Attendere...caricamento in corso

TS EnGiNeS


Run Search Request

TS NaWiGaToR


ViDeO..



Courtesy TerritorioScuola - Daniel Nocera - La foglia artificiale


Courtesy TerritorioScuola - Fusione Fredda: Intervista a McKubre -- sub ita -- parte 1 e 2


Courtesy TerritorioScuola
Emilio del Giudice Storia delle reazioni nucleari nella materia condensata
(Clicca qui per vedere tutto il Convegno "Eppur si Fonde" - Milano, 20/11/2009)

Courtesy TerritorioScuola

Commenti Correnti!


I Commenti dei Navigatori di TerritorioScuola InterAzioni. Considerazioni, sfoghi, invettive contro i pionieri del collasso mondiale.
Commenti CorrentiCommenti CorrentiCommenti Correnti

NormaScuola SupeR SearcH!

Prova il Nuovo Motore di Ricerca della Normativa Scolastica e Correlata!

ANIEF - Associazione Sindacale Professionale

Sabato 12 Giugno 2021 – News in tempo reale da ANIEF – Scuola, università, ricerca e politica scolastica. Tutte le informazioni che servono per mantenersi costantemente aggiornati: rassegne stampa in diretta dalle fonti originali.


12/06/2021
Estero, incontro su funzionamento piattaforma per inoltro domande

Insegnare all’estero: incontro organizzazioni sindacali con i tecnici sul funzionamento della piattaforma per inoltrare le domande di partecipazione alle prove per la formulazione delle graduatorie per la destinazione all’estero

Leggi tutto…

12/06/2021
Rassegna Stampa – 12 giugno 2021

12/06/2021
Anief su Il Manifesto – Scuola in piazza: «Nuovo reclutamento»

12/06/2021
Assunzioni docenti e Ata precari, non si coprirà nemmeno il turn over

Che fine ha fatto la parte del Patto per la Scuola sulla stabilizzazione del personale docente e Ata della scuola? A chiederlo pubblicamente è Marcello Pacifico, presidente del sindacato Anief: nel corso di un’intervista all’agenzia Teleborsa, il sindacalista ha ricordato che lo scorso 20 maggio “nell’ambito del Patto per la Scuola, noi dell’Anief avevamo chiesto al governo delle ipotesi di reclutamento anche per il personale docente, ma anche amministrativo ed educativo”, i tempi per attuarle sono ristretti, “bisogna intervenire subito” anche perché quest’anno le immissioni in ruolo dovrebbero completarsi entro il prossimo 31 luglio. Ci sono oltre 113mila cattedre vacanti e senza cambiare le regole si arriverà ad assumere solo 30mila precari, arrivando nemmeno a coprire il turn over con circa 40mila pensionamenti in arrivo. E pure negli altri profili professionali si assumerà solo su pochi posti liberi. Eppure solo tra il personale Ata ci sono decine di migliaia di posti senza titolare. Anche i lavoratori lo sanno: mercoledì pomeriggio in piazza, con i sindacalisti e i docente, molti manifestanti appartenevano a tutti i profili professionali. Tra i 4mila emendamenti al decreto Sostegni-bis vi sono molte proposte dettate da Anief che rappresentano delle soluzioni a questi problemi, diverse delle quali pure a costo zero.

Leggi tutto…

11/06/2021
DECRETO SOSTEGNI BIS – Il salvataggio del prossimo anno scolastico ora dipende dalla V commissione della Camera: recepiti tanti emendamenti Anief

All’interno dei 4mila emendamenti al decreto Sostegni-bis hanno trovato spazio anche diversi dei temi proposti dal giovane sindacato autonomo sulla scuola per evitare una sicura debacle in vista della ripresa delle lazioni a settembre. Le richieste di modifica al dl n. 73/2021 vertono su diversi temi: no all’anticipo dell’anno, sì all’assegnazione provvisoria annuale per superare i vincoli sulla mobilità, alla call veloce per docenti e DSGA precari, alla conferma dell’organico Covid e alla fine delle classi pollaio o con oltre 20-22 alunni. Tra i vari temi proposti figura poi l’immissione in ruolo da prima fascia Gps senza necessità di servizio svolto e da seconda fascia attivando corsi PAS e TFA, l’approvazione di un doppio canale di reclutamento, l’assunzione a tempo determinato dai docenti con 36 mesi, l’assunzione dei precari su tutti i posti vacanti, l’esonero per lo svolgimento dell’anno di prova per chi l’ha già superato pure se con riserva, la ripetibilità della partecipazione dei concorsi senza alcun vincolo, l’attivazione per il personale educativo di una graduatoria per soli titoli. 

