettera del Prof. Dr. Benjamin Kedar

"Nelle mie ricerche linguistiche relative alla Bibbia ebraica e alle traduzioni, faccio spesso riferimento all'edizione inglese di quella che è nota come Traduzione del Nuovo Mondo. Nel far questo, trovo ripetute conferme della mia opinione secondo cui quest'opera riflette un onesto sforzo per giungere a una comprensione del testo che sia la più accurata possibile. Dando prova di una buona padronanza della lingua originale, essa rende le parole originali in un'altra lingua in maniera comprensibile senza deviare inutilmente dalla struttura specifica dell'ebraico…Ogni espressione linguistica ammette una certa latitudine interpretativa e di traduzione. La soluzione linguistica adottata in ciascun caso particolare può quindi essere oggetto di discussione. Ma nella Traduzione del Nuovo Mondo non ho mai riscontrato alcuna intenzione preconcetta di far dire al testo qualcosa che esso non contiene". "Intervista del 12-06-1989".


  • Charles Francis Potter

"La traduzione del Nuovo Mondo delle Scritture Greche Cristiane...gli anonimi traduttori hanno certamente tradotto i testi dei migliori manoscritti...con erudizione abilità e perspicacia". "The faith men live by". Ace Books Inc. (1954) pag. 239.


  • William Carey Taylor [Ministro Battista]

"…i Testimoni di Geova … con considerevole erudizione pubblicavano il loro proprio Nuovo Testamento ed ecco osservate, mettono 'Geova' nel Nuovo Testamento due o trecento volte…Esso dovrebbe esserci molte volte". "The New Bible – Pro and Con" (1955) pag. 75.

  • Alexander Thomson [Studioso d'ebraico e greco]

"La traduzione è evidentemente opera d'eruditi esperti e intelligenti, che hanno cercato di rendere il senso autentico del testo greco quanto la lingua inglese è in grado di esprimere. La versione cerca di attenersi ad un significato inglese per ciascuna principale parola greca, e di essere il più possibile letterale…La parola di solito resa 'giustificare' è in genere tradotta molto correttamente 'dichiarare giusto'…La parola per croce è resa 'palo di tortura', il che è un altro miglioramento…Luca 23:43 è ben reso: 'Veramente ti dico oggi: Tu sarai con me in Paradiso'. Questo è un notevole miglioramento rispetto a com'è tradotto nella maggioranza delle versioni". Sulla traduzione delle Scritture Ebraiche, lo stesso recensore fece questo commento: "La Versione del Nuovo Mondo merita senz'altro di essere acquistata. È viva e vigorosa, e induce il lettore a pensare e a studiare. Non è opera di critici letterari, ma d'eruditi che onorano Dio e la Sua Parola". "The Differentiator"; aprile 1952, pp. 52-7, e giugno 1954, p. 136.

"Esistono pochissime versioni originali delle Scritture Ebraiche in lingua inglese. Perciò accogliamo con molto piacere la pubblicazione della prima parte della Traduzione del Nuovo Mondo [delle Scritture Ebraiche], da Genesi a Rut…È evidente che si è fatto uno sforzo particolare perché questa versione sia di facile lettura. Nessuno può dire che sia priva di freschezza e originalità. La terminologia non è per niente basata su quella di versioni precedenti". "The Differentiator"; giugno 1954, pagina 131.

"La raccomanderei come uno sforzo onesto e sincero di tradurre il testo sacro in inglese moderno. Non sembra essere stato fatto nessun tentativo di adattamento a qualche particolare dottrina o teoria". "The Differentiator".


  • Thomas N. Winter [Università del Nebraska]

"Un testo originale greco per due dollari ha del prodigioso, e il fatto che ci sia voluto un gruppo internazionale di eruditi biblici per produrlo non deve sorprenderci. Non è un'interlineare comune: è mantenuta l'integrità del testo, e l'inglese che appare sotto è semplicemente il significato basilare della parola greca…Una traduzione in inglese scorrevole appare nella stretta colonna nel margine destro delle pagine…Ritengo sia un legittimo e validissimo aiuto per imparare a conoscere bene il greco koinè (e classico). Dopo averne esaminata una copia, l'ho provveduto come testo ausiliario a vari studenti di greco del secondo anno che vi erano interessati…Una volta imparata la pronuncia corretta, uno studente entusiasta potrebbe probabilmente imparare il greco koinè solo con questa fonte. "Il testo si basa su quello di Brooke F. Westcott e Fenton J. A. Hort (1881, ristampa), ma la traduzione del comitato anonimo è molto aggiornata e assolutamente accurata. Dove sia la Versione del re Giacomo che la Revised Standard, per esempio, hanno 're magi' per il greco magoi (per es.: Matt. 2:1, 2:7, 2:16), L'interlineare del Regno ha 'astrologi', versione più corretta e istruttiva. È un libro compilato e stampato con molta cura. "Riassumendo, quando un Testimone va alla loro porta, il classicista, lo studente di greco o lo studioso della Bibbia fanno bene a invitarlo a entrare e ordinarglielo". (The Classical Journal", Aprile - Maggio 1974, pagg. 375 – 376.)


