Villa Aldobrandini (Frascati)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Villa Aldobrandini
Villa Aldobrandini.jpg
Ubicazione
Stato Italia Italia
Regione Lazio Lazio
Località Frascati
Informazioni
Condizioni In uso
Costruzione 1598 - 1621
Realizzazione
Architetto Giacomo della Porta
Carlo Maderno
Giovanni Fontana.
 

Villa Aldobrandini (conosciuta anche come Villa Belvedere) è una delle più importanti ville di Frascati. Sorge su un'altura panoramica che sovrasta l'ingresso alla cittadina, ed ha una storia plurisecolare, divisa tra importanti famiglie e papato. Fu costruita per il cardinale Pietro Aldobrandini, nipote del Papa Clemente VIII su di un edificio preesistente del 1550 appartenuto a monsignor Alessandro Rufini.

Descrizionemodifica | modifica sorgente

I lavori di costruzione della villa richiesero quattro anni, dal 1598 al 1602 e furono diretti dall'architetto Giacomo della Porta, successivamente completati intorno al 1621 dagli architetti Carlo Maderno e Giovanni Fontana. Di notevole pregio il Teatro delle Acque di Carlo Maderno e Orazio Olivieri.

All'interno della villa vi sono affreschi di artisti barocchi e manieristi come i fratelli Zuccari, il Cavalier d'Arpino ed il Domenichino. Sull'ingresso della villa nella piazza principale di Frascati, il monumentale ingresso dell'architetto Carlo Francesco Bizzaccheri del XVIII secolo. Di particolare interesse la Sala del Parnaso.

Voci correlatemodifica | modifica sorgente

Galleria fotograficamodifica | modifica sorgente

Collegamenti esternimodifica | modifica sorgente








Creative Commons License