We Will Rock You (musical)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
We Will Rock You
We Will Rock You (musical Tokyo).jpg
manifesto Giappone
Titolo originale We Will Rock You
Lingua originale Inglese
Genere musical
Musica Queen e Ben Elton
Libretto Ben Elton
Atti due
Prima rappr. 26 aprile 2002
Teatro Dominion Theatre di Londra

We Will Rock You (abbreviato in WWRY) è il musical jukebox basato sulle canzoni del gruppo britannico Queen e che prende il nome dall'omonimo successo del gruppo. È stato prodotto da Ben Elton in collaborazione con due suoi componenti: il batterista Roger Taylor e il chitarrista Brian May.

Lo spettacolo approda in Italia nel 2009, dal 4 dicembre al Teatro Allianz di Milano.

Freddie Mercury queen trama musicalmodifica | modifica sorgente

I Attomodifica | modifica sorgente

Il musical è ambientato tra circa trecento anni, in un futuro orwelliano. Il pianeta Terra è stata rinominato Pianeta Mall ed è controllato dalla Globalsoft Corporation. Sul Pianeta Mall i ragazzi, detti Gaga Kids, ascoltano solamente la computer music, vestono allo stesso modo e pensano alle stesse cose. Gli strumenti musicali sono stati aboliti e la musica rock è sconosciuta (Radio Ga Ga).

In una classe di Ragazzi Gaga vi è una pecora nera, Galileo, un ragazzo che sogna e sente strane parole, molte delle quali sono vecchie canzoni bandite, benché non ne capisca il significato. Disobbedendo alla sua insegnante, Galileo decide di non conformarsi con il resto dei ragazzi (I Want to Break Free). Galileo quindi viene catturato da Khashoggi, il capo della polizia della Globalsoft. L'insegnante però ha riscontrato una seconda anomalia, una giovane ragazza dark che è derisa dalle sue coetanee (Somebody to Love). Anche lei viene catturata da Khashoggi.

A capo della Globalsoft vi è Killer Queen (Killer Queen). Lei è a conoscenza di una profezia: alcuni strumenti musicali esistono ancora e sono nascosti nel luogo del living rock e che saranno indicati da una stella. Killer Queen ordina a Khashoggi di sconfiggere coloro che si ribellano alla Globalsoft e che credono alla profezia (Play the Game): i Bohemian.

Galileo e la giovane si svegliano in un ospedale (Death on Two Legs - instrumental). Questi realizzano che sono due spiriti gemelli e che sono diversi dalla società (Under Pressure). Insieme scappano dall'ospedale.

Killer Queen ha ormai il pianeta in pugno ed è convinta che non esistano gli strumenti della profezia (A Kind of Magic).

Stazione Tottenham Court Road, Londra

I due Bohemians Brit e Meat (detta anche Oz) escono dalla fogne, dove custodiscono i testi sacri che raccontano la profezia sugli strumenti musicali. Il primo crede nell'esistenza del Sognatore che porterà a compimento la profezia (I Want It All).

Galileo e la ragazza, fuggiti, si imbattono in Brit ed Oz, che li catturano e li accusano di essere delle spie, poiché Galileo cita continuamente i sacri testi. Galileo però insiste dicendo di non essere una spia, ma ciò che dice è solo quello che sente nella sua mente. Brit lo mette alla prova cantandogli i primi versi della canzone Bohemian Rapsody; Galileo risponde correttamente e Brit capisce che quest'ultimo è il Sognatore della profezia. Brit e Oz li portano nel Heartbreak Hotel, che è presso le rovine della Stazione Tottenham Court Road e dove si trova il rifugio dei Bohemians.

Questi spiegano che i loro nomi derivano dai cantanti del passato scomparsi, e insieme li ricordano (No-One but You (Only the Good Die Young)). Il gruppo poi ricorda la ragione per cui le rock band iniziarono a suonare: l'amore (Crazy Little Thing Called Love).

Khashoggi e la polizia all'improvviso arrivano al Heartbreak Hotel, dove circondano e catturano i Bohemians. Brit però si libera e combatte contro la polizia per far sì che Galileo e Scaramouche possano scappare, ma durante lo scontro Brit viene ucciso (Ogre Battle).

II Attomodifica | modifica sorgente

I Ragazzi Ga Ga continuano a far circolare la loro moda (One Vision).

