Vittoriano Cimmarrusti

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Vittoriano Cimmarusti (Canneto di Bari, 18 febbraio 1912Gunu Gadu (Africa Orientale), 24 aprile 1936) è stato un carabiniere italiano.

Biografiamodifica | modifica sorgente

Il carabinierie Vittoriano Cimmarusti, già ferito gravemente al braccio sinistro durante la Seconda battaglia dell'Ogaden, volle rientrare in prima linea non appena medicato. Lì si trovò a sostenere da solo un contrassalto nemico riuscendo a rintuzzarlo prima sparando per cinquantatré volte con il suo moschetto '91 quindi, rimasto senza pallottole, passo alle bombe a mano. Colpito nuovamente, Cimmarrusti morì. Alla sua memoria fu conferita una Medaglia d'oro al valor militare[1].

Notemodifica | modifica sorgente

  1. ^ Motivazione dell'onorificenza concessa a Cimmarusti dal sito del Quirinale.







Creative Commons License