Vysšaja Liga 1991

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Vysšaja Liga 1991
Superliga 1991
Competizione Vysšaja Liga
Sport Football pictogram.svg Calcio
Edizione 55ª
Organizzatore FFSSSR
Date dal 10 marzo 1991
al 2 novembre 1991
Luogo URSS URSS
Partecipanti 16
Risultati
Vincitore CSKA Mosca CSKA Mosca
(7º titolo)
Statistiche
Miglior marcatore URSS Kolyvanov (18)
Incontri disputati 240
Gol segnati 572 (2,38 per incontro)
URSS 1991.png
Distribuzione geografica dell'edizione 1991 della Vysšaja Liga.
Cronologia della competizione
Left arrow.svg 1990

L'edizione 1991 della Vysšaja Liga fu la 55ª e ultima del massimo campionato di calcio sovietico; fu vinta dalla CSKA Mosca, giunto al suo settimo titolo.

Avvenimentimodifica | modifica sorgente

L'ultima edizione del massimo livello calcistico del campionato sovietico vide, a distanza di ventuno anni, la vittoria finale del CSKA Mosca. La squadra di Pavel Sadyrin, già fattasi notare nel torneo precedente come candidata al titolo, dominò gran parte del torneo incontrando tuttavia diverse difficoltà nel girone di ritorno a causa di gravi problemi di spoglatoio (dovuti alla morte del portiere Michail Erëmin[1], rimasto vittima di un incidente stradale al termine della finale di Coppa dell'URSS[1]) che favorirono l'avvicinamento dei rivali dello Spartak Mosca.

Girone di andatamodifica | modifica sorgente

Nella prima giornata, giocata tra il 10 e l'11 marzo 1991, diedero dei segni di cedimento la Dinamo Kiev del dopo-Lobanovski (sconfitta in casa dalla Torpedo Mosca[2]) e lo Spartak Mosca, quest'ultimo sconfitto dai neopromossi del Metalurh Zaporižžja[2]. La partenza fu a favore del CSKA Mosca, che vinse le prime sei gare[1][3] senza tuttavia riuscire a distanziare i rivali dello Spartak Mosca[3]. La vigilia dello scontro diretto, giocato il 29 aprile[4], vide infatti le due squadre separate da due soli punti[5]: vincendo per 2-0 lo Spartak agganciò i rivali[4]. Le due squadre proseguirono appaiate fino all'undicesimo turno, in cui un pareggio dello Spartak a Odessa lasciò via libera al CSKA[6] che nelle successive giornate allungò il passo[7], arrivando a +3 sui rivali al termine del girone di andata[8].

Girone di ritornomodifica | modifica sorgente

All'inizio del girone di ritorno il CSKA, destabilizzato dalla perdita del giocatore Michail Erëmin[1], incappò in una serie di pareggi e di sconfitte che favorirono l'avvicinamento dello Spartak Mosca, vincitore tra l'altro dello scontro diretto giocato l'11 luglio[9]. Approfittando di due pareggi consecutivi ottenuti dal CSKA tra la ventiquattresima[10] e la venticinquesima giornata[11], lo Spartak completò la propria rimonta passando in testa. Il dominio della squadra di Oleg Romancev durò tuttavia una sola giornata: perdendo tre delle ultime quattro gare[12] lo Spartak lasciò via libera al CSKA Mosca che già il 27 ottobre, sconfiggendo la Dinamo Minsk, poté festeggiare in anticipo la conquista del settimo titolo nazionale[1][13].

Solo formali le retrocessioni e i verdetti in zona UEFA, rivisti dopo lo scioglimento dell'Unione Sovietica, avvenuto a qualche settimana di distanza dalla fine del torneo. L'iscrizione delle squadre partecipanti ai nuovi campionati nazionali sorti nelle ex repubbliche facenti parte alla federazione annullò le retrocessioni e qualificò alle coppe europee le sole squadre russe.