Marcello Pacifico, presidente del sindacato Anief, ricorda che “abbiamo 113mila posti vacanti, oltre 100mila in organico di fatto e ora si vuole rispondere a questi numeri con qualche migliaio di assunzioni da prima fascia Gps con tanto di vincolo temporale sul servizio e pochi vincitori del concorso straordinario, più qualcuno rimasto nelle GaE e nelle vecchie graduatorie di merito. Ma stiamo scherzando? Per non parlare della mobilità ingessata da motivi che in tempo di pandemia rasentano il ridicolo, andando a ledere il diritto al riavvicinamento alla famiglia costituzionalmente garantito. La verità è che occorrono accorgimenti, come pure sulla formazione degli organici dei docenti e Ata, per fare le classi e tanto altro. Noi attendiamo con fiducia, ricordando che solo due giorni lo stesso hanno chiesto i rappresentanti dei lavoratori in tante piazze d’Italia e davanti Montecitorio. In caso contrario, comunque, non ci fermeremo: la protesta continuerà e la questione si sposterà pure nei tribunali”.

Leggi tutto…

11/06/2021
Anief su Today – “Abbiamo portato la questione del precariato in Europa, oggi è la politica italiana che deve ascoltarci”

11/06/2021
Anief su Radio Cusano Campus – La manifestazione dei sindacati uniti, l’intervista al presidente Pacifico

11/06/2021
Anief su Notizie – “Abbiamo portato la questione del precariato in Europa, oggi è la politica italiana che deve ascoltarci”

11/06/2021
Anief su Teleborsa – Mobilità e assegnazioni provvisorie, la scuola in piazza chiede al Governo di togliere i divieti

11/06/2021
Decreto Sostegni-bis, circa 4mila emendamenti: record di richieste per la Scuola

Come ci si poteva aspettare, risulta sostanzioso il numero di emendamenti al decreto Sostegni-bis: sono infatti ben 4mila le richieste di modifica formalmente depositate in commissione Bilancio alla Camera entro le 17.30 di ieri, termine di presentazione. Per quanto riguarda la scuola, risulta decisamente alta la percentuale di richieste di cambiamento del decreto. Per conoscere l’orientamento dei deputati non si dovrà attendere molto, considerando anche che nelle ultime ore si sono susseguite le riunioni di maggioranza e anche all’interno dei partiti: terminata la fase di raccolta degli emendamenti, presto si passerà a un primo esame, da cui scaturirà una prima importante scrematura con l’indicazione delle proposte di modifica ritenute inammissibili. 

Secondo Marcello Pacifico, presidente nazionale Anief, “la politica non può continuare a essere insensibile alle richieste che giungono da chi porta avanti l’attività scolastica, in classe e negli uffici: due giorni fa abbiamo manifestato compattamente in diverse piazze d’Italia e davanti Montecitorio per mandare un chiaro messaggio a chi deve decidere come si devono presentare 8.200 istituti scolastici alla riapertura del prossimo mese di settembre. Diversi politici hanno già compreso il senso delle nostre proposte. Solo come Anief abbiamo presentato quasi 60 emendamenti, perché bisogna agire assolutamente su più fronti: assunzione precari, anche da seconda fascia Gps; mobilità del personale, senza paletti che vanificano il diritto alla famiglia anche in tempo di pandemia; incremento degli organici e degli spazi scolastici, così da favorire la sicurezza, oltre che la riduzione del numero di alunni per classe. Lo chiede la piazza, lo chiede il buon senso”.

Leggi tutto…


CGIL Scuola Informa

Sabato 12 Giugno 2021 – News in tempo reale dalla FLC-CGIL. – Scuola, università, ricerca e politica scolastica. Tutte le informazioni che servono per mantenersi costantemente aggiornati: rassegne stampa in diretta dalle fonti originali.


