Venom (gruppo musicale)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Venom
I Venom in concerto
I Venom in concerto
Paese d'origine Regno Unito Regno Unito
Genere Heavy metal[1]
NWOBHM[1][2]
Black metal[1][3][4]
Thrash metal[5][6][7]
Speed metal[8][9]
Hard rock[10]
Periodo di attività 1979- 1993
1995 - 1999
2003 -in attività
Album pubblicati 22
Studio 13
Live 1
Raccolte 7
Sito web

I Venom sono un gruppo musicale heavy metal britannico che contribuì molto a dare le basi al metal estremo, in particolare al black e al thrash metal,[1] dei quali sono considerati tra i maggiori ispiratori. Assieme a Bathory, Celtic Frost, Hellhammer e Mercyful Fate, fanno parte della cosiddetta "First Wave of Black Metal" (Prima Ondata Black Metal).

Biografiamodifica | modifica sorgente

Le originimodifica | modifica sorgente

La band nasce a Newcastle upon Tyne nel 1979 quando il chitarrista Jeff Dunn decide di riunire la sua vecchia band i Guillottine chiamando gli amici Dean Hewitt (basso) e Dave Rutherford (chitarra), a cui poi si aggiungono il cantante Clive Archer (voce) e Tony Bray (batteria) entrambi conosciuti a un concerto dei Judas Priest. Contemporaneamente Dunn decide di cambiare il nome della band in Venom (in inglese veleno) dal suo nome di battaglia nel gruppo di motociclisti di cui faceva parte. La band fu principalmente influenzata dalla musica dei Black Sabbath, Motörhead, Judas Priest e Kiss, lo stile della band è quindi semplice, essenziale, veloce e "punkeggiante", ma anche molto pesante.[1]

Alan Winston rimpiazzò Hewitt al basso e Conrad Lant sostituì Rutherford alla chitarra. A pochi giorni dal loro primo show Winston se ne andò. Dato che il gruppo non riuscì a trovare in tempo un sostituto, Lant abbandonò la seconda chitarra per dedicarsi al basso. I membri della band si diedero degli pseudonimi: Cronos (Conrad Lant, bassista), Mantas (Jeff Dunn, chitarrista) Jesus Christ (Clive Archer, cantante) e Abbadon (Tony Bray, batterista). Furono la prima band nella storia del metal e della musica in generale a scrivere testi esplicitamente blasfemi. senza fonte

La carriera della band inizia nel 1980 quando registrano le prime due demo agli Impulse Studios nella loro città, grazie alla carica innovativa della loro musica vengono immediatamente notati dalla Neat Records. Alla fine del 1981 Archer abbandona la band, i Venom diventano così un trio e Cronos diventa anche cantante. Nello stesso periodo la band è in studio per registrare un ulteriore demo ma il risultato è così buono che il boss della Neat decide di trasformarlo in un album.

Gli esordi e il successomodifica | modifica sorgente

Esce così nel 1981 Welcome to Hell: l’album possiede una carica esplosiva, energica, primordiale, il tutto affiancato da un’iconografia basata su pentacoli e caproni satanici. L'uscita rappresenta un vero terremoto per il panorama musicale dell'epoca dove il satanismo nei testi e nell'attitudine era presente in modo non proprio marcato (Black Sabbath, Iron Maiden), i Venom invece fanno di questo il loro marchio di fabbrica. Curiosamente, a prescindere dal riscontro presso il pubblico metal dell'epoca, il disco avrà un insospettabile successo nei circoli punk e hardcore di allora, per l'attitudine sporca del suono e certe similitudini stilistiche con Exploited, Discharge, Disorder. Questo album viene considerato un pezzo di storia della musica heavy metal poiché sarà la base di ispirazione per il nascente movimento thrash metal (dischi come Show No Mercy degli Slayer e Kill 'Em All dei Metallica risentono molto dell'impronta dei Venom).

Nel 1982 esce Black Metal, considerato l'album più riuscito e forse il più famoso della band. Le coordinate stilistiche e tematiche sono pressoché le stesse del suo predecessore ma con un suono più appensantito e allo stesso tempo più curato. L'album è un susseguirsi di veri e propri simboli della musica estrema. Basti pensare che da solo, il disco imprimerà il proprio marchio e nome a un intero genere (il black metal appunto) ma sarà di grande contributo per tutte le forme più violente dell'heavy metal.

L'anno successivo esce At War with Satan, in questo momento i Venom sono all'apice della loro fama e ovviamente cambiano molto poco della formula che li ha resi così famosi. Il gruppo è infatti diventato un vero e proprio fenomeno musicale spaccando in due fans e critica fra detrattori e osannatori. Nel 1985 viene dato alle stampe Possessed album che continua sulla rotta tracciata dai predecessori.

Il declino e lo scioglimentomodifica | modifica sorgente

Cronos dal vivo nel 2010

La band sembra pronta a registrare il quinto disco (poi mai rilasciato), intitolato 'Deadline', ma i rapporti interni cominciano a deteriorarsi.

Infatti nel 1986 dopo l'uscita del live Eine Kleine Nachtmusik, Mantas lascia il gruppo per dedicarsi al suo progetto solista, e viene sostituito dal duo Mike Hyckey e Jimmy Clare.