Galileo e Scaramouche tornano all'Heartbreak Hotel, dove scoprono dei dispositivi impiantati dietro le loro teste e capiscono come siano stati questi a farli trovare dalla polizia. I due si dichiarano il proprio amore (Who Wants to Live Forever).

Statua di Freddie Mercury, Montreux

I Bohemians sopravvissuti sono catturali da Khashoggi e torturati (Flash). Quando questi non riesce a scoprire nulla delle profezia, lobotomizza i ribelli (Seven Seas of Rhye).

Galileo si sveglia e dice a Scaramouche di aver sognato che i Bohemians sono stati portati nel Seven Seas of Rhye. La ragazza vuole andare con lui, ma Galileo insiste che lei debba restare, chiamandola pollastra. Scaramouche si offende e, dopo un litigio, decidono di partire.

Tornato al quartier generale della Globalsoft (Fat Bottomed Girls), Khashoggi riporta che i Bohemians non sono più un problema. Killer Queen festeggia anticipatamente (Don't Stop Me Now). Khashoggi infatti la interrompe, spiegando che Galileo e la ragazza sono scappati. Killer Queen dichiara che questa è l'ultima volta che Khashoggi sbaglia, e lo lobotomizza (Another One Bites the Dust).

Galileo e Scaramouche decidono di recarsi insieme al Seven Seas of Rhye Pub (Hammer to Fall). Arrivati al pub (nei pressi del lago di Ginevra) trovano Pop, un bibliotecario, che serve da bere ai Bohemians senza vita (These Are the Days of Our Lives). Il bibliotecario Pop spiega ai ragazzi che la profezia è stata incisa dai tre (uno era morto giovane) componenti dei Queen prima che morissero. Scaramouche poi capisce che la stella splendente della profezia è la statua di Freddie Mercury, che indica il luogo del living rock: il Wembley Stadium. Galileo, Scaramouche e Pop montano sulla moto di Pop e viaggiano verso lo stadio (Headlong (reprise)).

Purtroppo lo stadio di Wembley è in rovina, e non viene trovato nessuno strumento musicale. Scaramouche consiglia a Galileo di iniziare ad intonare l'inizio della canzone We Will Rock You, e allora una chitarra elettrica compare dalle rovine. Galileo però non riesce a suonarla, ma ci riesce Scaramouche (Brighton Rock solo). Pop riesce a connettersi alla rete della Globalsoft così che la loro musica possa essere sentita da tutti gli abitanti del Pianeta Mall, e Killer Queen viene sconfitta (We Will Rock You / We Are the Champions).

Calato il sipario, una appara una domanda che chiede: Volete sentire Bohemian Rapsody? (Do you want to hear Bohemian Rhapsody?), tutto il pubblico risponde di sì. Allora compare la risposta: Va bene (All right then) e tutto il cast arriva sul palco e canta Bohemian Rhapsody.

Personaggimodifica | modifica sorgente

  • Galileo - è il personaggio principale; è un sognatore che sente strane parole nella testa. È la reincarnazione di Freddie Mercury. Il nome deriva dalla canzone Bohemian Rapsody.
  • Scaramouche - cinica e sarcastica, è la fiamma di Galileo. Infine, suonando la chitarra, è la reincarnazione di Brian May. Il suo nome deriva dalla canzone Bohemian Rapsody.
  • Killer Queen - è la cattiva del musical. È a capo della Globalsoft. Il suo nome deriva dalla canzone Killer Queen.
  • Khashoggi - è il comandante in seconda di Killer Queen, capo della polizia della Globalsoft. Il suo nome deriva dalla canzone Khashoggi's Ship.
  • Pop - è un bibliotecario, alla ricerca del momento da cui è iniziata a morire la musica.
  • Brit - diminutivo di Britney Spears, è il capo dei Bohemians. In altre produzioni è detto Paris (come Paris Hilton), Duff (come Hilary Duff), Vic (come Victoria Beckham) o J.B. (come Jeanette Biedermann).
  • Meat - diminutivo di Meat Loaf. È il capo dei Bohemians e compagna di Brit. In altre produzioni è chiamata Oz (come Ozzy Osbourne).
  • Altri Bohemian - sono i ribelli. Come nomi si sono dati quelli di famosi cantanti del passato, che cambiano a seconda dello stato in cui è rappresentato lo spettacolo.