FLC CGIL – Federazione Lavoratori della Conoscenza
12/06/2021
Caro studente Ecco i compiti svuotati e riparti
” Che cosa hai appreso lo sai. Ora disimparalo e torna a desiderare” La risposta sotto forma di nuovi impegni per le vacanze
12/06/2021
Cara Prof Insegnateci i diritti della Terra
” Quello che faccio non l’ho imparato a scuola” Lettera a una docente su che cosa va cambiato dopo un anno di lezioni finito…
12/06/2021
Baricco “Basta Dad la scuola cambi per non morire”
Intervista allo scrittore
12/06/2021
Settembre, ritorno in classe con mascherine, tamponi e vaccini. Resta l’incognita Dad
Si delineano le prime misure per il rientro dopo l’estate. Figliuolo: saranno necessarie ancora le misure per mitigare i…
12/06/2021
Regionalismo differenziato: la ministra Gelmini ci riprova
L’intenzione è ripartire dalla proposta dell’ex ministro Boccia di legge quadro, mai approdata in Consiglio dei ministri e…
12/06/2021
Scuola, meno bocciati e rimandati Ma spuntano le sufficienze rosse
Se il debito cala, aumenta il voto rosso: l’insufficienza che non comporta la sospensione del giudizio ma indica comunque la…
11/06/2021
AFAM: scelta delle sedi per contratti a tempo indeterminato e determinato dei docenti precari che saranno inseriti nelle graduatorie 205-bis
La scelta riguarda le disponibilità, nell’ambito dell’attuale dotazione organica, pari a 408 posti. Le eventuali nomine…
11/06/2021
Nota 8087 dell’11 giugno 2021 – Graduatorie AFAM legge 12/20 (205 bis) – Scelta delle sedi ai fini del conferimento di incarichi a tempo indeterminato e determinato
Nota 8087 dell’11 giugno 2021 – Graduatorie AFAM legge 12/20 (205 bis) – Scelta delle sedi ai fini del conferimento di incarichi a tempo indeterminato e determinato
11/06/2021
Il Parlamento Europeo approva una risoluzione sulla sospensione della proprietà intellettuale per i vaccini anti Covid
La pressione di FLC CGIL, insieme a International Education, ottiene un voto favorevole.
11/06/2021
Precari università: Palermo, il 14 giugno in Piazza Verdi
Appuntamento davanti il Teatro Massimo alle ore 16.30 nel giorno in cui il progetto di legge su reclutamento e pre-ruolo…
11/06/2021
Mobilità AFAM 2021/2022: pubblicati gli elenchi dei posti disponibili per i trasferimenti
Disponibili 1.174 posti per i docenti e 108 per il personale tecnico-amministrativo. Domande entro il prossimo 17 giugno.
11/06/2021
Scuola: messa in sicurezza delle strutture e definizione delle responsabilità non sono più rinviabili
Comunicato stampa della Federazione Lavoratori della Conoscenza CGIL
11/06/2021
Proroga contratti COVID per scrutini ed esami di stato: dall’USR Lazio una nota utile, che offre indicazioni operative
Sarebbe utile una indicazione nazionale da parte del Ministero per generalizzare tali indicazioni e offrire indicazioni…
11/06/2021
Personale scolastico all’estero: riconosciuto il diritto a prestare servizio anche oltre i 9 anni
Due sentenze favorevoli del Tribunale di Roma che ribadiscono come la selezione per l’estero rientra nella mobilità…
11/06/2021
Sicurezza nelle scuole: insopportabili le responsabilità nella gestione degli edifici scolastici
Necessario per la FLC CGIL il miglioramento delle condizioni di sicurezza degli edifici scolastici e un intervento…
11/06/2021
CNR: FLC CGIL, FIR CISL, Federazione UIL SCUOLA RUA richiedono un incontro urgente alla Presidentessa Carrozza
Non è più rinviabile un confronto sulle prospettive di sviluppo della politica del personale dell’Ente
11/06/2021
Bianchi, così si tornerà a scuola a settembre: “Sicurezza e trasporti adeguati. Non dimenticheremo la Dad”
Il ministro dell’Istruzione parla del ritorno in classe del prossimo autunno: «Sicurezza anche fuori scuola, la Dad sarà…
11/06/2021
Scuola, tutti i nodi ancora irrisolti: ecco cosa manca e cosa cambierà da settembre
Dai pochi insegnanti, all’impatto dovuto al Covid. E poi le classi pollaio e la nuova maturità. Via le prove scritte anche…
11/06/2021
Sette proposte per migliorare la scuola italiana, contrastare l’abbandono e garantire maggiore inclusione
Da WeWorld il report “La scuola che verrà”: ripensare l’istruzione nell’era post Covid-19
11/06/2021
Rispettare il referendum sull’acqua, non vendiamo la Madre
Acqua pubblica. La politica è rimasta sorda e non ha rispettato la decisione del popolo italiano. In questi 10 anni abbiamo…
10/06/2021
I programmi scolastici non esistono più, ma certi docenti fanno finta di non saperlo. Bianchi: l’ossessione di ogni prof
Patrizio Bianchi ne ha parlato durante l’evento “I Giovani nel cuore dell’Europa“, svolto il 3 giugno
10/06/2021
Utilizzazioni e assegnazioni provvisorie 2021/2022: gli esiti del primo incontro
Avviate le relazioni sindacali sulle prossime operazioni di mobilità annuale. Qualche novità sul fronte della procedura…
10/06/2021
Dirigenti scolastici: pubblicata la nota contenente le indicazioni per le operazioni di attribuzione degli incarichi dirigenziali a.s. 2021/2022
Chiuso con un nulla di fatto il confronto sul testo della nota. La FLC CGIL esprime il totale dissenso sul metodo seguito e…
10/06/2021
Diffida RSU ROMA ISTAT comportamento antisindacale 10 giugno 2021 sede unica
Diffida RSU ROMA ISTAT comportamento antisindcale 10 giugno 2021 sede unica
10/06/2021
Sede unica dell’Istat di Roma: la RSU diffida l’amministrazione
Nessuna informativa, nessuna convocazione: è comportamento antisindacale