  • Andover Newton Quarterly

"La traduzione del Nuovo Testamento è la prova che nel movimento ci sono eruditi in grado di risolvere brillantemente i numerosi problemi connessi alla traduzione della Bibbia". (Gennaio 1963)

  • La Torre di Guardia
  • "SECONDO il dott. Rijkel ten Kate, studioso di greco classico, le traduzioni bibliche olandesi non rendono accuratamente certe parole. Per esempio, in Luca capitolo 2, troviamo tre diverse parole greche (brèfos, paidìon e paìs) usate per descrivere le successive fasi della crescita di Gesù. Ciascuna di queste parole ha una diversa sfumatura di significato. In molte Bibbie, però, queste tre parole, o due di esse, sono genericamente rese "bambino". Qual è la traduzione più corretta?

Il dott. ten Kate spiega che nel versetto 12 la parola greca brèfos significa "neonato, bambino". Paidìon, che troviamo nel versetto 27, significa "fanciullino" e paìs, nel versetto 43, dovrebbe essere tradotto "ragazzo". "A quanto mi risulta", scrive il dott. ten Kate nel numero di marzo del 1993 di Bijbel en Wetenschap (Bibbia e Scienza), "non c'è una sola traduzione olandese che renda queste differenze in modo adeguato, in piena armonia col testo originale". In seguito è stata mostrata al dott. ten Kate la Traduzione del Nuovo Mondo delle Sacre Scritture, disponibile in 12 lingue, fra cui l'olandese. La sua reazione? "Sono molto sorpreso", ha detto, "che ci sia in effetti una Bibbia olandese che tenga dovutamente conto della diversità fra i termini greci brèfos, paidìon e paìs". La Traduzione del Nuovo Mondo in olandese rende questi versetti in armonia col testo greco originale? "Perfettamente", risponde il dott. ten Kate". (15-4-1995; pag. 32)


  • The Globe and Mail (Toronto; Canada)

"Ogni nuova versione — incluse quelle come la Traduzione del Nuovo Mondo dei testimoni di Geova — tenta di chiarire il messaggio biblico aggiornando la lingua e incorporando i risultati delle scoperte fatte studiando l'antico testo ebraico, aramaico…e greco".


  • Samuel Haas: "this work indicates a great deal of effort and thought as well as considerable scholarship" [Journal of Biblical Literature, Vol. 74, No. 4, (Dec. 1955), p. 283]


  • Bruce Metzger [nota: si tratta di uno degli studiosi additati da Polymetis come detrattori della NWT]: "On the whole, one gains a tolerably good impression of the scholarly equipment of the translators" [The New World Translation of the Christian Greek Scriptures, The Bible Translator 15/3 (July 1964), pp. 150-153]
  • Alcuni linguisti hanno preso in esame traduzioni moderne della Bibbia, inclusa la Traduzione del Nuovo Mondo, in cerca di inesattezze e idee preconcette. Uno di questi studiosi è Jason David BeDuhn, professore associato di studi religiosi all’Università dell’Arizona settentrionale (USA), che nel 2003 ha pubblicato uno studio di 200 pagine su nove delle “Bibbie più diffuse nel mondo anglofono”. Ha analizzato passi scritturali controversi, dove “è più facile che le idee preconcette vadano a influenzare la traduzione”. Ha confrontato l’originale greco con la traduzione che ciascuna versione inglese ne ha fatto, cercando di scoprire dove si è tentato di alterare il significato. A quale conclusione è giunto?

BeDuhn fa notare che il pubblico e molti biblisti ritengono che le differenze presenti nella Traduzione del Nuovo Mondo siano dovute alle convinzioni religiose dei traduttori. Ciò nonostante dichiara: “Le differenze sono in gran parte da attribuire alla maggiore accuratezza [della Traduzione del Nuovo Mondo] dovuta alla traduzione letterale”. Sebbene non sia d’accordo con alcune scelte di traduzione, BeDuhn afferma che la Traduzione del Nuovo Mondo “risulta la più accurata tra quelle prese in esame”. La definisce una versione “pregevole”. Il dott. Benjamin Kedar, studioso ed ebraista israeliano, espresse un giudizio simile riguardo alla Traduzione del Nuovo Mondo. Nel 1989 disse: “Quest’opera riflette un onesto sforzo per giungere a una comprensione del testo che sia la più accurata possibile. . . . Nella Traduzione del Nuovo Mondo non ho mai riscontrato alcuna intenzione preconcetta di far dire al testo qualcosa che esso non contiene”. Chiedetevi: ‘Con quale obiettivo leggo la Bibbia? Cerco un testo di facile lettura ma meno accurato? O desidero leggere pensieri che riflettano il più fedelmente possibile l’originale testo ispirato?’ (2 Pietro 1:20, 21) Il motivo che vi spinge a leggerla determinerà la traduzione che sceglierete. Fonte:SV:11/07

TESTO BIBLICO INSERITO NELLA MEMORIA DI UN COMPUTER Durante il 1980 il testo completo della Traduzione del Nuovo Mondo delle Sacre Scritture è stato inserito nella memoria di un computer e sono state prese misure per salvaguardarne l’integrità. Pertanto con l’installazione del nuovo computer la Watch Tower Society a Brooklyn (e col tempo alcune filiali) ha messo a punto un sistema editoriale computerizzato. La composizione tipografica delle pagine e la fotocomposizione sono regolate da speciali programmi progettati esclusivamente dalla Società.


