Vincenzo Linares

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Vincenzo Linares (Licata, 6 aprile 1804Palermo, 18 gennaio 1847) è stato un giornalista e scrittore italiano. Fondatore del periodico Il vapore, cui collaborarono i maggiori intellettuali palermitani dell’epoca.

Questo periodico cessò le pubblicazioni nel 1837 in concomitanza con lo scoppio a Palermo dell'epidemia di colera che gli diede l'ispirazione per il romanzo Maria e Giorgio, ossia il cholera a Palermo, che apparve nel 1838 e dove è evidente il richiamo alla peste manzoniana. Fu inoltre biografo di illustri personaggi siciliani tra i quali il botanico Antonino Bivona Bernardi e il fisico Domenico Scinà, entrambi deceduti durante l'epidemia di colera.

Si interessò anche di costumi e tradizioni popolari e di questo filone ricordiamo Novelle popolari di argomento siciliano e soprattutto L’avvelenatrice, che riscosse notevole successo.

Il botanico Filippo Parlatore, suo intimo amico, gli ha dedicato la Romulea linaresii.

A lui è intestato il liceo classico della sua città natale.








Creative Commons License