Squadre partecipantimodifica | modifica sorgente

Profilimodifica | modifica sorgente

Club partecipanti Repubblica Città Stadio[14] Stagione 1990
Ararat Ararat dettagli bandiera Repubblica Socialista Sovietica Armena Yerevan Stadio Hrazdan 7° in Vysšaja Liga
Čornomorec' Čornomorec' dettagli bandiera RSS Ucraina Odessa Stadio Centrale ChMP 9° in Vysšaja Liga
CSKA Mosca CSKA Mosca dettagli RSFS Russa RSFS Russa Mosca Stadio Centrale Lenin 2° in Vysšaja Liga
Dinamo Kiev Dinamo Kiev dettagli bandiera RSS Ucraina Kiev Stadio Dinamo di Kiev Campione dell'URSS
Dinamo Minsk Dinamo Minsk dettagli bandiera Repubblica Socialista Sovietica Bielorussa Minsk Stadio Dinamo di Minsk 12° in Vysšaja Liga
Dinamo Mosca Dinamo Mosca dettagli RSFS Russa RSFS Russa Mosca Stadio Dinamo di Mosca 3° in Vysšaja Liga
Dnepr Dnepr dettagli bandiera RSS Ucraina Dnipropetrovsk Meteor Stadium 6° in Vysšaja Liga
Lokomotiv Mosca Lokomotiv Mosca dettagli RSFS Russa RSFS Russa Mosca Lokomotiv Stadium 4° in Pervaja Liga
Metalist Metalist dettagli bandiera RSS Ucraina Kharkiv Metalist Stadium 11° in Vysšaja Liga
Metalurh Zaporizzja Metalurh Zaporižžja dettagli bandiera RSS Ucraina Zaporižžja Stadio Centrale Metallurg 3° in Pervaja Liga
SKA-Pamir Dusanbe SKA-Pamir Dušanbe dettagli bandiera Repubblica Socialista Sovietica Tagika Dušanbe Stadio Pamir 10° in Vysšaja Liga
Paxtakor Paxtakor dettagli bandiera Repubblica Socialista Sovietica Uzbeka Tashkent Stadio Centrale di Pakhtakor 2° in Pervaja Liga
Sachtar Šachtar dettagli bandiera RSS Ucraina Doneck Stadio Šachtar 8° in Vysšaja Liga
Spartak Mosca Spartak Mosca dettagli RSFS Russa RSFS Russa Mosca Stadio Centrale Lenin 5° in Vysšaja Liga
Spartak Vladikavkaz Spartak Vladikavkaz dettagli RSFS Russa RSFS Russa Vladikavkaz Stadio Spartak Vincitore della Pervaja Liga
Torpedo Mosca Torpedo Mosca dettagli RSFS Russa RSFS Russa Mosca Stadio Torpedo 4° in Vysšaja Liga

Squadra campionemodifica | modifica sorgente

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Professional'nyj Futbol'nyj Klub CSKA 1991.

Allenatorimodifica | modifica sorgente

Classifica finalemodifica | modifica sorgente

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS DR
Coppacampioni.png 1. CSKA Mosca CSKA Mosca 43 30 17 9 4 57 32 +25
Coppacoppe.png 2. Spartak Mosca Spartak Mosca 41 30 17 7 6 57 30 +27
Coppauefa.png 3. Torpedo Mosca Torpedo Mosca 36 30 13 10 7 36 20 +26
4. Čornomorec' Čornomorec' 36 30 10 16 4 39 24 +15
5. Dinamo Kiev Dinamo Kiev 35 30 13 9 8 43 34 +9
Coppauefa.png 6. Dinamo Mosca Dinamo Mosca 31 30 12 7 11 43 42 +1
7. Ararat Ararat 29 30 11 7 12 29 36 +7
8. Dinamo Minsk Dinamo Minsk 29 30 9 11 10 29 31 -2
9. Dnepr Dnepr 28 30 9 10 11 31 36 +5
10. SKA-Pamir Dusanbe SKA-Pamir Dušanbe 27 30 7 13 10 28 32 -4
11. Spartak Vladikavkaz Spartak Vladikavkaz 26 30 9 8 13 33 41 -8
12. Sachtar Šachtar 26 30 6 14 10 33 41 -8
13. Metalurh Zaporizzja Metalurh Zaporižžja 25 30 9 7 14 27 38 -11
14. Paxtakor Paxtakor 25 30 9 7 14 37 45 -8
15. Metalist Metalist 25 30 8 9 13 32 43 -11
16. Lokomotiv Mosca Lokomotiv Mosca 18 30 5 7 17 18 47 -29

Legenda:[20]

         Campione dell'URSS 1991 e qualificata in UEFA Champions League 1992-1993
         Vincitrice della Coppa dell'URSS e qualificata in Coppa delle Coppe 1992-1993
         Qualificate in Coppa UEFA 1992-1993

Note:

Due punti a vittoria, uno a pareggio, zero a sconfitta.
CSKA Mosca, Spartak Mosca, Torpedo Mosca, Dinamo Mosca, Spartak Vladikavkaz e Lokomotiv Mosca qualificate :n Prem'er-Liga 1992.
Čornomorec', Dinamo Kiev, Dnipro, Šachtar, Metalurh Zaporižžja e Metalist qualificate in Vyšča Liha 1992.
Ararat qualificato in Bardsragujn chumb 1992.
Dinamo Minsk qualificata in Vysšaja Liha 1992.
SKA-Pamir Dušanbe qualificata in Tajik League 1992.
Paxtakor qualificata in Olij Liga 1992.

