Vessalico

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Vessalico
comune
Vessalico – Stemma Vessalico – Bandiera
Vessalico – Veduta
Dati amministrativi
Stato Italia Italia
Regione Coat of arms of Liguria.svg Liguria
Provincia Provincia di Imperia-Stemma.png Imperia
Sindaco Giovanni Gandalini (Lista civica "Insieme per Vessalico") dal 07/06/2009
Territorio
Coordinate 44°02′46.74″N 7°57′43.43″E / 44.046317°N 7.962064°E44.046317; 7.962064 (Vessalico)Coordinate: 44°02′46.74″N 7°57′43.43″E / 44.046317°N 7.962064°E44.046317; 7.962064 (Vessalico)
Altitudine 197 m s.l.m.
Superficie 10,35 km²
Abitanti 285[1] (31-12-2011)
Densità 27,54 ab./km²
Frazioni Lenzari, Perinetti, Siglioli
Comuni confinanti Borghetto d'Arroscia, Casanova Lerrone (SV), Cesio, Pieve di Teco
Altre informazioni
Cod. postale 18026
Prefisso 0183
Fuso orario UTC+1
Codice ISTAT 008066
Cod. catastale L809
Targa IM
Cl. sismica zona 3A (sismicità bassa)
Cl. climatica zona D, 1 587 GG[2]
Nome abitanti vessalcesi
Patrono santa Maria Maddalena
Giorno festivo 22 luglio
Localizzazione
Mappa di localizzazione: Italia
Vessalico
Posizione del comune di Vessalico nella provincia di Imperia
Posizione del comune di Vessalico nella provincia di Imperia
Sito istituzionale

Vessalico (Vesarco in ligure[3]) è un comune italiano di 285 abitanti[1] della provincia di Imperia in Liguria.

Geografia fisicamodifica | modifica sorgente

Dista dal capoluogo circa 26 km.

Storiamodifica | modifica sorgente

Il centro storico

Il borgo di Vessalico fu fondato intorno al 1100 dagli abitanti che anticamente popolavano le zone collinari circostanti che, da tale data, dovettero emigrare verso la sponda sinistra del fiume Arroscia. La nuova comunità assunse l'originaria denominazione di Borgo di Ponte Nuovo poi tramutato in Borgo di Vessalico dal latino volgare Vexalium.

Nel 1232 partecipò assieme ad altre comunità dell'Alta Valle Arroscia alla fondazione del borgo di Pieve di Teco, ottenendo così vantaggi economici per il notevole traffico commerciale che le merci effettuavano per raggiungere Chiusavecchia o Caravonica dal paese costiero di Oneglia.

Già di proprietà dei Marchesi di Clavesana, nel 1386 fu venduta da quest'ultimi alla Repubblica di Genova che l'inglobò nei suoi possedimenti del ponente ligure; da tale data seguì le vicende storiche della repubblica genovese. Nel 1815 verrà inglobato nel Regno di Sardegna, così come stabilirà il Congresso di Vienna del 1814 anche per gli altri comuni della Repubblica Ligure, e successivamente nel Regno d'Italia dal 1861.

Simbolimodifica | modifica sorgente

Vessalico-Stemma.png
Vessalico-Gonfalone.png


« Lo stemma raffigura la lettera "V" maiuscola, iniziale del nome del Comune, tre teste d'aglio e nella parte sottostante un albero di olivo verde con tronco e olive nere. Nella parte sovrastante una corona d'argento ed in quella sottostante un nastro tricolore. »
(Descrizione araldica dello stemma[4])
« Drappo giallo con bordatura rossa... »
(Descrizione araldica del gonfalone[4])

Lo stemma ufficiale e il gonfalone sono stati approvati con l'apposito Decreto del Presidente della Repubblica datato al 2 marzo del 2007.[5]

Monumenti e luoghi d'interessemodifica | modifica sorgente

Chiesa di santa Maria Maddalena

Architetture religiosemodifica | modifica sorgente

Societàmodifica | modifica sorgente

Evoluzione demograficamodifica | modifica sorgente

Abitanti censiti[6]

Etnie e minoranze stranieremodifica | modifica sorgente

Secondo i dati Istat al 31 dicembre 2011[7] i cittadini stranieri residenti a Vessalico sono 70, pari al 24,56% della popolazione comunale.