Con i due alla chitarra esce nel 1987 Calm Before the Storm, il quale segna l'abbandono dell'alone satanico che li aveva resi noti fino a quel momento in favore di tematiche ispirate perlopiù al genere fantasy.

Anche della furia e della violenza degli esordi rimane ben poco, Calm Before the Storm è infatti un album dalle massicce influenze Glam Metal, molto più accostabile ai dischi solisti di Cronos che a un disco dei Venom.

In seguito a questo passo falso, la band si scioglie.

L'Era Dolanmodifica | modifica sorgente

L'anno successivo ritorna Mantas che recluta Tony Dolan, meglio conosciuto con il soprannome The Demolition Man, alla voce e al basso (proveniente dagli Atomkraft) e Al Barnes alla seconda chitarra. Con questa formazione vengono pubblicati Prime Evil (1989), Tear Your Soul Apart (1990) e Temples of Ice (1991), dischi che a dispetto di uno scarso successo e di una progressiva ripulizia e rifinitezza del sound (avvicinandosi sempre più verso lidi power-speed metal, soprattutto in Temples of Ice) permisero di mantenere conosciuto il nome della band durante gli anni.

Alla fine del 1991 Al Barnes lascia sostituito da Steve "War Maniac" White a cui si aggiunge il tastierista V.X.S. con questa formazione i Venom pubblicano nel 1992 The Waste Lands. Dopo questa uscita lasciano sia il secondo chitarrista che il tastierista.

La Reunionmodifica | modifica sorgente

Dopo un silenzio discografico di quattro anni, nel 1996 esce Cast in Stone che segna il ritorno di Cronos nella band. Nel 2000 esce Resurrection , Album che presenta forti influenze Groove Metal e che lo rende forse il disco più pesante del trio di Newcastle. Dopo soli due concerti di supporto al nuovo lavoro in studio, Cronos ha un infortunio che lo costringe a ritirarsi, così la band si scioglie nuovamente.

Nel 2005, grazie all'iniziativa di Cronos, il gruppo si riforma con Mykvs alla chitarra e Antton (fratello di Cronos) alla batteria. Esce così nel 2006 Metal Black, il quale (come si evince dal titolo) mostra un ritorno alle origini. L'album, tuttavia, non ha riscontrato un grande successo commerciale, anche se certi lo hanno apprezzato. Con questo prodotto, la musica dei Venom ha subito un ulteriore irrobustimento, per via di evidenti riferimenti al thrash metal.

Nel 2007, Mykvs ha lasciato il posto a Rage; a questa ultima modifica di formazione è seguita la release di "Hell", nuovo album della band che lo ha sostenuto con apparizioni live in tutta Europa, fungendo fra l'altro come headliner della prima giornata dell'Hellfest di Clisson.

Nel 2011, dopo altri due cambi nella formazione è invece uscito Fallen Angels.

Nel luglio 2013, sul proprio sito ufficiale, la band annuncia di essere al lavoro sul nuovo album in studio, che stando al comunicato, dovrebbe vedere la luce nel primi mesi del 2014.

Formazionemodifica | modifica sorgente

Membri attualimodifica | modifica sorgente

Formazione classica (1979-1985)modifica | modifica sorgente

Ex Membrimodifica | modifica sorgente

Discografiamodifica | modifica sorgente

Demomodifica | modifica sorgente

Albummodifica | modifica sorgente

Album con Tony Dolanmodifica | modifica sorgente

EPmodifica | modifica sorgente

Live albummodifica | modifica sorgente

Raccoltemodifica | modifica sorgente

Notemodifica | modifica sorgente

  1. ^ a b c d e (EN) Venom, Allmusic.com. URL consultato il 7 novembre 2010.
  2. ^ http://www.metal-archives.com/bands/Venom/128
  3. ^ (EN) Venom Profile, About.com. URL consultato il 7 novembre 2010.
  4. ^ http://www.metal-archives.com/bands/Venom/128
  5. ^ (EN) Venom - Metal Black, About.com. URL consultato il 7 novembre 2010.
  6. ^ Robert Dimery, 1001 dischi. I capolavori della musica pop-rock internazionale, Bologna, Atlante, p. 498. ISBN 978-88-7455-063-0.
  7. ^ (EN) Music, popular culture, identities Di Richard Young, Books.google.com. URL consultato il 30-01-11.
  8. ^ (EN) The cultic milieu: oppositional subcultures in an age of globalization Di Jeffrey Kaplan,Heléne Lööw, Books.google.com. URL consultato il 30-01-11.
  9. ^ http://www.metal-archives.com/bands/Venom/128
  10. ^ (EN) Eduardo Rivadavia, Black Metal - Venom, Allmusic.com. URL consultato il 28 gennaio 2011.

Bibliografiamodifica | modifica sorgente

  • Luca Signorelli, Metallus. Il libro dell'heavy metal, Giunti Editore, 2001. ISBN 88-09-02230-0, ..

Altri progettimodifica | modifica sorgente

Collegamenti esternimodifica | modifica sorgente

Metal Portale Metal: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Metal







Creative Commons License