Guerra georgiano-armena

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Guerra georgiano-armena
Data 7 dicembre - 31 dicembre 1918
Luogo Armenia orientale, Georgia orientale
Esito Amministrazione comune della provincia di Lori
Schieramenti
Comandanti
Voci di guerre presenti su Wikipedia

La Guerra georgiano-armena fu un breve conflitto di confine nato per banali cause etniche, mentre la Georgia era già impegnata nel conflitto di Soči. I risvolti furono che dopo l'armistizio di Mudros l'esercito ottomano e il piccolo corpo di occupazione tedesco abbandonarono le aree in questione, lasciando il vuoto che ciascuno dei due Stati cercò di occupare, venendo a scontrarsi. Nessuno dei due prevalse, ma subito intervennero i britannici installati nell'Agiaria, i quali non desideravano il caos nella regione mentre si impegnavano nella guerra civile russa contro i bolscevichi. Il 31 dicembre le ostilità cessarono, e nei giorni seguenti firmarono un accordo di pace che stabilì l'amministrazione in comune di alcune aree di confine, situazione che durò fino alla conquista dei due Stati da parte dei bolscevichi, nel 1920.








Creative Commons License