Su cosa si basa la “Traduzione del Nuovo Mondo”? Come base per tradurre le Scritture Ebraiche è stato usato il testo della Biblia Hebraica di Rudolf Kittel, edizioni 1951-1955. La revisione del 1984 della Traduzione del Nuovo Mondo inglese contiene aggiornamenti conformi alla Biblia Hebraica Stuttgartensia del 1977. Sono stati inoltre consultati i Rotoli del Mar Morto e numerose versioni antiche in altre lingue. Per quanto riguarda le Scritture Greche Cristiane, è stata principalmente usata l’autorevole edizione critica del testo greco preparata nel 1881 da Westcott e Hort, ma con la consultazione di vari altri testi fondamentali e di numerose antiche versioni in altre lingue.


Questa traduzione è davvero opera di studiosi? Avendo i traduttori scelto di rimanere anonimi, a questa domanda non si può rispondere in termini di titoli accademici. La traduzione va valutata per quello che è. Di che tipo di traduzione si tratta? Innanzi tutto è una traduzione accurata, per lo più letterale, dalle lingue originali. Non è una libera parafrasi in cui i traduttori abbiano tralasciato i particolari a loro giudizio secondari e aggiunto concetti che ritenessero utili. Per agevolarne lo studio, alcune sue edizioni contengono numerosissime note in cui si segnalano eventuali traduzioni alternative di espressioni che si possono correttamente rendere in più di un modo, come pure un elenco specifico dei manoscritti antichi su cui ci si è basati per tradurre certe espressioni. Alcuni versetti possono non essere espressi nel modo a cui è abituato il lettore. Qual è la traduzione giusta? I lettori sono invitati a esaminare i manoscritti citati a sostegno nelle note in calce dell’edizione con riferimenti della Traduzione del Nuovo Mondo, a leggere le spiegazioni contenute nell’appendice e a paragonare la traduzione con varie altre versioni. Di solito riscontreranno che ci sono altri traduttori che hanno ritenuto opportuno rendere quell’espressione in modo analogo. Perché è usato il nome Geova nelle Scritture Greche Cristiane? Innanzi tutto la Traduzione del Nuovo Mondo non è la sola Bibbia a farlo. Il nome divino compare in traduzioni delle Scritture Greche Cristiane in lingua ebraica, in quei brani che contengono citazioni dirette dalle ispirate Scritture Ebraiche. L’Emphatic Diaglott (1864) contiene il nome Geova 18 volte. Versioni delle Scritture Greche Cristiane in almeno altre 38 lingue usano pure qualche forma locale del nome divino. L’importanza che Gesù attribuì al nome del Padre indica che egli stesso lo usava liberamente. (Matt. 6:9; Giov. 17:6, 26) Secondo Girolamo (IV secolo E.V.), l’apostolo Matteo scrisse il suo Vangelo prima in ebraico, e questo Vangelo cita numerosi brani delle Scritture Ebraiche contenenti il nome divino. Altri scrittori delle Scritture Greche Cristiane citarono dalla versione greca dei Settanta (una traduzione in greco delle Scritture Ebraiche iniziata verso il 280 a.E.V.), antiche copie della quale contenevano il nome divino in caratteri ebraici, come rivelano frammenti giunti fino a noi. Il prof. George Howard, dell’Università della Georgia, ha scritto: “Dato che il Tetragramma [le quattro lettere ebraiche che formano il nome divino] era ancora scritto nelle copie della Bibbia greca che formavano le Scritture della chiesa primitiva, è ragionevole credere che gli scrittori del NT [Nuovo Testamento], citando la Scrittura, conservassero il Tetragramma nel testo biblico”. — Journal of Biblical Literature, marzo 1977, p. 77. Sembra che manchino dei versetti: come mai? Quei versetti, presenti in alcune traduzioni, mancano nei più antichi manoscritti biblici disponibili. Il confronto con altre traduzioni moderne, sia cattoliche che protestanti, mostra che anche altri traduttori riconoscono che i versetti in questione sono estranei alla Bibbia. In certi casi sono stati presi da altre parti della Bibbia e aggiunti da uno scriba al brano che stava copiando.

Fonte:rs..Traduzione del nuovo mondo

Questo non significa che la NWT sia una cattiva traduzione, errori possono capitare a tutti e l'edizione del 1953 è stata riveduta in alcuna parti. Dunque Metzger non mette in discussione l'impianto generale (specialmente dell'AT) o la preparazione generale dei traduttori (come fai tu o altri che sbrodolano on line) ma solo alcuni doversi passi che sarebbe interessante analizzare, visto che lo stesso Wallace in certi casi non è d'accordo con quanto sostiene Metzger, ad esempio circa l'applicazione della regola di Colwell.

