Vincenzo Ferrari

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Vincenzo Ferrari (Colleferro, 16 dicembre 1940) è un giurista e sociologo italiano.

Biografiamodifica | modifica sorgente

Trascorsi i primi anni a Noli (Savona), Vincenzo Ferrari ha compiuto gli studi classici al Liceo Parini di Milano e nel 1962 si è laureato in giurisprudenza presso l’Università degli Studi di Milano. Ha poi intrapreso la professione di avvocato e simultaneamente la carriera universitaria sotto la guida di Renato Treves, di cui ha seguito da vicino l’attività di promozione della sociologia del diritto in Italia e all’estero. Dopo aver insegnato sociologia del diritto nell'Università degli Studi di Cagliari e nell'Università di Bologna, è tornato nel 1990 nell’Ateneo milanese, dove ha diretto l’Istituto di filosofia e sociologia del diritto ed è stato preside e direttore della Scuola di dottorato della Facoltà di Giurisprudenza. È stato visiting professor in molte università straniere ed è professore onorario della Universidad Externado de Colombia[1] e della Universidad Metropolitana di Caracas. Dal 2012 professore emerito dell'Università di Milano[2]. Ha condotto o diretto studi su vari temi, quali la successione testamentaria, le relazioni di lavoro, i diritti umani, gli usi civici, il diritto alla riservatezza. È direttore della rivista “Sociologia del diritto”[3] e ha presieduto il Research Committee on Sociology of Law della International Sociological Association[4], l'Associazione di Studi su Diritto e Società e la Società Italiana di Filosofia del Diritto. Di ispirazione liberal-socialista, ha svolto attività politica nella sinistra liberale e cooperato alle attività del gruppo di Critica liberale.

Opere principalimodifica | modifica sorgente

  • Successione per testamento e trasformazioni sociali, Milano, 1972
  • Assenteismo e malattia nell’industria (con R. Boniardi e N. Velicogna), Milano, 1979
  • Cura del volume di Ralf Dahrendorf Intervista sul liberalismo e l’Europa, Roma-Bari, 1979
  • Cura dell’edizione italiana del volume di M. Ginsberg La giustizia nella società, Milano, 1981
  • Cura del volume Developing Sociology of Law, Milano, 1990
  • Funzioni del diritto, Roma-Bari, 1987 (ed. spagnola, Funciones del Derecho, Madrid, 1989, Bogotà, 2014, ed. greca, Leitourgies tou dikaiou, Salonicco, 1992)
  • Cura dell’edizione italiana del libro di G. Peces-Barba Teoria dei diritti fondamentali, Milano, 1993
  • Giustizia e diritti umani, Milano, 1995
  • Cura dell’edizione italiana del libro di H. S. Maine Diritto antico, Milano, 1998
  • Lineamenti di sociologia del diritto. Azione giuridica e sistema normativo, Roma-Bari, 1997 (ed. spagnola, Acción jurídica y sistema normativo, Madrid, 2000)
  • Diritto e società, Roma-Bari, 2004 (ed. spagnola, Derecho y Sociedad, Bogotá, 2006)
  • Prima lezione di sociologia del diritto, Roma-Bari, 2010

Notemodifica | modifica sorgente








Creative Commons License