Statistichemodifica | modifica sorgente

Classifiche di rendimentomodifica | modifica sorgente

[21]

Rendimento andata-ritornomodifica | modifica sorgente

Andata Ritorno
CSKA Mosca 24 Čornomorec' 22
Spartak Mosca 21 Torpedo Mosca 21
Šachtar 17 Spartak Mosca 20
Dnipro 16 Dinamo Kiev 20
Ararat 15 CSKA Mosca 19
Dinamo Minsk 15 Dinamo Mosca 18
Torpedo Mosca 15 Paxtakor 15
Dinamo Kiev 15 Ararat 14
SKA-Pamir Dušanbe 15 Dinamo Minsk 14
Metalist 14 Spartak Vladikavkaz 14
Čornomorec' 14 SKA-Pamir Dušanbe 12
Dinamo Mosca 13 Dnipro 12
Metalurh Zaporižžja 13 Metalurh Zaporižžja 12
Spartak Vladikavkaz 12 Metalist 11
Lokomotiv Mosca 11 Šachtar 9
Paxtakor 10 Lokomotiv Mosca 7

Rendimento casa-trasfertamodifica | modifica sorgente

Casa Trasferta
CSKA Mosca 25 CSKA Mosca 18
Spartak Mosca 24 Spartak Mosca 17
Ararat 24 Torpedo Mosca 17
Metalurh Zaporižžja 22 Čornomorec' 16
Dinamo Kiev 20 Dinamo Kiev 15
Dinamo Mosca 20 Dinamo Minsk 11
Dinamo Minsk 20 Dnipro 10
SKA-Pamir Dušanbe 20 Šachtar 10
Paxtakor 20 Dinamo Minsk 9
Čornomorec' 20 Metalist 9
Torpedo Mosca 19 Spartak Vladikavkaz 8
Dnipro 18 SKA-Pamir Dušanbe 7
Spartak Vladikavkaz 18 Ararat 5
Šachtar 16 Paxtakor 5
Metalist 16 Lokomotiv Mosca 4
Lokomotiv Mosca 14 Metalurh Zaporižžja 3

Primati stagionalimodifica | modifica sorgente

[14]

Record

  • Maggior numero di vittorie: CSKA Mosca, Spartak Mosca (17)
  • Minor numero di sconfitte: CSKA Mosca (4)
  • Miglior attacco: CSKA Mosca, Spartak Mosca (57)
  • Miglior difesa: Torpedo Mosca (20)
  • Miglior differenza reti: Spartak Mosca (+27)
  • Maggior numero di pareggi: Čornomorec' (16)
  • Minor numero di vittorie: Lokomotiv Mosca (5)
  • Maggior numero di sconfitte: Lokomotiv Mosca (17)
  • Peggiore attacco: Lokomotiv Mosca (18)
  • Peggior difesa: Lokomotiv Mosca (47)
  • Peggior differenza reti: Lokomotiv Mosca (-29)
  • Partita con più reti[21]: Spartak Mosca-Dinamo Mosca 7-1 (26ª giornata)[22]; Dinamo Mosca-Dnipro 6-2 (28ª giornata)[23]

Capoliste solitarie

  • 4ª-7ª giornata: CSKA Mosca
  • 11ª-23ª giornata: CSKA Mosca
  • 25ª-26ª giornata: Spartak Mosca
  • 28ª-30ª giornata: CSKA Mosca

Classifica marcatorimodifica | modifica sorgente

[24]

Gol Giocatore Squadra
18 URSS Igor' Kolyvanov Dinamo Mosca Dinamo Mosca
14 URSS Oleg Salenko Dinamo Kiev Dinamo Kiev
14 URSS Igor' Škvyrin Paxtakor Paxtakor
13 URSS Aleksandr Mostovoj Spartak Mosca Spartak Mosca
13 URSS Dmitrij Radčenko Spartak Mosca Spartak Mosca
13 URSS Nazim Süleymanov Spartak Vladikavkaz Spartak Vladikavkaz

Notemodifica | modifica sorgente

Voci correlatemodifica | modifica sorgente

calcio Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio







Creative Commons License