Per altro i risultati migliori la NWT gli avrebbe raggiunti proprio nella resa dell'AT dove, a tua detta, non ci sarebbe uno solo traduttore che conosceva l'ebraico....

  • Nel complesso, si ha una abbastanza buona impressione del bagaglio di erudizione dei traduttori (i loro nomi non sono divulgati). Essi fanno riferimento non solo a traduzioni moderne, incluse varie inglesi, tedesche, francesi, spagnole, italiane e portoghesi, ma anche ad antiche versioni, come la Vetus Latina, l'Antica Siriaca, la Vulgata, l'Armena e l'Etiope. Frequentemente è visibile un uso ragionevole di informazioni di critica. Così, la lezione variante del nominativo theos nel P46 B A in Rom 8,28 è seguita, leggendo [segue citazione dalla NWT]. Ancora, la ragione per utilizzare le parole "taking his stand on", con citazione virgolettata in Col 2,18 [segue citazione dalla NWT] è spiegata da una nota a piè di pagina, "citazione dai riti di iniziazione dei misteri pagani".


  • Il professore Rolf Furoli, docente di lingue semitiche all'università di Oslo e nel contempo testimone di Geova, ha pubblicato un libro intero in difesa delle scelte traduttive della TNM dove vengono confrontate direttamente alcuni punti controversi delle versioni bibliche e fornisce al “lettore” gli strumenti di base per valutare se, al di là della Teologia, la Traduzione del Nuovo Mondo è accurata dal punto di vista filologico e linguistico. Infatti in questo libro a pag. 297 asserisce:
« Dopo avere io stesso confrontato l'intero testo del VT col testo inglese della TNM versetto per versetto, mi è risultata evidente l'ottima qualità del lavoro svolto dai traduttori.[12] »
  • Bah a me risulta che anche un traduttrore apprezzato come André Chouraqui abbia ripristinato il nome divino nel nuovo testamento.

Magari potresti informarti sul perchè Chouraqui ha preso questa decisione se è basata sul nulla.

  • Che lo dica io o lo dicano praticamente tutti i biblisti non vedo come possa essere mancanza di umiltà, è una semplice constatazione su cui sono certo sarai d'accordo anche tu: theos in quel passo è qualitativo e non definito come vorrebbe Colwell.

Insomma, avremmo degli "incompetenti" che però sono in grado di "falsificare" passi in greco in modo da non contraddire la grammatica, tradurre in modo originale passi in cui non c'entra nulla la dottrina, che leggono la Masorah pur non avendo mai studiato ebraico, che maneggiano con libertà i tempi dei verbi e la sintassi... Didier Fontaine? Oltre ad essere laureato in lingue classiche leggo che si è specializzato inlingue bibliche all'università cattolica di Tolosa. Questo tuo continuo confondere il piano storico con quello morale mi pare davvero inconcepibile, soprattutto quando si trova intelligente prendere immediatamente per buono quello che sul "vino" dice "l'oste concorrente". Il buon storico, semmai, avrebbe riportato entrambe le informazioni, senza dare alcun giudizio. Franz oppure Hedley?

Notemodifica | modifica sorgente

  1. ^ I traduttori diThe Divine Name King James Version, edita a dicembre 2011 e stampata il 9 marzo 2012 (Cfr.The FIRST COPY of the Divine Name King James Bible rolled off the presses March 9th, 2012) scrivono che hanno deciso di rimanere anonimi perché non ritengono che le credenziali accademiche degli editori sia la cosa più importante per un opera come la Bibbia (Cfr.Who are the Divine Name Publishers?.
  2. ^ Sulla sopraccoperta dell'edizione con riferimenti della nota Bibbia americana New American Standard Bible (1971) è riportata una dichiarazione che spiega l'anonimato: Non abbiamo usato il nome di nessuno studioso come referenza o raccomandazione perché riteniamo che la Parola di Dio debba presentarsi da sola.
  3. ^ Religion: Witness Under Prosecution - TIME
  4. ^ "Crisi di coscienza. Fedeltà a Dio o alla propria religione? Parole franche di un testimone di Geova", EDB, 2005
  5. ^ "Truth in Translation: Accuracy and Bias in English Translations of the New Testament di Jason David BeDuhn, University Press of America. 2003
  6. ^ Bruce M. Metzger, "The New World Translation of the Christian Greek Scriptures." The Bible Translator 15/3 (July 1964), pp. 150-153
  7. ^ Journal of Biblical Literature, Vol. 74, No. 4, (Dec. 1955), p. 283
  8. ^ http://www.academy.ac.il/data/persons_data/35/PubBZK.pdf Elenco in pdf delle pubblicazioni di Kedar
  9. ^ Le nove versioni prese in esame erano: Traduzione del Nuovo Mondo delle Sacre Scritture, The Amplified New Testament, The Living Bible, The New American Bible With Revised New Testament, New American Standard Bible, The Holy Bible-New International Version, The New Revised Standard Version, The Bible in Today's English Version e The King James Version
  10. ^ Truth in Translation: Accuracy and Bias in English Translations of the New Testament di Jason David BeDuhn, University Press of America. 2003
  11. ^ Svegliatevi ( Come ci è pervenuta la Bibbia ? ) luglio 2011 p. 12 - 14
  12. ^ Il ruolo della teologia e del pregiudizio nella traduzione della Bibbia. Analisi di una traduzione letterale: la Traduzione del Nuovo Mondo delle Sacre Scritture pubblicato da Azzurra 7 Vedi anchehttp://www.tdgonline.net/indice/libri/furuli-1.htm