COBAS Scuola Informa

Sabato 12 Giugno 2021 – News in tempo reale dal mondo COBAS – Scuola, università, ricerca e politica scolastica. Tutte le informazioni che servono per mantenersi costantemente aggiornati: rassegne stampa direttamente dalle fonti originali.


08/06/2021
Patto per la scuola: ambiguità, retorica e minacciose vaghezze
Sottoscritto lo scorso 20 maggio da ministro dell’Istruzione e cinque dei sei sindacati rappresentativi, il Patto per la scuola è un documento deludente e fortemente ambiguo per quello che non dice ma lascia intendere. I suoi riferimenti normativi sono il PNRR e il Patto per l’innovazione del lavoro pubblico. Non vi è traccia, invece, di […]
03/06/2021
ASSEMBLEA REGIONALE SUL PRECARIATO
MARTEDÌ 8 GIUGNO 2021, ORE 19 ASSEMBLEA REGIONALE IN VIDEOCONFERENZA RIVOLTA AI PRECARI DELLA SCUOLA OdG 1) Riforma del reclutamento dei docenti ai sensi del Decreto Legge Sostegni bis: descrizione di tutte le novità e le criticità su concorso straordinario, concorso ordinario, assunzioni da 1° fascia GPS. 2) Situazione posti vacanti e disponibili per assunzioni […]
30/05/2021
ASSUNZIONE DI TUTTE/I LE PRECARIE E I PRECARI DELLA SCUOLA
I COBAS DICONO BASTA! I PRECARI E LE PRECARIE DELLA SCUOLA CON ALMENO TRE ANNI DI SERVIZIO DEVONO ESSERE ASSUNTI TUTTI/E Il piano di assunzioni previsto per il prossimo settembre dall’articolo 59 del Decreto sostegni bis risulta del tutto insufficiente rispetto alle reali esigenze della scuola italiana e rappresenta l’ennesimo inaccettabile sfregio compiuto ai danni […]
20/05/2021
DICHIARAZIONE REDDITI 2021
A chi è rivolta: A coloro che vogliono presentare la dischiarazione con il modello 730 o con il modello Redditi (ex Unico), iscritti Cobas Scuola o a chi si iscrive al momento. Durata campagna 730: Da oggi al 7 settembre 2021. Si ricorda che durante il mese di agosto il CAF è chiuso per ferie. […]
17/05/2021
CONTRO IL PIANO ESTATE SCUOLA 2021
Quello che viene presentato con enfasi retorica da parte del ministro come un piano di “ristoro” volto al recupero di quanto è stato perso durante l’esperienza della didattica a distanza rappresenta un ulteriore  tassello dello smantellamento della funzione della scuola. Mezzo miliardo di euro. Potevano essere spesi per le urgentissime necessità della scuola in termini […]
06/05/2021
COMUNICATO SCIOPERO NO INVALSI
ABBIAMO SCIOPERATO E MANIFESTATO PER SANIFICARE LE SCUOLE DALL’INVALSI…E PER RISPONDERE AL “LUNARE” MINISTRO BIANCHI Oggi abbiamo scioperato contro i quiz Invalsi nella Scuola Primaria e manifestato in varie città, con il sostegno della coalizione Priorità alla scuola, perché, come sosteniamo fin dall’apparire di questa “americanata”, riteniamo inutili e dannosi i quiz, con l’aggravante quest’anno […]
02/05/2021
Tra DaD e scuola in presenza: una riflessione sui processi di valutazione
CONVEGNO NAZIONALE DI AGGIORNAMENTO/FORMAZIONE PROMOSSO DAL CESP IN VIDEOCONFERENZA Venerdì 14 maggio 2021 ore 8,30/13,30 Ore 8,30 Registrazione partecipanti Introduce e coordina: Nino De Cristofaro (Docente, CESP Sicilia) Ore 9,00 Relazioni: Giovanna Mezzatesta (Dirigente Scolastica, LS.S Bottoni, Milano) Valutare il prodotto o il processo Katia Perna (Dirigente Scolastica CD Rapisardi, Catania) La nuova valutazione nella […]
29/04/2021
1° MAGGIO DI LOTTA A PALERMO
L’emergenza pandemica che imperversa da più di un anno approfondisce drammaticamente la crisi economica e sociale. 470.000 lavoratrici/tori, nonostante l’attuale blocco dei licenziamenti (che Confindustria spinge per rimuovere), hanno perso il posto di lavoro solamente nei primi 9 mesi del 2020. Le donne e i migranti, sotto la minaccia di revoca del permesso di soggiorno, […]
21/04/2021
6 maggio SCIOPERO INVALSI ELEMENTARE
Il 6 maggio sciopero COBAS nella Primaria per una moratoria dei quiz Invalsi e una ridiscussione del sistema di valutazione della scuola Nei giorni scorsi il ministro Bianchi ha preso la decisione di annullare per quest’anno le prove standardizzate Invalsi nelle classi seconde delle scuole secondarie di secondo grado. La decisione prende atto della difficile […]
21/04/2021
RECOVERY PLANet NON RECOVERY PLAN
No al Recovery Plan – Sì al Recovery PlanET I COBAS in piazza con la Società della Cura PRESIDIO A PALERMO IN PIAZZA VERDI, LUNEDÌ 26 APRILE 2021, ORE 17.00 “Bisogna riassaporare il gusto del futuro” ha detto Draghi illustrando il Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (PNRR) per l’accesso ai 200 miliardi del Next […]

GILDA Scuola Informa

Sabato 12 Giugno 2021 – News in tempo reale da GILDA degli Insegnanti.