Produzionemodifica | modifica sorgente

Regno Unitomodifica | modifica sorgente

Dominion Theatre, Londra

La produzione originale di WWRY si è aperta il 12 maggio 2002 al Dominion Theatre di Londra. Tony Vincent era Galileo, Hannah Jane Fox era Scaramouche, Sharon D. Clarke era Killer Queen, Nigel Planer era Pop e Kerry Ellis era Meat. La Clarke per questo ruolo vinse il Laurence Olivier Awards 2003 come Miglior ruolo non-protagonista.

Il 17 agosto del 2005 WWRY divenne lo spettacolo rappresentato per più tempo in quel luogo, superando il precedente record di Grease. Dato molto notevole, poiché il Dominion Theatre è uno dei teatri più grandi del West End con i suoi duemila posti. Ora lo spettacolo è programmato fino ad ottobre 2011.

Un tour nazionale nel Regno Unito è stato lanciato nel 2009, che ha toccato il Palace Theatre di Manchester, il Sunderland Empire, il Birmingham Hippodrome, il Bristol Hippodrome e la Edinburgh Playhouse.

Europamodifica | modifica sorgente

Musical Dome, Colonia

Una produzione spagnola iniziò il 3 novembre 2003 al Teatro Calderòn di Madrid. La produzione di Madrid aveva tutti i dialoghi in spagnolo e anche le canzoni tradotte nella lingua locale, eccetto We Will Rock You, We Are the Champions e Bohemian Rapsody, che sono rimaste in inglese. Questa produzione chiuse a Madrid ma iniziò un tour che si fermò a Barcellona (2004), Bilbao (2004-2005) e Valencia (febbraio 2005). Dal 2007 fino al 2008 è tornato a Madrid.

Una produzione tedesca iniziò al Musical Dome di Colonia l'11 dicembre del 2005. Lo spettacolo prevede i dialoghi in tedesco e le canzoni un misto tra tedesco, che rappresenta il presente, e inglese, che rappresenta il passato. La produzione chiuse nel settembre del 2008, per poi trasferirsi a Stoccarda, dove venne rappresentato al Teatro Apollo.

Tra il 2006 e i 2007 la produzione tedesca sbarcò anche in Svizzera, a Zurigo, con lo stesso libretto bilingue di Colonia. Poi la produzione si trasferì anche in Austria a Vienna, al Teatro Raimund.

Italiamodifica | modifica sorgente

Lo spettacolo arriva in Italia alla fine del 2009. La prima è stata il 4 dicembre 2009 all'Allianz Teatro di Milano, con la partecipazione di Brian May e Roger Taylor. Galileo è, alternativamente, Gianluca Merolli e Salvo Vinci, Scaramouche è Martha Rossi e Martina Ciabatti, Killer Queen è Valentina Ferrari, Khashoggi è Salvo Bruno e Carlo Spanò, Brit è Paolo Barillari e Leonardo Di Minno, Pop è Massimiliano Colonna, Oz è Mary Dima e Loredana Fadda. La band che suona dal vivo è composta dal Maestro Roberto Zanaboni (direttore e tastiere), Davide Magnabosco e Giovanni Maria Lori (tasterie), Tristan Avakian e Andrea Cervetto (chitarra), Linda Pinelli (basso), Alex Polifrone (batteria) e Marco Scazzetta (percussioni). Il vocal Coach è Alex Procacci. Gli adattamenti coreografici sono di Chiara Valli. La traduzione del testo e l'adattamento italiano è di Raffaella Rolla e Alice Mistroni. La produzione è di Claudio Trotta per Barley Arts. La regia è di Maurizio Colombi.

Nella versione italiana il personaggio Meat è chiamata Oz, e i ragazzi Bohemians si sono dati nomi di cantanti italiani, come Raffaella Carrà, Toto Cutugno, Riccardo Cocciante, Vasco Rossi e Zucchero. Le canzoni Radio Ga Ga e No one but You sono cantanti nella lingua italiana.

Lo spettacolo è stato poi rappresentato anche a Bologna, Roma e Trieste.

Canzonimodifica | modifica sorgente

Tutte le canzoni presenti nel musical sono dei Queen;

Voci correlatemodifica | modifica sorgente

Collegamenti esternimodifica | modifica sorgente








Creative Commons License