Osservati speciali Osservati speciali (utenti non registrati) AushulzBot Chat Google Ricerca Libri Commons Progetti Portali Sportello Informazioni Oracolo Google



Contattami via E-mail Crystal 128 mail.png
Aggiungi un nuovo messaggio qui Crystal message.png



°°°° http://nyrm.org/2010/05/13/the-most-widely-read-magazine-in-the-world/ ....

Fcarbonara/Sandbox
 


{{WIP|nomeutente}}



   Help-browser.svg Benvenuto Benvenuto/a su Wikipedia, Fcarbonara!
Crystal Clear app ktip.png Tutorial Con i tuoi interessi e le tue conoscenze puoi far crescere il sapere libero e l'enciclopedia. Scrivi nuove voci, traducile, amplia quelle già esistenti: il tuo contributo è prezioso!

Wikipedia ha solo alcune regole inderogabili, i cinque pilastri. Per un primo orientamento, puoi guardare la WikiGuida, leggere il tour guidato o consultare la pagina di aiuto.

Ricorda di non copiare testi né immagini da libri o siti internet poiché NON è consentito inserire materiale protetto da copyright (nel caso sia tu l'autore/autrice, devi seguire l'apposita procedura), e di scrivere seguendo un punto di vista neutrale, citando le fonti utilizzate.

Buon lavoro e buon divertimento da parte di tutti i wikipediani!
Flag of the United Kingdom.svg Hello and welcome to the Italian Wikipedia! We appreciate your contributions. If your Italian skills are not good enough, that’s no problem. We have an embassy where you can inquire for further information in your native language or you can contact directly a user in your language. We hope you enjoy your time here!
View-refresh.svg Come si modifica una pagina
Nuvola apps ksig.png Come scrivere una voce
Accessories-text-editor.svg Raccomandazioni e linee guida
Crystal Clear app lphoto.png Immagini
Copyright-problem.svg Copyright
Crystal Clear app ksirtet.png Progetti tematici
Nuvola apps bookcase.svg Glossario

Naturalmente un benvenuto anche da parte mia! Se avessi bisogno di qualcosa non esitare a contattarmi. Firma user notificante

ESEMPIO TEMPLATE PROMOZIONALE

Avvisomodifica | modifica sorgente

Stop hand nuvola.svg
Gentile Fcarbonara/Sandbox,

I contributi che hai inserito nella voce niome user sono stati rimossi perché di carattere promozionale.

Toni enfatici e celebrativi e/o collegamenti a siti web commerciali o personali al di fuori delle linee guida sono in contrasto con le finalità del progetto Wikipedia che non è né un mezzo promozionale né una raccolta di link.

L'inserimento ripetuto di collegamenti esterni o altri tentativi di promuovere persone, aziende o servizi, è considerato vandalismo e può portare al blocco dell'utenza senza ulteriori avvertimenti.

nome user notificante


FONTI MANCANTI: i template fonti mancanti {{F}} e {{cn}} "citazione necessaria"

Pagina utentemodifica | modifica sorgente

Crystal help index.png
Wikipedia non è obbligatoria!
Not Italian? It-0?
Crystal help index.png
Sei stanco? Tutti ti vogliono male? Odi tutti? Il tuo punto di vista non è gradito? La comunità wikipediana non ti capisce? Non ti piacciono i 5 pilastri?
È in atto un complotto massonico-sado-maso-demo-pippo-plutocratico ai danni di Wikipedia e nessuno coglie il tuo grido di dolore?
Ricordati: Wikipedia non è obbligatoria, siamo sicuri che nel mondo là fuori troverai qualcosa di alternativo e di divertente da fare.
(Quella illuminata là in fondo è la porta. Grazie, conserveremo un buon ricordo di te.)
Porta ps.jpg

La pagina utente non è una vetrina dove farsi pubblicità ma viene messa a disposizione per tracciare un profilo della propria attività su wikipedia. Pertanto è stata cancellata secondo le policy relative alla pagine utente.--Triquetra(posta) 11:58, 14 apr 2012 (CEST)






http://toolserver.org/~daniel/WikiSense/CategoryIntersect.php?wikilang=it&wikifam=.wikipedia.org&basecat=Attori&basedeep=3&mode=cs& Cat Scan Prova : Come evidenziare link al punto giusto: Evidenziare la voce, nel sommario evidenziare la discussione evidenziandonil numero progressivo. Copiare il link fra parentesi quadre [[ ]] omettendo http e wiki e lasciando solo il tema della discussione. Discussione:Tetragramma_biblico#Il_nome_Geova