08/06/2021
Tempo delle chiacchiere finito, a settembre si parte con la mobilitazione
L’annuncio nel corso dell’assemblea online che si è svolta oggi
07/06/2021
9 giugno assemblea online su decreto sostegni bis e patto per la scuola
Appuntamento dalle ore 17 alle 18.30 al link https://youtu.be/s6elqUs8TzA
03/06/2021
Incontro al MI sulla formazione: la Gilda dice no al lavoro gratuito
Sindacati riuniti in videoconferenza per discutere l’informativa DM formazione docenti senza specializzazione sostegno
03/06/2021
No al lavoro gratis, la formazione va retribuita
il coordinatore nazionale della Gilda degli Insegnanti commenta l’incontro tra sindacati e MI sul decreto formazione dei docenti senza specializzazione di sostegno
02/06/2021
La Gilda aderisce al manifesto per la nuova scuola
Ampiamente condivisi tutti i punti della petizione, invitiamo tutti i cittadini a partecipare
02/06/2021
ASSEMBLEA PUBBLICA ONLINE DIRIGENTI NAZIONALI, REGIONALI, PROVINCIALI E RSU
Decreto Sostegni bis e Patto per la Scuola: mercoledì 9 giugno, dalle 17 alle 18.30, assemblea pubblica online dei dirigenti nazionali, regionali, provinciali e Rsu
23/05/2021
Gilda, perché non abbiamo sottoscritto il patto
Di Meglio: la CGS unica a non sottoscrivere “patto per la Scuola”
19/05/2021
Cento anni fa nasceva Venero Girgenti: il maestro catanese che inventò il giornale della scuola
La Gilda degli Insegnanti ricorda la ricorrenza del centenario della nascita di Venero Girgenti, fondatore della storica rivista Tecnica della Scuola. A Venero Girgenti era stata conferita la medaglia d’oro di Benemerito della Scuola, della Cultura e dell’Arte dal Presidente della Repubblica nel maggio 1999
10/05/2021
Gli stipendi dei docenti gridano vendetta, stanziare risorse adeguate
Di Meglio: Non è più tollerabile questo scivolamento costante verso il basso delle retribuzioni degli insegnanti
29/04/2021
Organici 2021/2022, inviata agli USR la nota ministeriale
Il riparto regionale e il numero complessivo dei posti comuni dell’organico di diritto rimane immutato rispetto all’anno scolastico 2020/21
29/04/2021
Primo Maggio, buona festa del lavoro a tutte le donne e a tutti gli uomini motori quotidiani della scuola
Per difendere e valorizzare la professione docente
27/04/2021
Recovery plan, cosa cambia per la scuola? Alle ore 18 intervista di Orizzonte Scuola Tv a Rino Di Meglio
Venti minuti di botta e risposta con i giornalisti Andrea Carlino e Fabrizio De Angelis
25/04/2021
Professione Docente, il nuovo numero di maggio 2021
MEGLIO TACERE, SE NON SI CONOSCE BENE LA MATERIA DA TRATTARE
25/04/2021
Professione Docente, il nuovo numero di maggio 2021
22/04/2021
Organici, inaccettabile la mancata riduzione del numero di alunni per classe
Incontro Mi-sindacati: bocciata la bozza di circolare, chiesto un chiarimento politico. Riunione aggiornata a lunedì 26 aprile
22/04/2021
Per la scuola l’orchestra è cambiata ma la musica è sempre la stessa
Con gli organici invariati, restano le classi pollaio che inficiano la sicurezza di alunni e insegnanti e la qualita’ della didattica
