Volpara

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Volpara
comune
Volpara – Stemma
Dati amministrativi
Stato Italia Italia
Regione Regione-Lombardia-Stemma.svg Lombardia
Provincia Provincia di Pavia-Stemma.png Pavia
Sindaco Matteo Bossi (lista civica) dall'08/06/2009
Territorio
Coordinate 44°57′00″N 9°18′00″E / 44.95°N 9.3°E44.95; 9.3 (Volpara)Coordinate: 44°57′00″N 9°18′00″E / 44.95°N 9.3°E44.95; 9.3 (Volpara)
Altitudine 357 m s.l.m.
Superficie 3,89 km²
Abitanti 129[1] (31-12-2010)
Densità 33,16 ab./km²
Comuni confinanti Canevino, Golferenzo, Montecalvo Versiggia, Nibbiano (PC)
Altre informazioni
Cod. postale 27047
Prefisso 0385
Fuso orario UTC+1
Codice ISTAT 018183
Cod. catastale M119
Targa PV
Cl. sismica zona 4 (sismicità molto bassa)
Nome abitanti volparesi
Localizzazione
Mappa di localizzazione: Italia
Volpara
Posizione del comune di Volpara nella provincia di Pavia
Posizione del comune di Volpara nella provincia di Pavia
Sito istituzionale

Volpara è un comune italiano di 129 abitanti della provincia di Pavia in Lombardia. Si trova nell'alta collina dell'Oltrepò Pavese, nella valle del torrente Versa.

Storiamodifica | modifica sorgente

Volpara apparteneva probabilmente attorno al 1000 al conte di Piacenza Lanfranco, passando quindi al suo genero Uberto, conte di Pombia, cui nel 1014 fu tolto dall'imperatore Enrico II per la sua adesione alla ribellione di Arduino d'Ivrea. Compare poi nel 1250 nell'elenco delle terre del dominio pavese. Appartenne poi al feudo di Montecalvo Versiggia, e con esso passò dai Beccaria di Montebello ai Dal Pozzo e infine ai Belcredi, che lo tennero fino all'abolizione del feudalesimo (1797).

Societàmodifica | modifica sorgente

Evoluzione demograficamodifica | modifica sorgente

Abitanti censiti[2]

Amministrazionemodifica | modifica sorgente

Comunità montanemodifica | modifica sorgente

Fa parte della fascia montana della Comunità Montana Oltrepò Pavese.

Notemodifica | modifica sorgente

  1. ^ Dato Istat - Popolazione residente al 31 dicembre 2010.
  2. ^ Statistiche I.Stat - ISTAT;  URL consultato in data 28-12-2012.







Creative Commons License