Portale:Guerra

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Portale guerra

La battaglia di Austerlitz di François Gerard
Benvenuto nel portale dedicato alla guerra. La guerra è uno stato di conflitto tra due gruppi relativamente grandi di persone (come nazioni, stati, organizzazioni, gruppi sociali) caratterizzato dall'uso di violenza armata e letale tra combattenti o civili. Sinonimi di guerra, che spesso vengono utilizzati come eufemismi, sono conflitto, ostilità e operazione militare.

Comunemente si percepisce la guerra come una serie di campagne militari tra due o più parti in opposizione riguardante una disputa per sovranità, territorialità, risorse naturali, religione oppure un insieme di queste cose. Una guerra per liberare un Paese occupato è talvolta definita "guerra di liberazione", mentre una guerra tra elementi interni di uno stesso Stato può costituire una guerra civile.

Oltre agli umani, le formiche sono la sola altra specie conosciuta ad esibire questo tipo di comportamento su larga scala.

Una battaglia è una fase di combattimento tra due o più parti in cui una cerca di prevalere sull'altra. Le battaglie sono molto spesso combattute durante guerre o campagne militari e sono usualmente ben definite nel tempo, nello spazio e nelle azioni. Guerre e campagne militari sono guidate da strategie in cui le battaglie sono il momento in cui vengono impiegate le tattiche militari. Lo stratega tedesco Carl von Clausewitz ha affermato che "l'impiego delle battaglie per giungere alla fine della guerra" sono l'essenza della strategia.

La storia militare è la registrazione, per mezzo della scrittura o altro, di eventi della storia dell'umanità che ricadono nella categoria del conflitto. Questa può variare da un combattimento fra due tribù a conflitti fra eserciti in una guerra mondiale che coinvolge la maggior parte della popolazione umana.

Mostra nuovi riquadri

Voci in vetrina

Collage-BattagliaAtlantico.jpg
La battaglia dell'Atlantico, fu la campagna militare navale ed aerea che si protrasse più a lungo e con maggiore continuità di tutta la seconda guerra mondiale. Iniziata contemporaneamente all'avvio delle ostilità, durò fino alla capitolazione della Germania, raggiungendo il suo apice, come tonnellaggio di naviglio affondato, nel periodo tra il 1940 ed il 1943.

All'inizio della guerra la Kriegsmarine impiegò unità di superficie e sottomarine al fine di limitare il flusso di approvvigionamenti, provenienti dagli Stati Uniti, alla Gran Bretagna e successivamente all'Unione Sovietica attraverso i convogli che attraversavano l'Atlantico, scortati da navi britanniche, canadesi e dopo il 7 dicembre 1941 anche statunitensi; dopo l'entrata in guerra dell'Italia alle unità sottomarine tedesche si unirono anche alcuni sommergibili della Regia Marina.

Le parti in conflitto erano consapevoli dell'importanza della battaglia dell'Atlantico per le sorti della guerra in Europa; il Regno Unito, memore del ruolo giocato dalla guerra sottomarina indiscriminata condotta dalla marina tedesca nel corso della prima guerra mondiale, si impegnò al massimo per mantenere le sue vitali comunicazioni marittime ed inoltre cercò un maggior coinvolgimento militare statunitense nel sistema dei convogli.

La battaglia conobbe sensibili variazioni di intensità, ma, a partire dal 1943, la situazione volse a netto favore degli Alleati, che furono in grado di conquistare il predominio nella guerra di superficie grazie alla loro schiacciante superiorità di mezzi, ed anche di contrastare efficacemente, grazie anche all'impiego di strumenti, quali il radar ed il sonar, e di tattiche nuove, quali i pattugliatori navali, le portaerei di scorta e gli aerei a lungo raggio.