21/04/2021
L’organizzazione delle attività didattiche dal 26 aprile alla fine dell’anno scolastico
Le disposizioni relative alla scuola contenute nel decreto “Riaperture” approvato dal Consiglio dei Ministri il 21 aprile
20/04/2021
Trasparenza della pubblica amministrazione vittima degli apparati burocratici
Di Meglio commenta la nota ministeriale secondo cui le scuole sono tenute a fornire soltanto dati numerici o aggregati sui compensi per le attivita’ realizzate con il Fis
20/04/2021
Selezione per comandi al Maeci: 6 posti per docenti e 3 per Ata
Incontro tra la consigliera Setta e i sindacati. Appena disponibili i testi definitivi, pubblicheremo gli avvisi con i modelli di domanda e i termini per presentarla
19/04/2021
Reclutamento: incontro interlocutorio tra Sindacati e Ministero
Urgente un intervento politico per affrontare la problematica dell’elevato numero di precari

CISL Scuola Informa

Sabato 12 Giugno 2021 – News in tempo reale dal mondo della CISL. – Scuola, università, ricerca e politica scolastica. Tutte le informazioni che servono per mantenersi costantemente aggiornati: rassegne stampa direttamente dalle fonti originali.


CISL Scuola
12/06/2021
ALLEGATI VARI 2
12/06/2021
Mobilità annuale (assegnazioni provvisorie e utilizzazioni), il Ministero presenta la bozza di circolare
L’Amministrazione ha presentato ai sindacati la nota con la quale intende attivare le operazioni…
12/06/2021
Concorso STEM, il Ministero sottopone ai sindacati la bozza del decreto dipartimentale
Il Ministero dell’Istruzione ha presentato ai sindacati la bozza del decreto dipartimentale con il…
12/06/2021
Flop delle assunzioni? Per il sostegno non è un rischio, è una certezza. I dati in un video della CISL Scuola
“Un nuovo flop delle assunzioni? Stando alle cifre che abbiamo analizzato, più che un rischio…
09/06/2021
Sindacati scuola a confronto con i parlamentari per ottenere modifiche al decreto sostegni bis.
Col presidio di oggi in piazza Montecitorio, puntavamo a richiamare l’attenzione delle forze…
08/06/2021
Dirigenti Scolastici, prosegue il confronto col Ministero sui conferimenti d’incarico
Il 7 giugno è ripreso il confronto tra il Ministero dell’Istruzione e i Sindacati sui criteri…
08/06/2021
Pubblicati i movimenti del personale educativo.
Pubblicati dal Ministero dell’Istruzione i movimenti (trasferimenti e passaggi) del personale…
08/06/2021
9 giugno, manifestazioni a Roma e in tutta Italia per cambiare le misure sulla scuola del decreto “sostegni bis”
La scuola protesta. Al termine delle lezioni si terrà domani, 9 giugno, dalle 15 alle 18, il…
07/06/2021
Mobilità personale docente, quanti e quali movimenti. Tutti i dati sulle disponibilità
Sulla base dei dati resi noti dal Ministero dell’Istruzione, l’Ufficio Sindacale della CISL Scuola…
07/06/2021
Mobilità personale docente, sono in tutto 47.230 i movimenti (40.786 trasferimenti e 6.444 passaggi di cattedra o ruolo)
Sono stati complessivamente 47.230 i movimenti del personale docente per l’a.s. 2021/22. Lo scorso…