Giovanni 14,14: TNM traduce "Se voi chiederete qualche cosa nel mio nome, io la farò."
Alcune bibbie traducono inserendo il "mi" fra voi e chiederete.
Traducono come la TNM dei testimoni, omettendo il 'mi' : La versione cattolica del mondo anglosassone Revised Standard Version, La Bibbia di Mons. Antonio Martini, La King James Version, La Bibbia Diodatie La Bibbia Nuova Diodati, La Bibbia di Giovanni Luzzzi, La Bibbia di Darby, American Standard Version, Revised Standard Version, NEB, NKJV Il "mi" non è presente in tutti i manoscritti, non si trova ad esempio nel Codice Alessandrino (A del V secolo), nel Codice Beza (D del V secolo), nella Vetus latina (II secolo), nel Codice Regius (L del VIII secolo), nel Codice Athous Laurae (Ψ del VIII secolo), nel Codice Petropolitanus (П del IX secolo).

Da notare che la pubblicazione "The Kingdom Interlinear Translation of the Greek Scriptures" (ripubblicazione del testo di Westcott e Hort) , sempre dei testimoni, riporta nel testo greco il mi ed anche (ovviamente) nella traduzione interlineare (dunque sotto il testo greco), salvo poi evitarlo nel testo ufficiale a destra del testo greco.





Giovanni 1,1: TNM traduce "La parola era un dio" (dio con minuscola; inglese: The Word was a god). Con dio minuscolo traducono anche :The New Testament, in An Improved Version,Upon the Basis of Archbishop Newcome's New Translation: With a Correct Text (1808) ( e la parola era un dio ), The Emphatic Diaglott (J21 lezione interlineare) di Benijamin Wilson (1864)( e un dio era la Parola) La Saint Bible Segond-Oltramare (1879) ( e la Parola era un dio ), Das Evangelium nach Johannes di Siegfried Schulz (1975) ( e un dio era la Parola ), Das Evangelium nach Johannes di Jürgen Becker (1979) ( e un dio era il Logos). La Bible du Centenaire della Societé Biblique de Paris(1928) traduce ( e la Parola era un essere divino ). The Bible-An American Translation di J.M.P. Smith ed E.J. Goodspeed(1935) traduce ( e la Parola era divina ). Das Evangelium nas Johannes di Johannes Schneider (1978 ) traduce ( e di una sorta simile a Dio era il Logos )

'The Four Gospels', A New Translation (1947) C.C. Torrey traduce "was god"[12]. 'The Authentic New Testament (1958) di Hugh J. Schonfield traduce invece "So the Word was divine". Traduzione simile in The New Testament in an Improved Version (Londra 1808). Tutte le altre bibbie traducono "La Parola era Dio" (con maiuscola). Giovanni 8,58: TNM traduce: "Prima che Abramo venisse all'esistenza, io ero" (inglese: Before Abraham came into existence, I have been). Stessa traduzione ( io ero ) in : The Bible—An American Translation (1935), A New Translation of the Bible (1934), The Twentieth Century New Testament, The New Testament or Rather the New Covenant di Sharpe, Novum Testamentum Aethiopice di Platt, The Old Georgian Version of the Four Gospels of John, The Curetonian Version of the Four Gospels di Burkitt, The Syriac New Testament di Murdock, The New Testament Klist & Lilly, New Testament Contemporary English Version, An American Translation in the Language of Today di Beck, The New Testament From the Peshitta Text di Lamsa , The New Testament di Stage, The New Testament di Pfaefflin in tedesco. The Simple English Bible ( io ero in vita prima ), The Twentieth Century New Testament (TCNT) ediz. 1904 ( io ero già quello che sono ), The Living Bible ( io ero in esistenza), Biblia Sagrada, Roman Catholic ( io ero in esistenza ), The Book New Testament ( io ero in esistenza ), The Living Scriptures ( io ero in esistenza ).
The Living New Testament ( io esistevo prima ), The New Testament of Our Lord and Savior Jesus Christ di Swan ( io esistevo prima ), The New Testament of Our Lord and Savior Jesus Christ di Nolli ( io esistevo prima ), The Authentic New Testament di Schonfield ( io esistevo prima ), The Original New Testament di Schonfield ( io esistevo prima ), The Complete Gospels Annoted Scholars Version di Miller ( io esistevo prima ), The New Testament An American Translation Goodspeed ( io esistevo prima ), The Complete Bible An American Translation Goodspeed ( io esistevo prima ), The New Testament in the Language of the People di Williams ( io esistevo prima ), New Believers Bible New Living Translation ( io esistevo prima ), The New Testament di C.B. Williams ( che esistevo prima ), The Documents of the New Testament di Wade ( io sono esistito ), A Translation Handbook to the Gospel of John ( io esistevo ), The Concise Gospel and the Acts ( io esistevo perfino prima ).
New American Standard Bible (NASB) (ediz.1960-1973), The New Testament in Hebrew di Delitzsh e A Translation of the Four Gospels di Lewis ( Prima che Abraamo fosse, io sono stato ), The New Testament in Hebrew di Salkinson & Ginsberg ( Io sono stato quando non c'era ancora Abraamo ), The New testament di Noyes ( Da prima che Abraamo fosse, io sono stato ), The Unvarnished New Testament ( Prima che Abraamo fosse nato io sono già stato ).