[...] Leggi la voce

Clicca qui per vedere l'elenco completo

Voci di qualità

La battaglia di Dunkerque si svolse tra il 26 maggio ed il 3 giugno 1940 nella prima fase della grande offensiva in Occidente sferrata dalle truppe tedesche della Wehrmacht a partire dal 10 maggio durante le prime fasi della seconda guerra mondiale. Dopo aver sbaragliato le deboli formazioni francesi schierate nel settore delle Ardenne, le forze corazzate tedesche avanzarono rapidamente verso ovest oltre la Mosa, raggiungendo già il 20 maggio le coste della Manica, tagliando fuori in Belgio e nel nord della Francia l'intero Gruppo d'armate n.1 Alleato, costituito dalle migliori armate francesi e dal Corpo di spedizione britannico. La disperata situazione delle forze alleate isolate a nord del cuneo tedesco costrinse i comandi anglo-francesi, dopo alcuni fallimentari tentativi di contrattacco, ad ordinare un ripiegamento verso le coste della Manica, dove le truppe alleate superstiti (oltre 400.000 soldati) vennero in gran parte miracolosamente evacuate via mare attraverso il porto di Dunkerque, perdendo tutto l'equipaggiamento e i materiali ma sfuggendo alla prigionia.

Immagini in evidenza

Alpini ISAF.jpg
Autore: www.esercito.difesa.it

Il Reggimento alpini paracadutisti è un reparto dell'Esercito Italiano con sede a Montorio Veronese. Il reparto ha prestato servizio fino a dicembre 2010 a Bolzano, dal gennaio 2011 è stato deciso il trasferimento nella sede di Montorio Veronese.

Il 4º Reggimento Alpini Paracadutisti, unitamente al 185º Reggimento Ricognizione Acquisizione Obiettivi Folgore ed al 26º Gruppo R.E.O.S. (Reparto Elicotteri per Operazioni Speciali) Viterbo - Esercito Italiano, fa parte delle Forze per le Operazioni Speciali Italiane, ossia il cosiddetto secondo cerchio ristretto delle Forze Speciali. Il Reggimento, composto esclusivamente da personale volontario altamente addestrato ed equipaggiato, è delegato a compiti militari di sensibile valore strategico/tattico, ad Operazioni Speciali, a compiti di fanteria leggera ad elevato rischio e ad Azioni Dirette.

Clicca qui per proporre una immagine Leggi la voce ...

Biografia

Generale Patton
Johannes Friedrich Leopold von Seeckt, detto Hans (Schleswig, 22 aprile 1866Berlino, 27 dicembre 1936), è stato un generale tedesco. Durante la Repubblica di Weimar fu capo di stato maggiore della Reichswehr dal 1919 al 1920 e comandante in capo dell'esercito tedesco dal 1920 fino al congedo avvenuto nell'ottobre del 1926, in un periodo nel quale si impegnò nella riorganizzazione dell'esercito appena uscito dal primo conflitto mondiale. Risalgono a questo periodo le più importanti decisioni in materia di dottrina tattica, organizzazione e addestramento militare per l'esercito tedesco e, quando nel 1926 von Seeckt fu collocato a riposo, la Reichswehr possedeva una chiara e standardizzata dottrina operativa, nonché una precisa teoria sul futuro modo di combattere, che influenzò notevolmente le campagne militari della Wehrmacht nel 1939 e 1940.

Anniversari

Clicca qui per proporre un anniversario!

Sapevi che...

Strv 103c a.jpg

Categorie principali

Convenzionalmente, tutti gli argomenti sotto indicati, devono appartenere, direttamente o indirettamente alle ramificazioni che partono da due "macrocategorie":
  1. Militari - (Categoria:Militari)
  2. Scienze militari - (Categoria:Scienze militari)

Collaborazioni

Vuoi contribuire? Fai un salto al

Crossed sabres.svg Progetto:Guerra
Il progetto nasce con lo scopo di coordinare la scrittura, la traduzione e l'ampliamento di tutte le voci che parlano di guerra (operazioni militari, grandi battaglie, avvenimenti di guerra, protagonisti... ma anche armi, mezzi, unità ecc.) .
Per qualsiasi informazione, chiarimento, proposta o richiesta di consulenza, rivolgiti al
Tavolo delle trattative.


Portali collegati

Pillar ionic.svg Storia  ·  Wikiwings2.png Aviazione ·  Flag of NATO.svg NATO  ·  Wikipedia anchors logo.svg Marina  ·  Cross Templar.svg Crociate  ·  England COA.svg Guerra dei Cent'anni  ·  Shield Napoleon.svg Guerre napoleoniche  · 
Giuseppe Garibaldi 1861.jpg Campagna garibaldina  ·  Cheshire Regiment trench Somme 1916.jpg Grande Guerra  ·  Heinkel He 111 during the Battle of Britain 2.jpg Seconda guerra mondiale  ·  Redstormrising2.PNG Guerra fredda







Creative Commons License