Gheldrico meridionale

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Zuid-Gelders)
Estensione del Zuid-Gelders tra Paesi Bassi e Germania

Il gheldrico meridionale (in olandese Zuid-Gelders) è un gruppo di dialetti della lingua olandese parlati nella provincia della Gheldria nei Paesi Bassi e attorno alla città di Kleve in Germania. Vengono talvolta inclusi tra i dialetti brabantini, un altro gruppo di dialetti, più vasto, al quale il gheldrico meridionale è imparentato. Lo status di dialetto differisce notevolmente dai Paesi Bassi alla Germania. Nei primi, essendo questo dialetto strettamente imparentato con la lingua nazionale, è stato solo relativamente influenzato. In Germania, invece, a cominciare dal 1713, quando la Prussia prese il controllo dell'area, il dialetto è soggetto a influenza da parte del tedesco, col quale però è solo lontanamente imparentato, ma che sta lasciando molti segni distintivi, in particolar modo nel vocabolario. Inoltre, la zona di Duisburg-Kleve, altamente industrializzata, ha attratto immigrati da altre parti della Germania e dall'estero durante il XIX e XX secolo provocando un notevole declino del dialetto stesso lasciando il posto al tedesco standard. Nella zona di Duisburg, ad esempio, il dialetto è completamente scomparso.

La linea meridionale del gheldrico meridionale è la linea di Uerdingen. Su questa linea si trovano tuttora diverse cittadine dove si parla il gheldrico meridionale: Kempen, Hüls (Krefeld), Saarn (Mülheim an der Ruhr), Kettwig (Essen), Elberfeld (Wuppertal), Gummersbach e Wiedenest (Bergneustadt). Il solo comune della Vestfalia dove si parla tradizionalmente il gheldrico meridionale è Wenden.

Germania Portale Germania: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Germania







Creative Commons License