Ward Bond

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Ward Bond in Joe il pilota (1943)

Ward Bond, pseudonimo di Wardell E. Bond (Benkelman, 9 aprile 1903Dallas, 5 novembre 1960), è stato un attore statunitense, noto soprattutto per i numerosi ruoli di caratterista nei film western di John Ford.

Biografiamodifica | modifica sorgente

Ward Bond conobbe John Wayne alla Southern California University, dove entrambi giocavano nella medesima squadra di football americano, e divennero grandi amici. Su consiglio di Wayne, Bond sfruttò la propria prestanza fisica e le capacità espressive per tentare la carriera cinematografica. Entrò così a far parte della cerchia del regista John Ford, che lo fece debuttare nella sequenza finale della partita di football nel film Saluto militare (1929)[1], e che ne fece un grande caratterista dei film western, spesso come coprotagonista proprio accanto a Wayne. Indimenticabile la sua interpretazione del capitano Samuel Johnson Clayton, il simpatico reverendo del film Sentieri selvaggi (1956).

Ward Bond nel film Sentieri selvaggi (1956)

Bond ebbe modo di lavorare anche in generi assai diversi dal western, dando comunque buona prova delle sue doti di attore, come in Accadde una notte (1934) e La vita è meravigliosa (1946), entrambi diretti da Frank Capra. Altri suoi ruoli di rilievo furono quelli del burbero detective Tom Polhaus in Il mistero del falco (1941) di John Huston, del pugile John Lawrence Sullivan in Il sentiero della gloria (1942) di Raoul Walsh, e del regista John Dodge (alter ego di John Ford)[1], in Le ali delle aquile (1957), diretto dallo stesso Ford.

Rude e corpulento, noto per il suo carattere litigioso fuori dal set[1], Bond tendeva a trasferire la sua esuberante fisicità nei personaggi affidatigli, ma - tenuto a freno dall'energico John Ford - era capace di controllare la propria verve e di esprimere una recitazione equilibrata. Il suo ruolo tipico nei western fu spesso quello del personaggio burbero e talora iroso, ma dall'animo sostanzialmente bonario, come lo si ricorda nei film Alba di gloria (1939), dove vestì i panni del chiassoso imbroglione John Palmer Cass, Sfida infernale (1946), nel ruolo di Morgan Earp, In nome di Dio - Il texano (1948), nei panni dell'astuto sceriffo Pearley Buck Sweet, e La carovana dei mormoni (1950), dove interpretò Elder Wiggs, capo del convoglio e guida morale e spirituale del gruppo[1]. Bond ripropose un analogo personaggio alcuni anni più tardi, quello del maggiore Seth Adams, nella serie televisiva Carovane verso il West (1957-1961), ispirata al soggetto de La carovana dei mormoni, ruolo che fece di lui una star del piccolo schermo[1].

Sofferente di epilessia, Bond non poté essere arruolato come soldato nella Seconda guerra mondiale.

Politicamente vicino alle idee conservatrici del suo amico John Wayne, nel 1940 Bond entrò a far parte della "Società per la salvaguardia degli ideali americani", un'associazione di destra il cui programma era quello di denunciare ed allontanare i simpatizzanti comunisti dall'industria cinematografica[1]. Nel 1960 si schierò a favore del candidato repubblicano Richard M. Nixon nella campagna per le elezioni presidenziali. Tre giorni prima della vittoria dei democratici e dell'elezione di John F. Kennedy, Bond morì all'età di 57 anni per una crisi cardiaca. Fu John Wayne a pronunciare l'elogio funebre alle sue esequie.

Per il suo contributo all'industria televisiva, Ward Bond ha una stella sulla Hollywood Walk of Fame, al numero 6933 di Hollywood Blvd. Nel 2001 è stato inserito nell'Albo d'oro degli interpreti Western al National Cowboy & Western Heritage Museum di Oklahoma City. La città di Benkelman, nel Nebraska, che gli diede i natali, gli ha dedicato il "Ward Bond Memorial Park".

Filmografiamodifica | modifica sorgente

Cinemamodifica | modifica sorgente

Televisionemodifica | modifica sorgente

Doppiatori italianimodifica | modifica sorgente

Nelle versioni in italiano dei suoi film, Ward Bond è stato doppiato da:

  • Mario Besesti in In nome di Dio - Il texano
  • Giorgio Capecchi in La più grande avventura, Il club del diavolo, Il sergente York, Due donne e un purosangue, Il cavaliere audace, Il marchio dell'odio
  • Arnoldo Foà in I sacrificati
  • Luigi Pavese in Hanno fatto di me un criminale, Joe il pilota, Gli invincibili, Giovanna d'Arco, Aquile tonanti
  • Nino Pavese in Gli indomabili
  • Mario Pisu in Alba di gloria, La vita è meravigliosa, La lunga linea grigia, Un dollaro d'onore
  • Cesare Polacco in Via col vento, Sfida infernale, La croce di fuoco, L'avamposto degli uomini perduti, Neve rossa, Un uomo tranquillo, Ballata selvaggia, Johnny Guitar, Sentieri selvaggi
  • Carlo Romano in La via del tabacco
  • Stefano Sibaldi in Le ali delle aquile
  • Aldo Silvani in Il massacro di Fort Apache
  • Renato Turi in Furore
  • Gaetano Verna in I ribelli del porto, Fulminati, Romanzo nel West, La carovana dei mormoni

Notemodifica | modifica sorgente

  1. ^ a b c d e f Le Garzantine - Cinema, Garzanti, 2002, pag. 125

Altri progettimodifica | modifica sorgente

Collegamenti esternimodifica | modifica sorgente

Controllo di autorità VIAF: 64268805 LCCN: n86138442








Creative Commons License