18:04 - 06/07/12 - Scommettere sulla Fusione Fredda.

Tutti gli articoli e la bibliografia sulla Fusione Fredda.

di Daniele Passerini. Blog i 22Passi.

Sono in vacanza da sabato scorso, lontano per due settimane da casa, lavoro e soprattutto internet. Ho promesso a chi m’accompagna di vivermi l’attimo senza distrazioni e disintossiccarmi un pochino dalla mia ’dipendenza’ dalla rete, perciò durante le ferie non mi connetterò con wi-fi o chiavette e non avrò altro impegno che quello di fare il turista, salve due sole eccezioni: la prima è quella di ritagliarmi un paio di serate per scrivere e mettere on line i miei pezzi settimanali a ’L’Indro’; la seconda, era quella di volare lunedì scorso a Roma per partecipare a un convegno a cui tenevo moltissimo. Ed è proprio di questo convegno che voglio parlarvi.

La mattina del 2 luglio, la capitale grondava sudore per la stretta di Caronte – il torrido anticiclone africano – ed era soprattutto sottotono per le lacrime versate la sera prima. Eh già, il poker a sorpresa della Spagna a Euro2012 era stato un boccone indigesto da mandar giù. Io però avevo altro per la testa: eravamo una ottantina d’invitati – al riparo dal caldo e sotto la benedizione dell’aria condizionata – a partecipare a un convegno intitolato “Verso una rivoluzione energetica non inquinante” per ascoltare le ultime novità sul fronte LERN, acronimo per Low Energy Nuclear Reactions (reazioni nucleari a bassa energia) come per esempio la fusione fredda o le reazioni piezonucleari.

Molti scienziati ’ortodossi’ liquidano tali argomenti come ’bufale’, altri scienziati ’eretici’ li ritengono invece la porta di un’autentica rivoluzione, tecnologica quanto scientifica. Tra i relatori del convegno c’era soprattutto questo secondo tipo di scienziati, che a dire il vero non si sentono per nulla ’eretici’, anzi dicono di seguire esattamente il metodo scientifico e di basare le loro ricerche su esperimenti riproducibili e sulla letteratura scientifica disponibile a tutti i loro colleghi. E visto che le teorie della scienza ufficiale non riescono a spiegare i fenomeni che osservano, piuttosto che negarne l’esistenza o considerarli inutili anomalie (quel che gli scienziati ’ortodossi’ fanno), ipotizzano nuove teorie in grado di rendere prevedibili e riproducibili quei fenomeni.

Il convegno si svolgeva presso la Sala Mercede della Camera dei Deputati e nasceva da un input politico bipartisan: c’erano infatti Domenico Scilipoti (ex IdV, poi area PdL), Elisabetta Zamparutti (Partito Radicale), Giulietto Chiesa (da sempre di posizioni di estrema sinistra). Un’esposizione, sia pure sintetica, di tutti i contenuti del convegno meriterebbe molto più tempo di quello che ora ho e lo spazio d’un vero e proprio articolo. Nelle righe che seguono vi parlerò perciò di un solo intervento e con esso del rilevante ruolo scientifico che nel XXI secolo sta assumendo un’azienda leader nel mercato degli strumenti di misura di altissima precisione, un’azienda che collabora con i più prestigiosi istituti di ricerca di tutto il mondo, quelli internazionali (ITER, CERN, ELI, ESO…), quelli statunitensi (Los Alamos, Fermilab, Livermore, Sandia, Oak Ridge…) quelli italiani (INFN, ENEA, CNR…) e tantissimi altri ancora.