Qualità della vitamodifica | modifica sorgente

Oratorio della Visitazione

Il Comune di Vessalico ha conseguito la Certificazione del proprio Sistema di Gestione Ambientale conformemente alla norma ISO 14001.[8]

Culturamodifica | modifica sorgente

Eventimodifica | modifica sorgente

  • Fiera dell'aglio si tiene ogni anno, dal 1400 circa, tradizionalmente il 2 luglio, ma all'occorrenza viene spostata al week-end più vicino. È il più importante evento per la promozione e la vendita dell'Aglio di Vessalico recentemente riconosciuto a livello europeo e con un preciso e categorico disciplinare di produzione. Oltre all'aglio la Fiera ospita un tradizionale mercato del bestiame che, negli anni, ha visto ridurre la sua importanza ma conserva sempre il suo fascino.

Economiamodifica | modifica sorgente

La principale risorsa economica del comune è legata all'agricoltura, specie nella coltivazione della vite e dell'olivo.

Infrastrutture e trasportimodifica | modifica sorgente

Strademodifica | modifica sorgente

Il municipio

Vessalico è situata lungo la Strada Provinciale 453 la quale collega Albenga con Pieve di Teco. Il comune non è raggiungibile direttamente tramite autostrada, pertanto il casello autostradale di Albenga sull'Autostrada A10 è l'uscita consigliata per raggiungere la destinazione.

Ferroviemodifica | modifica sorgente

La stazione ferroviaria più vicina è quella di Albenga sulla linea ferroviaria Ventimiglia – Genova nel tratto locale compreso tra Ventimiglia e Savona.

Amministrazionemodifica | modifica sorgente

Periodo Primo cittadino Partito Carica Note
1985 1990 Tullio Anfosso Democrazia Cristiana Sindaco
1990 1995 Tullio Anfosso Partito Comunista Italiano Sindaco
1995 1999 Tullio Anfosso Lista civica di Centro-sinistra Sindaco
1999 2004 Tullio Anfosso Unione Democratica, poi I Democratici Sindaco
2004 2009 Giovanni Gandalini Lista civica Sindaco
2009 in carica Giovanni Gandalini Lista civica "Insieme per Vessalico" Sindaco

Galleria fotograficamodifica | modifica sorgente

Notemodifica | modifica sorgente

  1. ^ a b Dato Istat al 31/12/2011
  2. ^ Tabella dei gradi/giorno dei Comuni italiani raggruppati per Regione e Provincia in Legge 26 agosto 1993, n. 412, allegato A, Ente per le Nuove Tecnologie, l'Energia e l'Ambiente, 1 marzo 2011, p. 151. URL consultato il 25 aprile 2012.
  3. ^ Il toponimo dialettale è citato nel libro-dizionario del professor Gaetano Frisoni, Nomi propri di città, borghi e villaggi della Liguria del Dizionario Genovese-Italiano e Italiano-Genovese, Genova, Nuova Editrice Genovese, 1910-2002.
  4. ^ a b Fonte dal sito Araldica Civica.it. URL consultato il 6 novembre 2011.
  5. ^ Tratto dallo Statuto Comunale
  6. ^ Statistiche I.Stat - ISTAT;  URL consultato in data 28-12-2012.
  7. ^ ISTAT, cittadini stranieri al 31 dicembre 2011. URL consultato il 15 gennaio 2014.
  8. ^ Fonte dal sito Ambiente in Liguria

Voci correlatemodifica | modifica sorgente

Altri progettimodifica | modifica sorgente

Liguria Portale Liguria: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Liguria







Creative Commons License