Vera Fischer

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Vera Lúcia Fischer

Vera Lúcia Fischer (Blumenau, 27 novembre 1951) è un'attrice brasiliana.

Biografiamodifica | modifica sorgente

Vera Fischer è nata in Brasile da famiglia di origine tedesca. Nella sua autobiografia ha scritto che il padre era nazista e che il rapporto con lui non è mai stato buono.

Eletta Miss Brasile nel 1969, Vera Fischer ha concorso lo stesso anno a Miss Universo ed è stata poi la prima brasiliana a ottenere una copertina di Playboy.

Negli anni settanta ha interpretato i primi ruoli nelle telenovelas e al cinema. Nel 1981 le è stata affidata la parte della protagonista in Brillante, novela distribuita anche in Italia. Esattamente dieci anni dopo è stata nel cast di un film di coproduzione italobrasiliana, il drammatico Per sempre, con Ben Gazzara, Eva Grimaldi, Janet Agren e Corinne Clery.

L'attrice è stata sposata due volte e ha due figli: dal primo matrimonio è nata una femmina, Rafaela, che ha seguito le orme materne; col secondo marito, il collega Felipe Camargo, ha messo al mondo un maschio.

Vera Fischer è finita spesso nelle pagine della stampa scandalistica, sia per le continue liti, spesso anche violente, con Felipe Camargo, sia per i suoi ricoveri in clinica nel tentativo di disintossicarsi dalla dipendenza di droghe. Queste difficili vicende personali hanno costretto l'attrice a rallentare notevolmente la sua attività; ad esse si è aggiunta una sfiducia maturata per l'ambiente dello spettacolo, che come dichiarato da Vera Fischer in diverse interviste le offrirebbe copioni sempre meno interessanti.

Filmografia parzialemodifica | modifica sorgente

Cinemamodifica | modifica sorgente

Televisionemodifica | modifica sorgente

Notemodifica | modifica sorgente


Altri progettimodifica | modifica sorgente

Collegamenti esternimodifica | modifica sorgente

Controllo di autorità VIAF: 43939177








Creative Commons License