Liceo di Aristotele

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
bussola Disambiguazione – "Peripato" rimanda qui. Se stai cercando l'antica strada alla base dell'Acropoli di Atene, vedi Peripatos.

Il Liceo fondato da Aristotele è considerato la prima scuola secondaria della storia dell'umanità.

Venne fondato nel 335 a.C. da Aristotele ad est di Atene, alle pendici meridionali del Licabetto, nella stessa area del santuario dedicato ad Apollo Licio, o Apollo del lupo (v. Danao), chiamato per questo motivo Liceo.

Una leggenda vuole che il nome peripatetica ("peripato", composto da "peri" = intorno e "pàtos" = passo, piede, cioè "passeggio intorno") della scuola derivasse dall'abitudine di Aristotele di insegnare passeggiando per trasmettere ai suoi discepoli l'amore per tutto ciò che è il mondo e per far loro assorbire l'essenza della natura. In realtà il nome deriva dai peripatoi (περίπατοι, "colonnati").

Il Liceo teneva corsi regolari, mattina e pomeriggio.

Nei primi il livello delle lezioni era normale, negli altri, riservati a pochissime persone, teneva lezioni dottissime ed esemplarmente preparate. Inoltre, organizzava anche il lavoro di approfondimento degli allievi, facendo eseguire ricerche di biologia, mineralogia, astronomia, matematica ed anatomia, e raccogliere testi di scrittori, soprattutto filosofi e pensatori saggi.

Non sappiamo invece quali fossero le differenze di metodo rispetto all'Accademia di Platone, che lo stesso Aristotele aveva frequentato per molti anni.

Alla morte di Aristotele, avvenuta nel 322 a.C., Teofrasto gli succedette nella direzione del Liceo. Nel 287 a.C., alla morte di Teofrasto, la direzione fu assunta da Stratone di Lampsaco.

Bibliografiamodifica | modifica sorgente

  • (EN) The Lyceum in Encyclopedia of Classical Philosophy, Westport, Greenwood, 1997.

Voci correlatemodifica | modifica sorgente

Collegamenti esternimodifica | modifica sorgente

  • (EN) The Lyceum da The Internet Encyclopedia of Philosophy
Filosofia Portale Filosofia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Filosofia







Creative Commons License