L’azienda è National Instruments, una multinazionale con base ad Austin (Texas), al cui apporto è debitrice perfino la ricerca sul Bosone di Higgs di cui si è tornato a parlare in questi giorni. E l’intervento al convegno in questione è quello di Stefano Concezzi, uno dei nostri tanti ’cervelli fuggiti all’estero’, oggi numero due di National Instruments, di cui dirige la divisione che si occupa del mercato della Ricerca e della Big Physics.

Concezzi ha premesso che lo scorso 20 Giugno aveva già esposto la stessa relazione anche a Bruxelles, al Parlamento Europeo, nel corso di una iniziativa simile, organizzata dall’onorevole Giuseppe Gargani, il workshopThe Fleishmann-Pons effect: study of the phenomenon of Material Science’, e in compagna dei professori Robert Duncan (University of Missouri), Michael McKubre (Stanford Research Institute International) – protagonisti del celebre documentario che la CBS realizzò nel 2009 sulla fusione fredda – e Vittorio Violante (ENEA e Università Roma II) di cui è ancora attuale l’intervista rilasciata nel 2007. Per inciso, l’interesse europeo nelle LENR è dimostrato dal loro inserimento in un report comunitario intitolato ’Materials for Emerging Energy Technologies: il capitolo 3.4 è dedicato proprio alle LENR che avvengono nei reticoli cristallini dei metalli.

Tornando all’intervento di Concezzi, la notizia è dunque che al convegno di Roma la migliore società del mondo nel ramo degli strumenti di misura professionali, con 35 anni di storia alle spalle, profitti sempre in crescita, un portafoglio di 35.000 clienti (università, centri di ricerca, società…) è voluta intervenire per dichiarare di essere molto interessata ai fenomeni di produzione anomala di calore da fusione atomica ’non convenzionale’… la fusione fredda insomma! E ha deciso di scendere in campo in prima persona.

Dal 1989 a oggi, le misure effettuate in almeno 180 esperimenti di fusione fredda, condotte da ricercatori di tutto il mondo, hanno evidenziato eccesso di calore. Per questo National Instruments ha deciso di sponsorizzare una vera e propria campagna di ricerca in doppio cieco, al fine di comprendere una volta per tutte cosa succede durante gli esperimenti della tanto controversa fusione fredda. Ha così selezionato i 10 migliori gruppi di ricerca di tutto il mondo, in modo da fornire loro i migliori strumenti di misura resi possibili dalle conoscenze attuali, con sensibilità nettamente superiori a quelle finora utilizzate. E possiamo essere fieri che di questi 10 top team ben 2 sono italiani, quello di Vittorio Violante (ENEA di Frascati) e quello di Giuseppe Levi (INFN di Bologna).

La scelta di National Instruments – ha spiegato Concezi – è guardare al mondo della scienza e della tecnologia a trecentosessanta gradi, pragmaticamente, senza preferenze e senza preclusioni, nessuno dei suoi mercati (università, ricerca avanzata, automobili, big physics, elettronica di consumo, apparecchi elettromedicali ecc.) rappresenta infatti più del 15% del suo fatturato globale. Ciò pone National Instruments in una posizione privilegiata, un punto di osservazione da cui è possibile cogliere il quadro d’insieme dei progressi in corso nel mondo della scienza meglio di quanto possano fare gli stessi scienziati, spesso esperti in ambiti di competenze molto stretti. Sulla base dei dati acquisiti, National Instruments ha scommesso che la fusione fredda esiste. Se questa scommessa verrà vinta, finalmente, dopo 23 anni di inferno e purgatorio, Fleischman e Pons potranno essere riabilitati una volta per tutte.

00:00 – 02/07/12 – Bye-bye Italy: dall'austerità all'Australia…

Sempre più spesso si parla di una massiccia emigrazione giovanile italiana verso l’Australia: ascoltate attentamente questa inchiesta della SBS Italia (a cura di Marina Freri e Magica Fossati) – Emittente Australiana in Lingua Italiana.

Audio clip: Adobe Flash Player (version 9 or above) is required to play this audio clip. Download the latest version here. You also need to have JavaScript enabled in your browser.