A Dachau i Testimoni furono isolati e assegnati ai lavori forzati all'interno di gruppi speciali di lavoro di punizione, e lo stesso avvenne a Mauthausen, Sachsenburg e Sachsenhausen. A Flossenbürg furono assegnati al lavoro nei crematori e a Esterwegen a pulire le latrine. Le Testimoni detenute nei campi femminili di Moringen, Lichtemburg e Ravensbrück dovettero subire il lavoro forzato, la malnutrizione, la nudità , le punizioni corporali e l'isolamento. A Buchenwald furono sottoposti a brutali punizioni corporali. Ad Auschwitz la condanna del servizio militare e il rifiuto di occuparsi dei conigli, la cui pelliccia era usata per le divise costò la vita a diverse donne che erano state in precedenza imprigionate per tradimento.[1]

Due Testimoni riconosciuti Giusti tra le Nazionimodifica | modifica sorgente

« Chi salva una vita, salva il mondo intero (Talmud) »

Il 14 dicembre 1994, lo Yad Vashem riconobbe due Testimoni di Geova, Vasiliy Ivanov e sua figlia Irina Ivanova Levikina, come Giusti tra le nazioni. L'onorificenza fu loro assegnata per aver nascosto una giovane ebrea di nome Heina, fuggita dal ghetto di Braslaw (Braslau), e per averla ospitata nella propria abitazione, nonostante le proteste della moglie di Vasiliy, per tutto il periodo dell'Olocausto e fino alla caduta del regime nazista. Il contadino Vasiliy Ivanov viveva con sua moglie e due figli nel villaggio di Zaczerewye, nel Distretto di Wilno (oggi distretto di Vitsebsk), in Biellorussia. La figlia più grande ed il figlio di lei vivevano con loro. Ivanov era un devoto Testimone di Geova e aveva cresciuto i figli con i racconti della Bibbia. Heina era una giovane ebrea fuggita per la seconda volta dal ghetto di Braslaw: di giorno vagava nella foresta per sfuggire ai nazisti. Una sera bussò alla casa degli Vasiliy. Dopo essersi consultato con Irina, Vasiliy decise di nascondere la ragazza in soffitta, nonostante le proteste della moglie e a rischio della propria vita e di quella della sua famiglia. In seguito, al fine di non destare sospetti, trasferì la ragazza in una stalla, fuori di casa. Ogni giorno Irina portava ad Henia del cibo. Anche quando i tedeschi cominciarono a perlustrare la zona in cerca di partigiani ed ebrei nascosti, incendiando molti villaggi, Vasiliy ed Irina continuarono a proteggerla: consideravano il salvataggio della giovane un dovere imposto da Dio. Nell'inverno del 1943 Vasiliy riuscì a convincere la moglie ad ospitare la ragazza in casa. Heina rimase presso gli Ivanov fino alla liberazione e mantenne i contatti con i suoi soccorritori per molti anni dopo la guerra. Nel 1990 si trasferì in Israele. [2]


Strumenti varimodifica | modifica sorgente

Avvisomodifica | modifica sorgente

Stop hand nuvola.svg
L'invito a contribuire in modo costruttivo alla stesura di Wikipedia è rivolto a tutti.

Visita la pagina di benvenuto se desideri saperne di più.

Tuttavia, modifiche distruttive o improprie, come quelle che hai fatto su ..voce.. sono considerate vandalismi. Se continui in questa maniera potresti essere bloccato in scrittura senza ulteriori avvertimenti.

Per favore, rispetta il lavoro altrui: segui le regole e usa il buon senso.

--Fcarbonara (msg) 00:05, 27 nov 2012 (CET)
  • Template senza fonte:[18] esempio: di avere notizie di prima mano, oltre che sull'esistenza, anche su quello che succedeva nei campi di concentramento.senza fonte
  • cassetto a scrolling vedi Jalo per Giancarlo Comi

senza fonte

Wikimedia-logo.svg Questo utente ha creato un account globale e quello principale è su Wikipedia in italiano.


Noia 64 apps karm.png Questo utente è su Wikipedia dal 14 gennaio 2011, quindi da 3 anni e 97 giorni.


