Walter Hasenclever

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Walter Hasenclever (Aquisgrana, 8 luglio 1890Aix-en-Provence, 22 giugno 1940) è stato uno scrittore e drammaturgo tedesco.

Max Reinhardt nell' Antigone di Hasenclever rappresentata al Grosses Schauspielhaus di Berlino, Aprile 1920.

Iniziò gli studi di legge ad Oxford per poi terminarli all'Università di Losanna, in Svizzera. Trasferitosi a Lipsia, iniziò ad interessarsi alla letteratura ed alla filosofia: nel 1914 pubblicherà Il figlio, il suo più celebre dramma espressionista.

Durante la seconda guerra mondiale venne imprigionato in Francia con l'accusa di essere un nemico straniero: finì i suoi giorni nel campo di sterminio di Les Milles al di fuori Aix-en-Provence, uccidendosi con una dose di barbiturici per non cadere nelle mani dei nazisti.

Dal 1996 un prestigioso premio letterario tedesco è dedicato alla sua memoria.

Altri progettimodifica | modifica sorgente

Collegamenti esternimodifica | modifica sorgente

Controllo di autorità VIAF: 44340243 LCCN: n83168178








Creative Commons License