{{Promemoria}} account globale : http://meta.wikimedia.org/wiki/Help:Unified_login/it

http://en.wikipedia.org/wiki/Compugraphic


(Wikificare✔ Fatto)
Discussioni utente:Fcarbonara/Archivio1


Discussioni utente:Fcarbonara/Archivio1
Fcarbonara

File:Ani Wiki-720x90 3 ENG.gif


BENVENUTO

Oggi è giovedì 17 aprile 2014, sono le 09:13.
Attualmente i Wikipediani sono 997 259

Cerca tra le 1 115 163 voci di it.wiki:


  • Riferimento ad una pagina Wp: questa
  • Come mettere le note a pie' di pagina:


Film - Documentario diretto da Joel P. Engardio e Tom Shepard, 2006. [19][20] * [21]

http://www.youtube.com/watch?v=Oj4cS4n9ZkA (film Knocking)

Matteo 24:45 Template:Http://es.wikipedia.org/wiki/Knocking

  • Esempio nota nel testo con riferimanti:

[3] (vedi voce Comunicazione)

  • Per contattarmi, lasciate pure un messaggio qui
  • Categoria ()
  • Progetto ()
  • Bio per nuova pagina personaggi:

[[File:UMB 5945.JPG (libero da parentesi quadre)|thumb]] ' (...) è un compositore e direttore d'orchestra italiano.

  • Esempio Template 'in lavorazione'

http://it.wikipedia.org/wiki/Template:WIP_open

  • ATTENZIONE....

Utente:Fcarbonara/Head Utente:Fcarbonara/Head (vedi collega Frigitoni) http://it.wikipedia.org/wiki/Head


http://toolserver.org/~soxred93/pcount/index.php?name=Fcarbonara&lang=it&wiki=wikipedia http://it.wikipedia.org/w/index.php?title=Utente:Fcarbonara/EditCounterOptIn.js&action=purge http://it.wikipedia.org/wiki/File:Stefano_Burbi._jpg,_MG_5987.JPG http://it.wikipedia.org/wiki http://it.wikipedia.org/wiki/Speciale:InviaEMail/Frigotoni (email di Fcarbonara creare)


  • This is an index of all of my tools.





A tutti voi: dal 12 settembre, causa Esame, sarò assente, :-( poco presente.

Utente:Fcarbonara/Head

Ciao Face-wink.svg !








Soren Kierkegaard' (1813-1855)

-
Il Maestro Stefano Burbi

http://it.wikipedia.org/w/index.php?title=Utente:Fcarbonara/Sandbox&action=edit

Utilita'modifica | modifica sorgente


Template:WIP
{{WIP|nomeutente}} {{WIP|Fcarbonara}}


Utente:Fcarbonara/Right


Domanda su tema 1 (da utente:A ad utente:B)
Domanda su tema 1 (da utente:A ad utente:B
Domanda su tema 1 (da utente:A ad utente:B)
Domanda su tema 1 (da utente:A ad utente:B)

==Titolo di livello alto==
(2 segni di uguaglianza) - disegna anche una riga di separazione

===Titolo di livello intermedio===
(3 segni di uguaglianza)

====Titolo minore====
(4 segni di uguaglianza)
[file:///C:/Documents%20and%20Settings/Utente/Desktop/Template%20Cita_libro.htm]

  • nome cognome, titolo, città, editore, anno.

ATTENZIONE: per il corretto funzionamento del template in questa modalità i dati devono essere riportati esattamente come nell'ordine mostrato, in mancanza del parametro è possibile lasciare un campo vuoto "| |". | wkautore= | coautori= | capitolo= | ed= Per esempio se non si conosce l'anno si scriverà soltanto

  • nome cognome, titolo, città, editore.

lasciando il relativo spazio vuoto. Per esempio, dovendo dichiarare il titolo del capitolo di un libro è possibile farlo nel seguente modo:

  • nome cognome, Titolo del capitolo in titolo, città, editore, anno.
  • ESEMPIO ISBN Small: ISBN 8837217528)

Prova : Fcarbonara parla con me Prova :Fcarbonara Scrivimi qui

Variemodifica | modifica sorgente

Non sai che fare?
Icon tools.svg

Niente paura! Mentre ti annoiavi, abbiamo accuratamente selezionato alcune interessanti proposte per te.

Puoi assicurarti - e gratis! - questa straordinaria offerta speciale. Hai a tua disposizione tutte le seguenti voci da sistemare:


Non perdere l'occasione, cogli l'attimo!


Lavoro sporco (che cos'è il lavoro sporco).
Per il Wikipediano che non deve chiedere. Mai.


Utilita'modifica | modifica sorgente

Poeti e scrittori



Contributi
Consultazioni

NOTEmodifica | modifica sorgente

  1. ^ Dizionario dell'Olocausto di Walter Laqueur e Judith Tydor Baumel. Due volumi di cento autori in undici paesi. Edizione italiana a cura di Alberto Cavaglion con introduzione di Gad Lerner, volume II: pagine 754 (voce a firma dello storico Sybil Milton). Su licenza di Giulio Einaudi Editore, edizione speciale Gruppo Editoriale L'Espresso, Roma 2012 ISBN 9771128608140
  2. ^ The Encyclopedia of the Righteous Among the Nations, Europe (part II), pp. 155-156, Israel Gutman Editor, Yad Vashem, Jerusalem 2011.
  3. ^ Friedemann Schulz von Thun (1981), Miteinander reden 1 – Störungen und Klärungen. Allgemeine Psychologie der Kommunikation. Rowohlt, Reinbek. ISBN 3-499-17489-8







Creative Commons License